Colognole (San Giuliano Terme)

frazione del comune italiano di San Giuliano Terme
Colognole
frazione
Colognole – Veduta
Panorama di Colognole
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
ComuneSan Giuliano Terme-Stemma.png San Giuliano Terme
Territorio
Coordinate43°48′10.69″N 10°24′17.65″E / 43.802969°N 10.404904°E43.802969; 10.404904 (Colognole)Coordinate: 43°48′10.69″N 10°24′17.65″E / 43.802969°N 10.404904°E43.802969; 10.404904 (Colognole)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti164 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale56017
Prefisso050
Fuso orarioUTC+1
Nome abitanticolognolese, colognolesi[1]
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Colognole
Colognole

Colognole (già Colognole de' Bagni di Pisa)[2] è una frazione del comune italiano di San Giuliano Terme, nella provincia di Pisa, in Toscana.

Geografia fisicaModifica

La frazione di Colognole è situata nella valle del Serchio, sulla riva sinistra del fiume, nel punto in cui questi forma un'ansa a gomito. Il paese è lambito inoltre dal corso d'acqua del canale Ozzeri, e dista meno di 1 km dal vicino borgo di Patrignone, con il quale forma statisticamente un'unica frazione (Colognole-Patrignone), pur possedendo entrambi le caratteristiche di centri abitati distinti. Colognole è inoltre delimitato ad est dal canale Demaniale. Colognole confina a nord con Ripafratta, a est con Molina di Quosa e Pugnano, a sud con Rigoli.

StoriaModifica

Il borgo era anticamente noto come Colognole de' Bagni di Pisa, per distinguerlo dall'omonimo centro nei pressi di Livorno. Colognole è ricordato per la prima volta in un documento del 24 ottobre 884, dove è registrata una cessione di beni a favore della chiesa di San Michele in Foro a Lucca. La località è nuovamente menzionata in un atto del 22 aprile 916 dove si legge di una massarizia (podere) situata «in loco et finibus Colognore prope Flexo».

Colognole nel 1833 contava 367 abitanti.[2]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano
  • Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano, principale edificio di culto della frazione, è situata in via Luigi Sturzo e rientra nella parrocchia dei Santi Lucia e Fabiano di Molina di Quosa.[3][4] Risalente all'epoca medievale, era inserita nel piviere di Pugnano,[2] ed è stata ristrutturata tra il XVIII e il XIX secolo.
  • Il cosiddetto "Tabernacolo di Colognole", progettato da Alessandro Gherardesca e realizzato nel 1831, si trova in realtà nel limitrofo centro abitato di Patrignone.[5]

NoteModifica

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. 167.
  2. ^ a b c Emanuele Repetti, «Colognole Archiviato l'11 maggio 2006 in Internet Archive.», Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana, 1833-1846.
  3. ^ Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano[collegamento interrotto], sito ufficiale dell'Arcidiocesi di Pisa.
  4. ^ Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano, Le chiese delle Diocesi italiane.
  5. ^ G. Morolli (a cura di), Alessandro Gherardesca architetto toscano del Romanticismo (Pisa, 1777-1852), Pisa 2002, p. 60.

BibliografiaModifica

  • Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 3, tomo II, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, pp. 573–574.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana