Confine tra il Kazakistan e la Russia

Confine tra il Kazakistan e la Russia
Пограничный знак на российско-казахстанской границе. Вид со стороны России.jpg
Il confine di stato situato nell'oblast' di Orenburg, in Russia
Dati generali
StatiKazakistan Kazakistan
Russia Russia
Lunghezza6.846 km
Dati storici
Istituito nel1991

Il confine tra il Kazakistan e la Russia descrive la linea di demarcazione tra questi due stati. Ha una lunghezza di 6.846 km, e ciò lo rende il confine eurasiatico più lungo, oltre che il secondo nel mondo.

Il confine internazionale è nato nel 1991 con la dissoluzione dell'Unione Sovietica.[1][2]

CaratteristicheModifica

 
Mappa del Kazakistan con evidenziati i suoi confini.
 
Mappa della Russia con indicate le nazioni confinanti.

Il confine si trova al nord del Kazakistan e nella zona sud-ovest della Russia. Ha una direzione prevalente da ovest verso est.

Il confine inizia dalla riva nord del mar Caspio a poca distanza dalla foce del Volga[3] e si dirige per un primo tratto verso nord. Andando poi verso est raggiunge la triplice frontiera tra Cina, Kazakistan e Russia:[4] sebbene i due Stati non confinino direttamente tra di loro, il punto più orientale del Paese kazako dista poco di meno di 50 km dalla Mongolia.[5]

È il secondo più lungo confine al mondo tra due Stati sovrani ed è interrotto, a livello terrestre, solamente nell’areale del Mar Caspio.[2] È superato solo dal Confine tra il Canada e gli Stati Uniti d'America.[6]

Regioni interessateModifica

Diversi sono gli Oblast' della Russia e le regioni del Kazakistan interessate:

 
Confine con il Kazakistan visto dalla Russia presso la frontiera Orlyu-Tobe

NoteModifica

  1. ^ (EN) M. B. Shaihutdinov, History of Kazakhstan's and Russia's geopolitics in the post-Soviet period (1991–2002), PhD thesis, 2003.
  2. ^ a b Fabio Indeo, Kazakhstan. Centro dell’Eurasia, Sandro Teti Editore, 2014, ISBN 978-88-88-24957-5, pp. 15-16.
  3. ^ Le coordinate geografiche sono: 46°21′58.2″N 49°11′27.8″E / 46.366168°N 49.191055°E46.366168; 49.191055
  4. ^ Le coordinate geografiche della triplice frontiera sono: 49°06′57.39″N 87°17′08.46″E / 49.115942°N 87.285683°E49.115942; 87.285683.
  5. ^ Questa regione, ripartita attualmente tra i quattro stati ospita tra l’altro la grande necropoli di Berel’, costituita da circa 70 tumuli conservatosi per via del permafrost: F. Facchini, Popoli della yurta. Il Kazakhstan tra le origini e la modernità, Editoriale Jaca Book, 2008, ISBN 978-88-16-40828-9, p. 65.
  6. ^ Che misura 8.893 km (contro i 6.846 di quello kazako-russo) e presenta tre interruzioni.