Comitato Olimpico del Kosovo

Comitato Olimpico del Kosovo
Fondazione2003
NazioneKosovo Kosovo
ConfederazioneComitato Olimpico Internazionale (dal 2014)
SedeKosovo Pristina
PresidenteKosovo Besim Hasani
Sito ufficialewww.noc-kosovo.org/

Il Comitato Olimpico del Kosovo (Komiteti Olimpik i Kosovës (KOK) in albanese) fu fondato ufficialmente nel 2003[1] secondo la legge sullo sport 2003/04. Il presidente attuale è Besim Hasani [2] e ha sede a Pristina, in Kosovo. Ha fatto il suo ingresso nel Comitato Olimpico Internazionale il 9 dicembre 2014[3], pertanto gli atleti hanno potuto partecipare ai giochi olimpici a partire dall'edizione di Rio de Janeiro 2016.

La prima medaglia olimpica della storia sportiva del Kosovo, d'oro, è stata conquistata dalla judoka Majlinda Kelmendi il 7 agosto 2016, battendo in finale l'italiana Odette Giuffrida[4].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Assembly of Kosovo - Law on sport (PDF), su unmikonline.org, UNMIK. URL consultato il 6 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2008).
  2. ^ (EN) Mark Lowen, Politics bears down on 2012 hopeful Majlinda Kelmendi, su news.bbc.co.uk, BBC Sport, 17 settembre 2010. URL consultato il 6 dicembre 2010.
  3. ^ Valerio Piccioni, Olimpiadi, la svolta: il Kosovo ammesso nel Cio, su gazzetta.it, Gazzetta dello Sport, 9 dicembre 2014. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  4. ^ Rio 2016, prima medaglia kosovara alle Olimpiadi: Kelmendi piange sul podio, su Repubblica, 7 agosto 2016.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica


  Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici