Confine tra l'India e il Nepal

linea di demarcazione dei territori di India e Nepal
Confine tra l'India e il Nepal
India Nepal Locator.png
India (in verde) e Nepal (in arancio) sul planisfero
Dati generali
StatiIndia India
Nepal Nepal
Lunghezza1758 km
Dati storici
Istituito nel1816
Causa istituzioneTrattato di Sugauli
Attuale dal1947
Causa tracciato attualeTrattato di Pace e Amicizia tra India e Nepal

Il confine tra India e Nepal si estende per una lunghezza di 1758 km all'interno dei territori dell'Himalaya e della Pianura indo-gangetica. Il tracciato del confine fu stabilito al termine della guerra anglo-nepalese, con la ratifica del trattato di Sugauli del 1816 tra il Nepal e il Raj britannico, e confermato in seguito come confine tra Nepal e Repubblica dell'India quando questa acquisì l'indipendenza.

Valichi di frontiera importantiModifica

I valichi di frontiera principali di solito hanno dogane merci ed elaborano l'ingresso di immigrazione per cittadini di paesi terzi.[1]

  1. Panitanki, Darjeeling, Bengala Occidentale, India - Kakarbhitta, Nepal
  2. Jogbani, Bihar, India - Biratnagar, Nepal
  3. Raxaul, Bihar, India - Birgunj, Nepal (noto anche come Gateway of Nepal)
  4. Sonauli, UP, India - Siddarthnagar, Bhairahawa, Nepal
  5. Rupaidiha, UP - Nepalganj, Nepal
  6. Banbasa, Uttarakhand, India - Bhimdatta, Nepal

Controllo della frontieraModifica

 
Frontiera nei pressi di Sonauli, Uttar Pradesh

Il confine tra India e Nepal è relativamente pacifico. I cittadini indiani e nepalesi non hanno bisogno di passaporti o visti per entrare nei rispettivi paesi, decine di migliaia di persone attraversano il confine ogni giorno per turismo e shopping.

Il lato indiano del confine è regolato dal Sashastra Seema Bal (SSB) insieme alla polizia locale. Il lato nepalese del confine è regolato dall'Armed Police Force (APF) insieme al ramo locale della polizia del Nepal. Spesso SSB (India) e APF (Nepal) eseguono pattuglie comuni al confine.[2]

A livello locale, i funzionari distrettuali indiani e nepalesi si incontrano regolarmente per discutere delle sfide alla sicurezza e di altre questioni sulle rispettive porzioni di confine. A tali incontri partecipano di solito magistrati distrettuali, rappresentanti locali delle SSB, capi doganali indiani tra cui il Chief District Officer (CDO), polizia e capi doganali del Nepal.[3]

Dispute territorialiModifica

Esistono due controversie territoriali esistenti tra India e Nepal, sul territorio di Kalapani, un'area di 400 chilometri quadrati nella triplice frontiera India-Nepal-Cina nel nord-ovest del Nepal e Susta a 140 chilometri quadrati area nel sud del Nepal.[4] [5]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Nepal - Entry and Exit Points, su visitnepal.com.
  2. ^ (EN) Armed Police Force, SSB start joint patrolling on no man’s land, in The Himalayan Times, 7 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) Nepal-India border security meeting concludes, in The Himalayan Times, 16 ottobre 2018.
  4. ^ (EN) India, su boundaries.com (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2007).
  5. ^ (EN) Nepal objects to India-China trade pact via Lipu-Lekh, in Indiatimes.com, 9 giugno 2015.