Comitato interministeriale per la sicurezza dei trasporti aerei e degli aeroporti

Il CISA, acronimo di Comitato interministeriale per la sicurezza dei trasporti aerei e degli aeroporti, ha il compito di elaborare il programma nazionale italiano per la sicurezza dell'aviazione civile, adattando i regolamenti europei stilati dall'ECAC in conformità con gli standard internazionali stabiliti dall'ICAO.[1]

StrutturaModifica

La presidenza del CISA spetta di diritto al presidente dell'Enac ed è composta da rappresentanti di: Presidenza del Consiglio dei ministri, Ministero dell'interno, Ministero degli esteri, Ministero delle telecomunicazioni, Ministero della difesa, Guardia di finanza, Agenzia delle dogane, Enac, Enav, Poste italiane, Assaereo, Assaeroporti, Ibar e Assocatering.[2]

NoteModifica