Apri il menu principale
La compagnia nel 1952: in piedi (da sinistra) Nino Manfredi, Renato Turi, Elio Pandolfi, Silvio Noto, Clely Fiamma, Italo Carelli, Carlo Giuffrè, seduti Deddy Savagnone, Wanda Tettoni, Silvio Gigli, Antonella Steni e Giusi Raspani Dandolo

La Compagnia del teatro comico musicale di Roma è stata una delle compagnie teatrali della RAI[1].

StoriaModifica

La compagnia è stata attiva dal 1944 agli anni sessanta ed era specializzata nel varietà radiofonico, in competizione con la Compagnia di rivista di Milano[1].

Fra gli attori che ne fecero parte ci furono Renato Turi[2], Riccardo Billi, Giusi Raspani Dandolo, Wanda Tettoni[3], Renato Cominetti[4], Elio Pandolfi[5], Antonella Steni[6], Lia Origoni, Franco Pucci, Guido Notari[7], Isa Bellini, Clely Fiamma, Enrico Luzi[8], Bice Valori, Gilberto Mazzi[9], Corrado Gaipa, Raffaele Pisu, Carlo Romano, Rosalba Oletta, Virgilio Gottardi, Giovanni Cimara, Sergio D'Alba, Nuccia Galimberti, Silvio Noto, Nino Manfredi, Carlo Giuffré, Deddy Savagnone, Paolo Ferrari, Gianni Bonagura. I principali registi che la diressero furono Nino Meloni, Riccardo Mantoni e Silvio Gigli[1].

Fra i programmi andati in onda si possono citare La figlia del corsaro nero (1945, di Age, Giò e Giù), Belzebù di Metz, Steno e Age (1947), Il bilione (1947), La Bisarca (1948, di Garinei e Giovannini), Babbo Cicogna (1952, anch'essa di Garinei e Giovannini), Caccia al tesoro (1952), Autoritratto (1960).

NoteModifica