Colli Aminei (metropolitana di Napoli)

stazione della metropolitana di Napoli
Logo Metropolitane Italia.svg Colli Aminei
ColliAminei1.JPG
Un cartello presso la banchina
Stazione della metropolitana di Napoli
Gestore ANM
Inaugurazione 1993
Stato In uso
Linea linea 1
Localizzazione Tra Piazza Imparato e Via Saverio Gatto, Napoli
Tipologia Stazione di superficie coperta
Interscambio Autolinee urbane e interurbane
Dintorni Museo di Capodimonte
Policlinico
Mappa di localizzazione: Napoli
Colli Aminei
Colli Aminei
Metropolitane del mondo

Coordinate: 40°52′10.56″N 14°13′41.88″E / 40.8696°N 14.2283°E40.8696; 14.2283

Metropolitana di Napoli
Linea 1 
White dot.svg  Capodichino Aeroporto In costruzione
White dot.svg  Poggioreale In costruzione
White dot.svg  Tribunale In costruzione
White dot.svg  Centro Direzionale In costruzione
Napoli Centrale 
Linea 2  Logo linea 2 Napoli.svg  Circumvesuviana 
White dot.svg  Garibaldi
White dot.svg  Duomo In costruzione
White dot.svg  Università
(in futuro)  Metro Napoli L6 icon.png  White dot.svg  Municipio
White dot.svg  Toledo
White dot.svg  Dante
Linea 2  Logo linea 2 Napoli.svg  White dot.svg  Museo
White dot.svg  Materdei
White dot.svg  Salvator Rosa
White dot.svg  Quattro Giornate
Funicolari Montesanto 
Chiaia 
Centrale
 
White dot.svg  Vanvitelli
White dot.svg  Medaglie d'Oro
White dot.svg  Montedonzelli
White dot.svg  Rione Alto
White dot.svg  Policlinico
White dot.svg  Colli Aminei
White dot.svg  Frullone
White dot.svg  Chiaiano
Linea Arcobaleno  White dot.svg  Piscinola

Colli Aminei è una stazione della linea 1 della metropolitana di Napoli. Si trova nell'area collinare della città, appunto i Colli Aminei. L'entrata principale si trova in Via Saverio Gatto (precisamente in Piazza Imparato), essendo la stazione situata in una sorta di trincea coperta, ed è munita di una rampa di collegamento che permette di raggiungere il parcheggio e il Viale Colli Aminei.

StoriaModifica

La stazione di Colli Aminei entrò in funzione nel 1993, come capolinea provvisorio della prima tratta della metropolitana.[1] Fu costruita su progetto dell'architetto Domenico Orlacchio.

Il 19 luglio 1995 venne attivato il prolungamento verso nord fino alla stazione di Piscinola[2].

La stazione è molto frequentata per la vicinanza di molti istituti medi superiori presenti nel quartiere.

Il 13 aprile 2016 venne inaugurata la seconda uscita della stazione[3], denominata Cardarelli, a pochi metri dall'ingresso del principale ospedale cittadino, raggiungibile ora anche in ascensore dai tunnel della metropolitana, dove è stato realizzato anche uno stazionamento per i bus di linea, che ha sostituito quello precedente che era invece nel piazzale di fronte all'edificio principale del nosocomio.

Nel 2018 il piazzale esterno alla stazione ha preso il nome di Piazza Imparato, data la vicinanza alla vicina Cupa Imparato.

In futuro la stazione dovrebbe diventare interscambio con la futura Linea 9 che collegherà i Colli Aminei con Piazza Museo, attraversando il Bosco di Capodimonte e la zona “Miracoli”.[senza fonte]

ServiziModifica

La stazione dispone di:

  •   Biglietteria automatica

InterscambiModifica

  •   Fermata autobus

NoteModifica

  1. ^ Metropolitana di Napoli, in I Treni Oggi, nº 137, Salò, Editrice Trasporti su Rotaie, maggio 1993, p. 8, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).
  2. ^ Metropolitana di Napoli, in I Treni, anno XVI, nº 163, Salò, Editrice Trasporti su Rotaie, settembre 1995, p. 6, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).
  3. ^ Metrò, ora c'è una uscita Cardarelli. L'ospedale si raggiunge in ascensore, su Corriere della Sera. URL consultato il 13 aprile 2016.

Altri progettiModifica

Capolinea Fermata precedente Linea 1 Fermata successiva Capolinea
Piscinola   Frullone   Colli Aminei   Policlinico   Garibaldi
  Portale Napoli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Napoli