Come on Pilgrim

EP dei Pixies del 1987

Come on Pilgrim è il primo EP del gruppo statunitense dei Pixies, pubblicato nel 1987 dalla 4AD.[1][2][3]

Come on Pilgrim
EP
ArtistaPixies
Pubblicazioneottobre 1987
Durata20:26
Dischi1
Tracce8
GenereRock alternativo
Etichetta4AD
ProduttoreGary Smith
Registrazionemarzo 1987
Fort Apache Studios
Roxbury, Massachusetts
Formati12" e MC
Altri formatiCD
Pixies - cronologia
EP precedente
EP successivo
(1988)

Descrizione

modifica

L'EP è composto da otto pezzi, scelti dal loro demo, The Purple Tape,[3] di diciassette pezzi registrato nel marzo del 1987, prima che il gruppo firmasse il contratto discografico con la 4AD. Subito dopo la firma del contratto, la 4AD fece il remix delle otto tracce presenti sull'EP, e pubblicò il disco. Le rimanenti nove canzoni si possono ascoltare nell'album del 2002 Pixies (identificato anche come The Purple Tape).

L'EP mostra la varietà di stili del gruppo. Troviamo per esempio, due pezzi cantati parzialmente in spagnolo (Vamos e Isla de Encanta). Due pezzi invece parlano di incesto (Nimrod's Son e The Holiday Song). I've Been Tired si riferisce metaforicamente al connubio tra sesso e rock and roll. Quattro pezzi hanno riferimenti religiosi o ne utilizzano il linguaggio (Caribou, Nimrod's Son, The Holiday Song e Levitate Me). Una versione differente di Vamos apparirà anche nel successivo album Surfer Rosa e come b-side del singolo Gigantic.

Testi e musiche di Black Francis.

  1. Caribou – 3:14
  2. Vamos – 2:53
  3. Isla de Encanta – 1:41
  4. Ed Is Dead – 2:30
  5. The Holiday Song – 2:14
  6. Nimrod's Son – 2:17
  7. I've Been Tired – 3:00
  8. Levitate Me – 2:37

Formazione

modifica
  1. ^ Come on Pilgrim pixies - Cerca con Google, su www.google.com. URL consultato il 6 giugno 2023.
  2. ^ (EN) Ben Sisario, The Pixies' Doolittle, Bloomsbury Publishing USA, 8 marzo 2006, ISBN 978-1-4411-4584-0. URL consultato il 6 giugno 2023.
  3. ^ a b (EN) Andrew Earles, Gimme Indie Rock: 500 Essential American Underground Rock Albums 1981-1996, Voyageur Press, 15 settembre 2014, ISBN 978-1-62788-379-5. URL consultato il 6 giugno 2023.

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock