Colombo (famiglia)

famiglia ligure
Colombo (Colòn)
House of Colon COA (3).svg
A Castilla y León, nuevo mundo dio Colón[1]
Inquartato, nel primo di rosso un castello d'oro merlato alla guelfa, chiuso d'azzurro (Castiglia); nel secondo d'argento un leone rampante paonazzo, coronato, armato e lampassato di rosso (León), nel terzo d'argento ondato d'azzurro, disseminato di isole d'oro, nel quarto, d'azzurro a cinque ancore d'oro poste in fascia, 2, 1, 2, innestato in punta dei Colombo, che è d'oro, alla banda d'azzurro, con il capo di rosso; il tutto bordurato d'oro caricato di motto d'azzurro
StatoFlag of Genoa.svg Repubblica di Genova
Royal Banner of the Crown of Castille (15th Century Style).svg Regno di Castiglia e León
Flag of Cross of Burgundy.svg Vicereame della Nuova Spagna
Flag of Cross of Burgundy.svg Impero spagnolo
Spagna Regno di Spagna
TitoliViceré delle Indie
Ammiragli del Mar Oceano
Viceré e governatore delle Indie
Governatore della Capitaneria Generale di Santo Domingo
Duchi di Veragua
Duchi De La Vega
Marchesi di Giamaica
Duchi di Berwick
Grandi di Spagna
FondatoreGiovanni Colombo
Ultimo sovranoLuis Colón de Toledo
Attuale capoCristóbal Colón de Carvajal y Gorosábel
Data di fondazioneXIV secolo
Etniaitaliana
spagnola

Colombo (Colón, in spagnolo) è un'importante famiglia originaria, secondo la maggior parte degli storici, della Repubblica di Genova. Grazie al membro più illustre della famiglia, il navigatore Cristoforo Colombo scopritore dell'America mentre cercava di raggiungere l'India, la famiglia si è in seguito sviluppata in Spagna, in Portogallo e nel "Nuovo Mondo".

Le origini della famigliaModifica

Il primo capostipite della famiglia conosciuto è Giovanni Colombo di professione cardatore e lanaiolo. Suo fratello fu Nicolino Colombo, fratello di Lancia, che si trasferì a Cogoleto, nel 1376, e cambiò nome, da Nicolino a Domenico, originando il ramo tipicamente corsaro dei Colombo di Cogoleto. Nicolino Colombo ebbe due figli accertati, Cristoforo e Bartolomeo, di cui anche questo Cristoforo, cugino del Navigatore, fu corsaro Ammiraglio. Giovanni Colombo ebbe quattro figli Domenico padre del navigatore Cristoforo Colombo, Franceschino, Giacomo (dietro esplicita richiesta del Marchese Guglielmo VIII Paleologo e Principe dell'Impero al Papa Paolo II, ottenne l'investitura a vescovo titolare di Betlemme) e Bertino (fiancheggiava il Marchese Teodoro, per mare e per terra, nella conquista di Savona, sicché, nel 1419, venne definito espressamente famigliare del Marchese e quindi Paleologo), imparentato con l'aristocratica famiglia di Teodoro II del Monferrato.

La famiglia di Domenico ColomboModifica

Sulle origini geografiche della famiglia Colombo sono state effettuate numerose ricerche, che sono in seguito giunte a risultati diversi e contrastanti. Una prima teoria afferma che i genitori di Cristoforo Colombo abitavano in un luogo detto Terrarossa, poco distante da Nervi, nella val Fontanabuona. Il padre Domenico era, dunque, cittadino genovese, abitante nella Parrocchia di San Stefano, con la moglie Susanna Fontanarossa. Secondo questa ricostruzione, sembrerebbe fuori di dubbio che Domenico, padre di Cristoforo (futuro Ammiraglio), tessitore di panni di lana, abbia vissuto a lungo in Fontanabuona, lasciando la casa paterna, quando morì suo padre, tra il 1440 ed il 1444.

Di conseguenza, anche Cristoforo, nato nel 1447-1451, nacque dove abitava il capo famiglia all'epoca: in Fontanabuona, dove esiste ancora oggi la casa in cui nacque Cristoforo, che porta il nome di Casa dei Colombo, e si trova in un gruppo di case chiamato Terrarossa Superiore, ed il luogo dove esisteva il follo di Domenico Colombo, per la follatura dei panni di lana. Le origini piacentine di Domenico sono sostenute sulla base di alcuni atti notarili, stipulati presso il notaio piacentino Giacomo Cucheria, datati il 5 aprile 1443.

In essi, si dice sia che Domenico Colombo è il padre di Cristoforo e che Cristoforo è il fratello maggiore di Bartolomeo, sia che sempre Domenico, che già in quel periodo risiedeva a Genova, era figlio di Giovanni, abitante nella villa di Pradello, e che padre di questo Giovanni fu un certo Bartolino Colombo, che fondò il Fedecommesso delle Terre di Pradello, da lui dichiarate inalienabili fuori della discendenza Colombo.

Alcuni storici ritengono possibile conciliare le pretese genovesi con quelle piacentine. Domenico sarebbe nato effettivamente a Genova, o nel suo territorio, ma sarebbe figlio di genitori provenienti dal Piacentino. Data l'assenza di documenti certi, molti storici nel passato avevano già notato che le "famiglie Colombo", aventi un figlio Cristoforo ed un padre Domenico, sono più di una, con diversa madre, esercitanti diversi mestieri, aventi diversa ricchezza, con diversa origine, con diversa residenza.

Armoriale dei Colombo [Colón]Modifica

L'arma originaria della famiglia Colombo soggiaceva alla seguente blasonatura: d'oro, alla banda d'azzurro, con il capo di rosso. Così è stato sino al 1493 allorché, per privilegio concesso a Barcellona il 20 maggio, i re cattolici conferirono a Cristoforo Colombo un nuovo stemma, alla luce delle scoperte e dei servigi resi alla corona.

Lo scudo concesso secondo il decreto reale del 1493 fu modificato motu proprio pochi anni dopo da Colombo. Era presente nel Libro dei privilegi del 1502, pubblicato per difendere i diritti dell'Ammiraglio del Mar Oceano come scopritore delle nuove terre. Nello stemma modificato furono posti i quarti originali di Castiglia e León, vennero modificate la disposizione delle isole e fu aggiunta una "terra ferma" nel terzo quarto e, nel quarto quarto, al posto del precedente innestato in punta, mise cinque ancore per sottolineare il suo titolo di ammiraglio. In seguito venne aggiunta una bordura d'oro tutta intorno con il motto in lettere azzurre: A Castilla y León, nuevo mundo dio Colón (in italiano: A Castiglia e León, Colombo ha dato un nuovo mondo).

La bordura è citata dallo storico Gonzalo Fernández de Oviedo y Valdés, nella sua Historia general y natural de las Indias, islas y tierra-firme del mar océano, pubblicata nel 1535, che la descrive come una sciabola su uno sfondo bianco che recita: "Di Castilla e León il nuovo mondo ha scoperto Colombo »; Il bordo subì diverse modifiche ulteriori assumendo la forma definitiva dorata con il motto come descritto in precedenza.

Stemma Blasonatura Motto Note
  D'oro, alla banda d'azzurro, con il capo di rosso. Stemma utilizzato prima delle scoperte di Cristoforo
  Inquartato, nel primo di verde un castello d'oro merlato alla guelfa, chiuso di rosso; nel secondo d'argento un leone rampante paonazzo, armato e lampassato di verde, nel terzo d'argento ondato d'azzurro, disseminato di isole d'oro, nel quarto, dei Colombo, che è d'oro, alla banda d'azzurro, con il capo di rosso. Stemma come risulta dal decreto reale del 20 maggio 1493[2]
  Inquartato, nel primo di rosso un castello d'oro merlato alla guelfa, chiuso d'azzurro (Castiglia); nel secondo d'argento un leone rampante paonazzo, coronato, armato e lampassato di rosso (León), nel terzo d'argento ondato d'azzurro, disseminato di isole d'oro, nel quarto, d'azzurro a cinque ancore d'oro poste in fascia, 2, 1, 2, innestato in punta dei Colombo, che è d'oro, alla banda d'azzurro, con il capo di rosso. Versione adottata di propria iniziativa da Cristoforo Colombo dal 1502
  Inquartato, nel primo di rosso un castello d'oro merlato alla guelfa, chiuso d'azzurro (Castiglia); nel secondo d'argento un leone rampante paonazzo, coronato, armato e lampassato di rosso (León), nel terzo d'argento ondato d'azzurro, disseminato di isole d'oro, nel quarto, d'azzurro a cinque ancore d'oro poste in fascia, 2, 1, 2, innestato in punta dei Colombo, che è d'oro, alla banda d'azzurro, con il capo di rosso; il tutto bordurato d'oro caricato di motto d'azzurro "A CASTILLA Y LEON DIO NUEVO MUNDO COLÓN". A Castilla y León dio nuevo mundo Colón Versione del 1502 con la modifica dell'aggiunta del motto

Tavola genealogica di sintesiModifica

 Antonio
*1320 †?
 
 
 Luca
*1360 †?
 
 
 Giovanni
*13901442
 
    
 Bertino
*? †?
Domenico
*14181499/1500
Franceschino
*? †?
Giacomo
*? †?
 
    
 Cristoforo
*14511506
Giovanni Pellegrino
*? †?
Bartolomeo
*14601514
Giacomo
*14681515
 
  
 Diego
*1479-1480 o 14741526
Fernando
*14881539
 
       
 María
*15101578
 Cristóbal
*~15101571
 Juana
*15121592
 Isabel
*15131551
 Luis
*15221572
 Diego
*15231546
Felipa
*? †1548
     
           
 Cristóbal
*15451583
María
*? †1591
Diego
*? †1578
Francisca
*~15501616
 Álvaro
*15321581
María
*? †?
Felipa
*~15501577
Cristóbal
*15651601
Isabel
*? †?
Cristóbal y Luis
*? †?
Justiniano
*? †?
  
    
 Diego
*? †?
Josefa
*1597 †?
 Jorge Alberto
*15661589
Nuño Álvares
*~15701622
  
   
 Josefa
*1621 † post 1650
 Álvaro Jacinto
*15981636
Cristovão
*? †?
  
    
 Francisco
*16461705
Antonio Bernardo
*1650 †?
 Pedro Nuño
*16281673
Fernando Francisco
*? †?
  
   
 Pedro Isidro
*16951770
 Pedro Manuel
*16511710
Álvaro
*? †1699
  
       
 Francisco Ángel
*? †?
José Joaquín
*1746 †?
Félix
*1748 †?
Pedro Antonio
*? †?
Mariano
*? †1821
 Pedro Nuño
*16761733
 Catalina
   
     
 Pedro
*18011866
Pedro
*1699 †?
Pedro António
*17071711
António Félix
*17111714
Duchi di Berwick
 
 
  
 Cristobal
*18371910
 Fernando
*18401904
  
    
 María
*18751931
Cristobal
*18781936
Cristobal
*18701898
Pedro
*1872 †?
 
   
 Isidro
*18961898
Ramón
*18981941
 Cristobal
*19041970
  
       
 Cristóbal
*19251986
 Juan Manuel
*~1926 †?
 Cristobal
*19382012
Juan Manuel
*? †?
Joaquín
*? †?
Guillermo
*? †?
 Emilio
*19492013
      
            
 Cristóbal
*1949
 Diego
*1950
 Alfonso
*1952
Ignacio
*1955
Jaime
*1956
Juan Manuel
*? †?
Felipe
*? †?
Cristobal
*1964
 Roman
*1979
Diego
*? †?
Cristián
*1976
Francisco
*1978
   
     
Cristóbal
*? †?
Angel
*? †?
Diego
*1976
Pedro
*1978
Andrea
*? †?

Duchi di BerwickModifica

  
Linea principale
 
 
 Catalina
*16901739
James FitzJames
*16961738
 
    
Jaime Francisco
*17171718
Jacobo Francisco
*17181785
Pedro
*17201791
Ventura
*1724 †?
  
  
 Carlos Genaro
*17521787
 Mariano Jacobo
*1765 †?
 
 
 Jacobo Felipe
*17731794
 
  
 Jacobo
*17921795
Carlos Miguel
 
 
 Duchi d'Alba
 

Duchi d'AlbaModifica

  
Duchi di Berwick
 
 
 Carlos Miguel
*17941835
 
   
 Jacobo
*18211881
Enrique
*18261882
Luis Fernando
*18331836
 
 
 Carlos Maria
*18491901
 
  
 Jacobo María
*18781953
Hernando Carlos
*? †?
 
 
 Cayetana
*19262014
 
     
 Carlos
*1948
 Alfonso
*1950
 Jacobo
*1954
Fernando
*1959
Cayetano
*1963
    
      
Fernando Juan
*1990
Carlos
*1991
Luis
*1978
Javier
*1981
Jacobo
*1981
 Luis
*2001
  
  
 Alfonso
*2013
Jacobo
*2015

NoteModifica

  1. ^ In italiano: A Castiglia e León, Colombo ha dato un nuovo mondo.
  2. ^ Nav, pp. 36-37.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica