Apri il menu principale
Colle della Crocetta
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna Emilia-Romagna
ProvinciaPiacenza Piacenza
Località collegatePecorara
Bobbio
Altitudine873 m s.l.m.
Coordinate44°49′47.05″N 9°22′55.21″E / 44.829737°N 9.382003°E44.829737; 9.382003Coordinate: 44°49′47.05″N 9°22′55.21″E / 44.829737°N 9.382003°E44.829737; 9.382003
InfrastrutturaStrada Provinciale 34 di Pecorara
Costruzione del collegamento1954
Lunghezzada Cicogni a Vaccarezza di Bobbio 8,7 km
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Colle della Crocetta
Colle della Crocetta

Il Colle della Crocetta (la Crus in dialetto piacentino) è un valico dell'Appennino ligure che mette in comunicazione la Val Tidone (Emilia-Romagna) con la val Trebbia (Emilia-Romagna). Si trova lungo la Strada Provinciale 34 di Pecorara, che inizia a Nibbiano distaccandosi dalla ex Strada statale 412 della Val Tidone, risale la valle del Tidoncello e superato il comune di Pecorara in località Cicogni tramite questo passo (che delimita il confine comunale) passa in quello di Bobbio, per scendere dopo il valico in località Vaccarezza di Bobbio ove si ricollega alla ex Strada statale 461 del Passo del Penice.

Il passo (873 m) si trova tra il monte Mosso (1.008 m) a nord e la Pietra Corva (1.078 m) a sud-est.

StoriaModifica

Via di comunicazione nota nel passato [1] in quanto usata dai monaci dell'Abbazia di San Colombano di Bobbio per comunicare coi propri possedimenti in Val Tidone. Venne da questi utilizzata per la traslazione del corpo del Santo alla corte longobarda di Pavia, nel luglio del 929 [2].

Dopo il Trattato di Aquisgrana (1748) divenne punto di confine tra il Ducato di Parma e Piacenza ed il Regno di Sardegna, sorvegliato dalla vicina guarnigione di Cicogni sul lato piacentino. Con l'Unità d'Italia ha man mano perso la sua importanza politico-commerciale per conservare solo quella turistico-viabilistica.

Molto caratteristico il percorso, che si snoda in mezzo ai boschi. Nel punto del passo si allarga un piazzale, da cui si diparte una via pedonale di poche decine di metri che s'innalza sino alla sommità del colle, sul quale si trova un tempietto votivo dedicato alla santa Croce. Ogni anno in giugno la popolazione di Cicogni e dei paesi circostanti si ritrova qui per onorare la reliquia della Croce (trasportata per l'occasione dalla parrocchia di Cicogni) e benedire così le campagne circostanti.

NoteModifica

  1. ^ http://www.turismoapiacenza.it/pecorara.asp-/[collegamento interrotto]
  2. ^ Tratta Pavia Bobbio :: Via degli Abati

Voci correlateModifica