Collectio Quesnelliana

La Collectio Quesnelliana è una vasta raccolta di norme giuridiche di diritto canonico (canoni) e documenti dottrinali, divisa in novantotto capitoli, realizzata probabilmente a Roma tra il 494 e il 610 circa.[1][2] Questa venne identificata per la prima volta da Pierre Pithou nella seconda metà del XVI secolo mentre la prima edizione si ebbe nel 1675 grazie a Pasquier Quesnel da cui prende il nome con cui viene conosciuta nella contemporaneità. L'edizione standard oggi utilizzata è quella preparata da Pietro e Girolamo Ballerini nel 1757.

Pagina introduttiva di un'edizione della Collectio Quesnelliana

NoteModifica

  1. ^ (EN) M. Elliot, Canon Law Collections in England ca 600–1066: The Manuscript Evidence, unpubl. PhD dissertation (University of Toronto, 2013), pp. 220–21.
  2. ^ (EN) Einsiedeln, Stiftsbibliothek, Codex 191(277), su e-codices, 2013.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica