Il comitato di Bars (in ungherese Bars vármegye, in slovacco Tekovská župa, in tedesco Komitat Barsch, in latino Comitatus Barsiensis) è stato un antico comitato del Regno d'Ungheria, situato nell'odierna Slovacchia sudoccidentale. Capoluogo del comitato era Zlaté Moravce (in ungherese Aranyosmarót).

Comitato di Bars
ex comitato
(HU) Bars vármegye
Comitato di Bars – Stemma
Localizzazione
StatoBandiera dell'Ungheria Ungheria
Amministrazione
CapoluogoZlaté Moravce
Data di soppressione1920 (Trattato del Trianon)
Territorio
Coordinate
del capoluogo
48°23′00″N 18°23′51″E
Superficie2 724 km²
Abitanti165 100 (1910)
Densità60,61 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Comitato di Bars – Localizzazione
Comitato di Bars – Localizzazione
Comitato di Bars – Mappa
Comitato di Bars – Mappa

Geografia fisica

modifica

Il comitato di Bars confinava con gli altri comitati di Turóc, Zólyom, Hont, Esztergom, Komárom e Nitra. Dal punto di vista geografico il comitato corrispondeva con il basso corso del fiume Hron, tributario del Danubio.

Con il Trattato del Trianon (1920) l'intero comitato venne assegnato alla neonata Cecoslovacchia, ma in seguito al Primo Arbitrato di Vienna (1938) la parte meridionale dell'antico comitato ritornò all'Ungheria e venne fusa con la parte meridionale dell'antico comitato di Hont a formare l'apposito comitato di Bars-Hont, con capitale Levice (in ungherese Léva). La parte settentrionale fece invece parte, fino al 1945, dello Stato Indipendente di Slovacchia.

Con la ricostituzione della Cecoslovacchia l'antico comitato di Bars ne ha seguito le sorti. Dall'indipendenza della Slovacchia (1993) il territorio dell'antico comitato fa parte della regione di Nitra.

Altri progetti

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN248157065