Collito

demo dell'antica Attica
Collito
Informazioni generali
Nome ufficiale (GRC) Κολλυτός
Dipendente da Antica Atene, tribù Egeide, trittia dell'asty
Amministrazione
Forma amministrativa demo
Rappresentanti 3 buleuti
Cartografia
Map of Athens 200 AD, William Shepherd.jpg
Collito si trova nella parte bassa delle mura evidenziate in rosso, nella parte sinistra

Collito (in greco antico: Κολλυτός, Kollytós) era il nome di un demo dell'Attica, situato nella città di Atene. Si trovava all'interno delle mura di Temistocle, a sud dell'Areopago e a sud-ovest dell'Acropoli.

Indice

EtimologiaModifica

Secondo la leggenda il nome del demo deriva da Collito, il padre di Diomo, il favorito di Ercole. Proprio per questo si credeva che il demo di Collito fosse parte di Melite.[1]

DescrizioneModifica

Collito era uno dei demi più ricchi della città di Atene e vi si trovavano numerose residenze di aristocratici. Greg Anderson sostiene che i Pisistratidi vi possedevano una casa da cui spesso governavano la città.

Vi si svolgevano le Dionisie rurali, il che dimostra che il demo era anche un importante centro agricolo. Eschine recitò nel teatro di Dioniso nel demo, e fu così imbarazzato del suo ruolo che rinunciò al teatro e si diede alla politica.

Nella stretta strada principale del demo si teneva un mercato molto frequentato.[2]

Persone legate a CollitoModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti secondarie

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia