Collegio elettorale di Corpi Santi di Milano I (Regno di Sardegna)

Regno di Sardegna
Corpi Santi di Milano I
collegio elettorale
StatoRegno di Sardegna Regno di Sardegna
CapoluogoCorpi Santi di Milano
Elezioni perCamera dei deputati
ElettiDeputati
Tipologiauninominale

Il collegio elettorale di Corpi Santi di Milano I è stato un collegio elettorale uninominale del Regno di Sardegna.

Dati elettoraliModifica

Nel collegio si svolsero votazioni solo per la VII legislatura.

VII legislaturaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: VII legislatura del Regno di Sardegna ed Elezioni politiche nel Regno di Sardegna del 1860.

Le votazioni si svolsero in 387 collegi uninominali a doppio turno. Come previsto dalla legge elettorale del 20 novembre 1859, era eletto al primo turno il candidato che «riunisce in suo favore più del terzo dei voti del total numero dei membri componenti il collegio e più della metà dei suffragi dati dai votanti presenti all'adunanza» (art. 91). Se nessun candidato era eletto, al ballottaggio tra i due candidati con più voti era eletto chi otteneva il maggior numero di voti (art. 92) o, in caso di ugual numero di voti, il maggiore d'età (art. 93).

Elezioni generali
PartitoCandidatoRisultati
25 marzo 1860
Voti%
Michele Cavaleri12593,98
Marco Paletta86,02
Iscritti299100,00
↳ Votanti (% su iscritti)15250,84
 ↳ Voti validi (% su votanti)13387,50
 ↳ Voti non validi (% su votanti)1912,50
↳ Astenuti (% su iscritti)14749,16
Elezione suppletiva
PartitoCandidatoPrimo turno
6 maggio 1860
Ballottaggio
10 maggio 1860
Voti%Voti%
Michele Morardet4445,834752,81
Ermanno Basigozzi2627,084247,19
Marco Paletta1919,79
Voti dispersi77,29
Iscritti300100,00300100,00
↳ Votanti (% su iscritti)9732,338929,67
 ↳ Voti validi (% su votanti)9698,9789100,00
 ↳ Voti non validi (% su votanti)11,0300,00
↳ Astenuti (% su iscritti)20367,6721170,33

Nella relazione alla Camera per la prima elezione è indicato Levi dottor Giuseppe voti 11 (anziché Marco Paletta con voti 8).

Il deputato Cavaleri optò per il collegio di Gorgonzola il 13 aprile 1860 e il collegio fu riconvocato.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica