Apri il menu principale

Concistori di papa Giovanni Paolo II

elenco dei Concistori presieduti da papa Giovanni Paolo II

1leftarrow blue.svgVoce principale: Papa Giovanni Paolo II.

Papa Giovanni Paolo II

I concistori presieduti da papa Giovanni Paolo II sono stati 9, con la creazione di 231 cardinali (provenienti da 69 nazioni). Nessun altro pontefice nella storia della Chiesa cattolica ha creato un numero così elevato di porporati.

30 giugno 1979Modifica

Il 30 giugno 1979, durante il suo primo concistoro, papa Giovanni Paolo II creò quattordici cardinali elettori più uno nominato in pectore. Con la creazione dei nuovi quattordici cardinali elettori il numero dei cardinali elettori è arrivato a centoventi, limite massimo fissato da papa Paolo VI nel 1973. I quindici nuovi porporati furono:

Oltre ai quattordici cardinali elettori pubblicati ne creò un altro in pectore:

2 febbraio 1983Modifica

Il 2 febbraio 1983 papa Giovanni Paolo II creò diciotto nuovi cardinali, di cui sedici elettori:

Creò anche due cardinali ultraottantenni:

25 maggio 1985Modifica

Il 25 maggio 1985 papa Giovanni Paolo II creò ventotto nuovi cardinali, di cui ventisette elettori:

Creò anche un cardinale ultraottantenne:

28 giugno 1988Modifica

Il 28 giugno 1988 papa Giovanni Paolo II creò ventiquattro nuovi cardinali, tutti elettori:

Giovanni Paolo II aveva annunciato anche la creazione a cardinale dello svizzero Hans Urs von Balthasar, celebre teologo già ultraottantenne, presbitero della diocesi di Coira, il quale morì il 26 giugno, due giorni prima del concistoro.

28 giugno 1991Modifica

Il 28 giugno 1991 papa Giovanni Paolo II pubblicò il cardinale in pectore Ignatius Kung Pin-mei, creato nel concistoro del 1979. Inoltre creò ventidue nuovi cardinali, di cui venti elettori:

Creò anche due cardinali ultraottantenni:

26 novembre 1994Modifica

Il 26 novembre 1994 papa Giovanni Paolo II creò trenta nuovi cardinali, di cui ventiquattro elettori:

Creò anche sei cardinali ultraottantenni:

21 febbraio 1998Modifica

Il 21 febbraio 1998 papa Giovanni Paolo II creò ventidue nuovi cardinali, di cui due riservati in pectore, e un ultraottantenne:

Creò e pubblicò anche un cardinale ultraottantenne:

In questo concistoro furono creati anche due cardinali in pectore, che saranno pubblicati nel concistoro del 21 febbraio 2001:

Giovanni Paolo II aveva previsto anche la creazione del croato Josip Uhač, arcivescovo titolare di Tharros, segretario della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, che morì, sapendo dell'intenzione del pontefice, il 18 gennaio 1998, giorno dell'annuncio del concistoro.

21 febbraio 2001Modifica

Il concistoro del 21 febbraio 2001 fu quello in cui papa Giovanni Paolo II creò il maggior numero di cardinali, quarantadue, di cui trentotto elettori, un record nella storia della Chiesa Cattolica. Oltre a questi pubblicò i due cardinali creati in pectore nel concistoro del 1998: Marian Jaworski e Jānis Pujats. L'annuncio dei nomi dei cardinali fu dato in due tempi: il 21 gennaio annunciò trentasette nuovi cardinali; il 28 gennaio oltre a rivelare i nomi dei due cardinali in pectore, aggiunse cinque nuovi cardinali (Huzar, Degenhardt, Terrazas Sandoval, Fox Napier e Lehmann)[1].

In questo concistoro ricevette la porpora anche l'arcivescovo di Buenos Aires, Jorge Mario Bergoglio, S.J., il futuro pontefice Francesco.

Creò e pubblicò anche quattro cardinali ultraottantenni:

21 ottobre 2003Modifica

Il 21 ottobre 2003 papa Giovanni Paolo II creò trenta nuovi cardinali, di cui ventisei elettori. Il papa annuncia la creazione di un cardinale riservato in pectore, il cui nome però non verrà mai reso pubblico.

Creò anche quattro cardinali ultraottantenni:

NoteModifica

  1. ^ (EN) Salvador Miranda, John Paul II, su fiu.edu – The Cardinals of the Holy Roman Church, Florida International University.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo