Conclave del 1431

Conclave del 1431
Sede vacante.svg
Portrait du pape Eugène IV.jpg
Papa Eugenio IV
DurataDal 2 marzo al 3 marzo 1431
LuogoSanta Maria sopra Minerva, Roma
Partecipanti13
Scrutini1
DecanoGiordano Orsini
ProtodiaconoLucido Conti
ElettoEugenio IV (Gabriele Condulmer)
 

Il conclave del 1431 venne convocato a seguito della morte del papa Martino V e si concluse con l'elezione del papa Eugenio IV.

Situazione generaleModifica

Il 2 marzo 1431 tutti i cardinali presenti a Roma entrarono in conclave a Santa Maria sopra Minerva. Inizialmente gli elettori prepararono e sottoscrissero la capitolazione del conclave. I termini della capitolazione erano i seguenti:

  • Metà dei ricavi papali doveva essere condiviso con il Collegio dei Cardinali
  • Nessun grande problema doveva essere risolto senza consultare il parere del Collegio cardinalizio

Il primo scrutinio ebbe luogo il giorno successivo e si concluse con l'unanime elezione del cardinale Gabriele Condulmer che prese il nome di Eugenio IV. L'11 marzo fu incoronato solennemente nella Basilica Vaticana dal cardinale Lucido Conti, protodiacono di Santa Maria in Cosmedin.

Collegio cardinalizioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Collegio cardinalizio.

Cardinali presentiModifica

Cardinali assentiModifica

Cardinali non elettoriModifica

Papa Martino V avviò l'usanza di creare cardinali in pectore, senza pubblicare i loro nomi. Al momento della sua morte, i nomi di due dei suoi candidati segreti rimasto inediti e, di conseguenza, non furono considerati membri del Sacro Collegio. Furono i cardinali:

Entrambi furono creati cardinali dal nuovo papa Eugenio IV.

Tuttavia anche a due cardinali in pectore già pubblicati prima della morte di papa Martino V non fu permesso di partecipare al conclave, perché alcuni riti necessari non erano stati compiuta prima della morte del pontefice. Furono:

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo