Apri il menu principale
Combattimento di Koefia
parte della guerra italo-turca
Data28 novembre 1911
Luogovicinanze di Bengasi, Libia
Esitovittoria italiana
Schieramenti
Comandanti
Carlo D'Amicosconosciuto
Perdite
21 morti
50 feriti
circa 150 morti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

Il combattimento di Koefia (noto anche come Coefia o El-Coefia) fu un episodio della guerra italo-turca.

Il combattimentoModifica

Nel novembre 1911, circa un mese dopo l'occupazione di Bengasi, una pattuglia di cavalleria italiana fu attaccata a Koefia da nuclei arabi.[1] Il 28 novembre, formata una colonna al comando del generale Carlo D'Amico composta da un battaglione del 68º fanteria, uno del 79° due compagnie del , due squadroni e due batterie, gli italiani svilupparono una spedizione punitiva contro il villaggio di Koefia. Appena giunta in zona, la colonna fu attaccata da forti masse turche che, colpite anche dal fuoco delle artiglierie, furono costrette a ripiegare. La colonna, entrata nell'oasi, fu soggetta ad un nuovo assalto che fu comunque respinto. Conclusa l'operazione i reparti rientrarono a Bengasi; nel corso del combattimento le perdite da parte italiana furono di 21 morti e una cinquantina di feriti. Quelle di parte turco-araba furono stimate in circa 150 morti oltre i feriti.

A seguito dell'azione il generale D'Amico fu insignito della croce di cavaliere dell'Ordine militare di Savoia con la seguente motivazione: "Nel condurre una colonna delle tre armi contro Koefia occupata dal nemico asserragliato nei fabbricati dell'Oasi, diresse valorosamente per più ore il combattimento in terreno scoperto, riuscendo a respingere le forze avversarie. Koefia 28 novembre 1911".[2]

NoteModifica

  1. ^ Enciclopedia Militare - Il Popolo d'Italia - Milano
  2. ^ Ordine Militare d'Italia - Albo d'oro

BibliografiaModifica

  • Enciclopedia Militare - Il Popolo d'Italia - Milano
  • F.lli Treves. La formazione dell'Impero Coloniale Italiano. F..li Treves Editori, Milano 1938
  • V.Giglio - A. Ravenni. Le Guerre Coloniali d'Italia. Francesco Vallardi Editore, Milano, 1935
  • Società Editoriale Milanese – L'Italia a Tripoli. Storia degli avvenimenti della Guerra italo-turca
  • Ordine Militare d'Italia - Albo d'oro
  • Ministero della Guerra - Comando del Corpo di Stato Maggiore - Ufficio Storico - Campagna di Libia - Roma.
  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra