Concorso internazionale Čajkovskij

Il Concorso internazionale Čajkovskij è uno dei più prestigiosi concorsi per musicisti classici al mondo. Intitolato al grande compositore russo Pëtr Il'ič Čajkovskij, ha luogo a Mosca ogni quattro anni, a partire dal 1958, anno della sua fondazione.

StoriaModifica

In origine, il concorso era destinato ai soli pianisti e violinisti. A partire dalla seconda edizione (1962) vennero ammessi anche i violoncellisti, e dalla terza (1966) i cantanti, suddivisi in uomini e donne. Dall'edizione 2019 sono state aggiunte anche due categorie per gli strumentisti a fiato (legni e ottoni).

Il concorso è organizzato da un comitato di eminenti musicisti russi e gestito dalla Compagnia Statale Russa per i Concerti «Sodružestvo». La giuria è composta da prestigiosi solisti e insegnanti, provenienti da tutto il mondo, integrati spesso da vincitori di edizioni precedenti.

Il concorso si svolge nel mese di giugno ed è composto da tre fasi eliminatorie successive. Vengono premiati i primi sei classificati per ognuna delle tre categorie strumentali storiche (pianoforte, violino, violoncello), i primi quattro classificati tra i cantanti uomini e le prime quattro tra le donne e i primi otto classificati per gli strumenti a fiato. In alcune circostanze i premi non vengono assegnati, oppure vengono assegnati ex aequo a due o più persone.

Albo d'oroModifica

Di seguito, l'elenco dei vincitori del primo premio, per categoria.

PianoforteModifica

(La tabella mostra i pianisti vincitori di tutte le edizioni del concorso)
Year 1º posto 2º posto 3º posto 4º posto 5º posto 6º posto
1958   Van Cliburn   Lev Vlasenko   Naum Shtarkman   Eduard Miansarov  
1962   Vladimir Ashkenazy (ex-a.)

  John Ogdon

  Susan Starr   Ėliso Virsaladze   Marina Mdivani   Valerij Kamyšov   Christian Biyo
1966   Grigory Sokolov   Misha Dikhter   Viktor Eresko   Aleksandr Slobodjanik   Edward Auer   François-Joël Thiollier
1970   Vladimir Krajnev (ex-a.)

  John Lill

  Horacio Gutieres   Arthur Moreira-Lima   Arkadij Sevidov   James Tocco
1974   Andrei Gavrilov   Stanislav Igolinskij   Jurij Egorov   András Schiff   Dmitrij Alekseev   David Lively
1978   Michail Pletnëv   Andre Laplante   Nikolai Demidenko   Terence Judd   Christian Blackshow   Naum Grubert
1982 Non assegnato   Peter Donohoe (ex-a.)

  Vladimir Ovchinnikov

  Michie Koyama   Dmitrij Gajduk   Maria Rovena Arrieta   Michael Hewston
1986   Barry Douglas   Natalia Trull   Irina Plotnikova   Roger Muraro

  Alexander Tselyakov (ex-a.)

  Ivčo Krušev

  Igor' Ardašev (ex-a.)

  Victor Rodríguez
1990   Boris Berezovskij   Vladimir Miščuk   Kevin Kenner   Stephen Neyson Prutsman
1994 Non assegnato   Nikolaj Luganskij   Vadim Rudenko   Alexander Gindin

  Zon U (ex-a.)

  Aleksandr Štarkman non assegnato
1998   Denis Macuev   Vadim Rudenko   Freddy Kempf   Sergej Tarasov   Maksim Filippov   Oleg Poljanskyj
2002   Ayako Uehara   Aleksej Nabiulin   Tszyuy Tszin non assegnato   Dmitrij Oniščenko non assegnato
2007 Non assegnato   Miroslav Kultyšev   Aleksandr Lubjancev   Dong Hyek Lim   Benjamin Moser   Fedor Amirov
2011   Daniil Trifonov   Yeol Eum Son   Seong Jin Cho   Alexander Romanovsky   Aleksej Černov
2015   Dmitrij Masleev   Lukas Geniušas (ex-a.)

  George Li

  Daniel Kharitonov (ex-a.)

  Sergei Redkin

  Lucas Debargue
2019   Alexandre Kantorow[1]   Mao Fujita (ex-a.)

  Dmitri Shishkin

  Konstantin Emelyanov (ex-a.)

  Kenneth Broberg   Alexey Melnikov

  An Tianxu[2][3]

ViolinoModifica

  • 1958: Valerij Klimov
  • 1962: Boris Gutnikov
  • 1966: Viktor Tret'jakov
  • 1970: Gidon Kremer
  • 1974: Primo premio non assegnato (Eugene Fodor, Ruben Agaranyan e Rusudan Gvasaliya vincono ex-aequo il secondo premio)
  • 1978: Ilya Grubert e Elmar Oliveira ex-aequo
  • 1982: Viktoria Mullova e Sergei Stadler ex-aequo
  • 1986: Raphaël Oleg e Ilya Kaler
  • 1990: Akiko Suwanai
  • 1994: Primo premio non assegnato (Anastasia Chebotareva e Jennifer Koh vincono ex-aequo il secondo premio)
  • 1998: Nikolay Sachenko
  • 2002: Primo premio non assegnato (Tamaki Kawakubo e Chen Xi vincono ex-aequo il secondo premio)
  • 2007: Mayuko Kamio
  • 2015: Primo premio non assegnato (Yu-Chien Tseng vince il secondo premio)
  • 2019: Sergey Dogadin

VioloncelloModifica

  • 1962: Natalia Šachovskaja
  • 1966: Karine Georgyan
  • 1970: David Geringas
  • 1974: Boris Pergamenščikov
  • 1978: Nathaniel Rosen
  • 1982: Antonio Meneses
  • 1986: Mario Brunello
  • 1990: Gustav Rivinius
  • 1994: Primo, secondo e terzo premio non assegnati (Eileen Moon e Georgi Gorjunov vincono il quarto premio ex-aequo)
  • 1998: Denis Šapovalov
  • 2002: Primo premio non assegnato (Johannes Moser vince il secondo premio)
  • 2015: Andrei Ionuț Ioniță
  • 2019: Zlatomir Fung

Cantanti (uomini)Modifica

  • 1966: Vladimir Atlantov
  • 1970: Evgenij Nesterenko
  • 1974: Ivan Ponomarenko
  • 1978: Primo premio non assegnato (Valentin Pivovarov e Nikita Storozhev secondo premio ex-aequo)
  • 1982: Paata Burchuladze
  • 1986: Grigorij Gricjuk
  • 1990: Hans Choi
  • 1994: Yuan Cheng-ye
  • 1998: Besik Gabitashvili
  • 2002: Michail Kazakov
  • 2015: Ariunbaatar Ganbaatar
  • 2019: Alexandros Stavrakakis

Cantanti (donne)Modifica

  • 1966: Jane Marsh
  • 1970: Elena Obrazcova
  • 1974: Primo premio non assegnato (Lyudmila Sergienko, Sylvia Sass e Stefka Evstatieva, secondo premio ex aequo)
  • 1978: Ljudmila Šemčuk
  • 1982: Lidija Zabiljasta
  • 1986: Natalija Erasova
  • 1990: Deborah Voigt
  • 1994: Marina Lapina (Hibra Gerzmawa ottiene un premio speciale)
  • 1998: Mieko Sato
  • 2002: Aitalina Afanaseva-Adamova
  • 2015: Yulia Matochkina
  • 2019: Maria Barakova

LegniModifica

  • 2019: Matvey Demin (flauto)

OttoniModifica

  • 2019: Yun Zeng (corno) e Aleksey Lobikov (trombone) ex-aequo

NoteModifica

  1. ^ Vincitore anche del Grand Prix 2019.
  2. ^ Premio speciale per il coraggio e la padronanza di se stessi: assegnato perché a causa di un errore materiale da parte dell'organizzazione del concorso è stato invertito l'ordine dei concerti per la prova finale con orchestra senza avvisare il candidato.
  3. ^ Il Caso Tchaikovsky: Tianxu An e lo scandalo del concerto sbagliato • Le Salon Musical, su Le Salon Musical, 30 giugno 2019. URL consultato il 3 novembre 2019 (archiviato dall'url originale il 3 novembre 2019).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN262769079 · LCCN (ENn98086772 · GND (DE10320355-2 · WorldCat Identities (ENlccn-n98086772