Collegio elettorale di Parenzo (Regno d'Italia)

Parenzo
collegio elettorale
StatoItalia Italia
CapoluogoParenzo
Elezioni perCamera dei deputati
ElettiDeputati
Periodo 1921-1923
Tipologiadi lista
Numero eletti4
Sostituito dacircoscrizione Venezia Giulia

Il collegio elettorale di Parenzo è stato un collegio elettorale di lista del Regno d'Italia per l'elezione della Camera dei deputati.

StoriaModifica

Il collegio di lista fu istituito tramite regio decreto 20 marzo 1921, n. 330,[1] in seguito alla riforma che definì 40 collegi elettorali.

Fu soppresso definitivamente con l'istituzione del collegio unico nazionale tramite regio decreto del 13 dicembre 1923, n. 2694.[2]

Legislature VIII IX X XI XII XIII XIV XV XVI XVII XVIII XIX XX XXI XXII XXIII XXIV XXV XXVI XXVII XXVIII XXIX XXX
Elezioni 1861 1865 1867 1870 1874 1876 1880 1882 1886 1890 1892 1895 1897 1900 1904 1909 1913 1919 1921 1924 1929 1934 1939
Deputati
nel collegio
6
Totale eletti 443 493 508 508 508 508 535 535 400
Numero collegi 443 493 508 135 508 54 40 15 1

TerritorioModifica

Nel 1921 comprendeva la provincia d'Istria, meno le frazioni non annesse.

Dati elettoraliModifica

XXVI legislaturaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: XXVI legislatura del Regno d'Italia ed Elezioni politiche italiane del 1921.

Le votazioni si svolsero in 40 collegi (39 di lista e uno uninominale) con la normativa del 1919 che per i collegi di lista stabiliva il numero di eletti per ogni lista sulla base dei voti di lista e sul numero di voti dei candidati al di fuori della propria lista.

Elezioni generali
PartitoRisultati
15 maggio 1921
Seggi
Voti%±Num±
Blocco nazionale istriano28 97555,36n.d.5n.d.
Concentrazione slava11 21521,43n.d.1n.d.
Comunista3 6957,06n.d.0n.d.
Socialista ufficiale3 6877,04n.d.0n.d.
Repubblicano italiano2 6455,05n.d.0n.d.
Popolare italiano2 1224,05n.d.0n.d.
Iscritti89 872100,00
↳ Votanti (% su iscritti)55 23761,46n.d.
 ↳ Voti validi (% su votanti)52 33994,75
 ↳ Voti non validi (% su votanti)2 8985,25
↳ Astenuti (% su iscritti)34 63538,54
Eletti
Luigi Bilucaglia
Luigi Albanese
Antonio De Berti
Giovanni Pesante
Antonio Pogatschnig
Josip Wilfan

NoteModifica

  1. ^ Decreto 20 marzo 1921, n. 330, in Gazzetta Ufficiale del Regno, 4 aprile 1921. URL consultato il 9 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).
  2. ^ Decreto 13 dicembre 1923, n. 2694, in Gazzetta Ufficiale del Regno, 7 gennaio 1924.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica