Congresso Costituente del Messico (1917)

Congresso Costituente del Messico
Congreso Constituyente de México
Congreso Constituyente de 1917.jpg
I deputati del Congresso riuniti nella sala del teatro
StatoMessico Messico
TipoAssemblea costituente
PredecessoreXXVI legislatura
Operativo dal1º dicembre 1916
Soppresso31 gennaio 1917
SuccessoreXXVII legislatura
CapoLuis Manuel Rojas
SedeGrande Teatro Iturbide, Santiago de Querétaro

Il Congresso Costituente del Messico del 1917 fu l'organo eletto per dare una nuova Costituzione al Messico, e rimase in funzione dal 1º dicembre 1916 al 31 gennaio 1917. La sua sede fu il Grande Teatro Iturbide (Oggi Teatro della Repubblica) della città di Santiago de Querétaro, Querétaro. Il 5 febbraio del 1917 fu promulgata ufficialmente la Costituzione Politica degli Stati Uniti Messicani mediante la firma di Venustiano Carranza, allora Primo Capo dell'Esercito Costituzionalista.

C'è stato negli anni un gran numero di pubblicazioni e di correnti revisioniste generate intorno alle interpretazioni di questo Congresso. Comunque, la trascendenza dell'assemblea si caratterizzò per la natura dei suoi lavori, poiché i suoi deputati si riunirono esclusivamente per cementare le basi giuridiche di un nuovo Stato.[1]

AntecedentiModifica

Il primo antecedente dell'opera costituzionalista della rivoluzione messicana è la Costituzione del 1857. La rivoluzione del 1910 ebbe due aspetti di protesta per evocare il regime istituzionale al quale dette origine, e che complementavano l'una e l'altra. La prima era la reiterazione dei principi della democrazia liberale; e la seconda, il cambio dell'ordine economico sociale.

Diversi documenti storici, visualizzati come programmi e piani agli inizi del secolo, sostennero quello che avrebbe dato la nascita alle radici dell'ideologia rivoluzionaria, puntualizzando nelle riforme politiche, economiche e sociali.

Convocazione del Congresso Costituente[2]Modifica

Viene dal movimento costituzionalista comandato da Carranza, il 24 settembre del 1913, l'idea di riformare la Costituzione del 1857, considerata la scarsità di leggi che favorivano i contadini e gli operai.

La vittoria del governo costituzionalista lo costrinse ad intraprendere pronti e radicali cambi politici, dato che per il 1916 non c'era ancora il pretesto affinché si prolungasse il periodo chiamato precostituzionale. Ciò nonostante, la semplice restaurazione della Costituzione del 1857 non lasciava soddisfatti gli ideologi costituzionalisti, che sostenevano che il suo ritorno in vigore avrebbe tagliato fuori o lasciato ai margini tutte le leggi e norme elaborate da loro stessi durante gli anni rivoluzionari del 1914 e 1915. Così, con una strategia ben disegnata, agli inizi del 1916 cominciò a diffondersi l'idea che il filo conducente doveva essere l'elaborare una nuova Costituzione che incorporasse i compromessi sociali acquistati e i cambiamenti politici che esigeva lo Stato post-rivoluzionario.[3]

Una volta vinte le fazioni rivoluzionarie rivali e stabilito il controllo sulla maggior parte del paese, il 14 settembre del 1916, promulgò il decreto di riforme già citate nel Piano di Guadalupe (1913) finalizzato alla riunione di un Congresso Costituente. Lo stesso anno, ma il 22 ottobre spedì il decreto attraverso il quale chiamò i costituenti a riunirsi in Querétaro il 20 novembre.

I CostituentiModifica

In termini preparativi, quello che più preoccupò e occupò Carranza fu che arrivasse a Querétaro un'ampia maggioranza di simpatizzanti suoi, in concreti collaboratori dell'apparato governativo, già fuori livello locale o federale. Uomo di memoria, aveva molto presente che la Convenzione, con una maggioranza di elementi a lui contrari, era finita con il dichiarargli guerra. Nel Querétaro non poteva ripetersi questo scontro. Per questo decise che il Congresso Costituente non fosse solamente conformato da costituzionalisti, bensì che predominassero i carranzisti. Dato che detta filiazione non era una garanzia assoluta, per evitare che al passo delle settimane aumentasse la sua autonomia o diminuisse la sua fedeltà, Carranza decise che l'Assemblea durasse due mesi. Oltretutto, garantì che presentasse anche il maggiore numero di costituzionalisti che avessero esperienza legislativa.[3]

Il 22 ottobre si effettuarono le elezioni per scegliere i deputati alla Costituente. Il primo dicembre del 1916, alla presenza di 151 deputati, fu dichiarato aperto il periodo unico di sessioni.[4]

Stato / Territorio Distretto Deputato Partito Stato / Territorio Distretto Deputato Partito
Aguascalientes 1 Aurelio L. González Michoacán 7 Salvador Álcaraz Romero
Aguascalientes 2 Daniel Cervantes Gutiérrez Michoacán 8 Pascual Ortiz Rubio
Bassa California, Terr. della 1 Ignacio Roel Treviño Michoacán 9 Martín Castrejón
Campeche 1 Juan Zurbarán Michoacán 10 Alberto Alvarado
Campeche 2 Herminio Pérez Abreu Michoacán 11 José Álvarez y Álvarez
Chiapas 1 Enrique Suárez Michoacán 12 José Silva Herrera
Chiapas 2 Enrique D. Cruz Michoacán 13 Rafael Márquez
Chiapas 3 Non scelse deputato Michoacán 14 Amadeo Betancourt
Chiapas 4 Non scelse deputato Michoacán 15 Francisco J. Múgica
Chiapas 5 Cristóbal L. Castillo Michoacán 16 Jesús Romero Flores
Chiapas 6 J. Amilcar Vidal Michoacán 17 Florencio G. González
Chiapas 7 Daniel A. Zepeda Morelos 1 Antonio Garza Zambrano
Chihuahua 1 Non scelse deputato Morelos 2 José L. Gómez
Chihuahua 2 Manuel M. Prieto Morelos 3 Álvaro L. Alcázar
Chihuahua 3 Non scelse deputato Nuevo León 1 Manuel Amaya
Chihuahua 4 Non scelse deputato Nuevo León 2 Nicéforo Zambrano
Chihuahua 5 Non scelse deputato Nuevo León 3 Luis Ilizaliturri
Chihuahua 6 Non scelse deputato Nuevo León 4 Ramón Gómez
Coahuila 1 Manuel Aguirre Berlanga Nuevo León 5 Reynaldo Garza
Coahuila 2 Ernesto Meade Fierro Nuevo León 6 Agustín Garza González
Coahuila 3 José María Rodríguez y Rodríguez Oaxaca 1 Salvador González Torres
Coahuila 4 Jorge Von Versen Oaxaca 2 Israel del Castillo
Coahuila 5 Manuel Cepeda Medrano Oaxaca 3 Leopoldo Payán
Colima 1 Francisco Ramírez Villarreal Oaxaca 4 Luis Espinosa
Distretto Federale 1 Ignacio L. Pesqueira Oaxaca 5 Non scelse deputato
Distretto Federale 2 Lauro López Guerra Oaxaca 6 Non scelse deputato
Distretto Federale 3 Gerzayn Ugarte Oaxaca 7 Non scelse deputato
Distretto Federale 4 Amador Lozano Oaxaca 8 Non scelse deputato
Distretto Federale 5 Félix Fulgencio Palavicini Oaxaca 9 Manuel Herrera
Distretto Federale 6 Rafael Martínez Oaxaca 10 Non scelse deputato
Distretto Federale 7 Rafael L. de los Ríos Oaxaca 11 Manuel García Vigil
Distretto Federale 8 Arnulfo Silva Oaxaca 12 Porfirio Sosa
Distretto Federale 9 Antonio Norzagaray Oaxaca 13 Non scelse deputato
Distretto Federale 10 Fernando Vizcaíno Oaxaca 14 Celestino Pérez
Distretto Federale 11 Ciro B. Ceballos Oaxaca 15 Crisóforo Rivera Cabrera
Distretto Federale 12 Alfonso Herrera Oaxaca 16 Genaro López Miro
Durango 1 Silvestre Dorador Puebla 1 Daniel Gómez
Durango 2 Rafael Espeleta Puebla 2 Rafael Cañete
Durango 3 Antonio Gutiérrez Rivera Puebla 3 Miguel Rosales
Durango 4 Fernando Castaños Puebla 4 Gabriel Rojano
Durango 5 Fernando Gómez Palacio Puebla 5 David Pastrana Jaimes
Durango 6 Alberto Terrones Benítez Puebla 6 Froilán C. Manjarrez
Durango 7 Jesús de la Torre Puebla 7 Antonio de la Barrera
Guanajuato 1 Ramón Frausto Puebla 8 José Rivera
Guanajuato 2 Vicente M. Valtierra Puebla 9 Epigmenio A. Martínez
Guanajuato 3 José Natividad Macías Puebla 10 Pastor Rouaix
Guanajuato 4 Jesús López Lira Puebla 11 Luis T. Navarro
Guanajuato 5 David Peñaflor Puebla 12 Porfirio del Castello
Guanajuato 6 José Villaseñor Lomelí Puebla 13 Federico Dinorín
Guanajuato 7 Antonio Madrazo Puebla 14 Gabino Bandera y Mata
Guanajuato 8 Hilario Medina Puebla 15 Leopoldo Vázquez Mellado
Guanajuato 9 Manuel G. Aranda Valvidia Puebla 16 Gilberto de la Fuente
Guanajuato 10 Enrique Colunga Puebla 17 Alfonso Cabrera
Guanajuato 11 Ignacio López Puebla 18 José Verástegui
Guanajuato 12 Alfredo Robles Domínguez Querétaro 1 Juan N. Frías
Guanajuato 13 Fernando Lizardi Querétaro 2 Ernesto Perusquía
Guanajuato 14 Nicolás Cano Querétaro 3 José María Truchuelo
Guanajuato 15 Gilberto M. Navarro San Luis Potosí 1 Samuele de los Santos
Guanajuato 16 Luis Fernández Martínez San Luis Potosí 2 Arturo Méndez
Guanajuato 17 Non scelse deputato San Luis Potosí 3 Rafael Cepeda
Guanajuato 18 Carlo Ramírez Llaca San Luis Potosí 4 Rafael Nieto Compeán
Guerrero 1 Fidel Jiménez San Luis Potosí 5 Dionisio Zavala
Guerrero 2 Fidel R. Guillén San Luis Potosí 6 Gregorio A. Tello
Guerrero 3 Non scelse deputato San Luis Potosí 7 Julián Ramírez y Martínez
Guerrero 4 Non scelse deputato San Luis Potosí 8 Non scelse deputato
Guerrero 5 Non scelse deputato San Luis Potosí 9 Non scelse deputato
Guerrero 6 Francisco Figueroa Mata San Luis Potosí 10 Rafael Curiel Gallegos
Guerrero 7 Non scelse deputato Sinaloa 1 Pedro R. Zavala
Guerrero 8 Non scelse deputato Sinaloa 2 Andrés Magallón
Hidalgo 1 Antonio Guerrero Sinaloa 3 Carlo M. Esquerro
Hidalgo 2 Leopoldo Ruiz Sinaloa 4 Cándido Avilés Isunza
Hidalgo 3 Alberto M. González Sinaloa 5 Emiliano C. García
Hidalgo 4 Non scelse deputato Sonora 1 Luis G. Monzón
Hidalgo 5 Rafael Vega Sánchez Sonora 2 Flavio A. Bórquez
Hidalgo 6 Non scelse deputato Sonora 3 Ramón Ross
Hidalgo 7 Alfonso Cravioto Sonora 4 Juan de Dios Bojórquez subentra ad Eduardo G. García



Hidalgo 8 Crisóforo Aguirre subentra a Matías Rodríguez Tabasco 1 Rafael Martínez de Escobar
Hidalgo 9 Ismael Pintado Sánchez Tabasco 2 Antenor Sala
Hidalgo 10 Refugio M. Mercado Tabasco 3 Carmen Sánchez Magallanes
Hidalgo 11 Alfonso Mayorga Tamaulipas 1 Pedro A. Chapa
Jalisco 1 Luis Manuel Rojas Tamaulipas 2 Zeferino Fajardo
Jalisco 2 Marcelino Dávalos Tamaulipas 3 Emiliano P. Nafarrate Ceceña
Jalisco 3 Federico E. Ibarra Tamaulipas 4 Fortunato de Leija
Jalisco 4 Manuel Dávalos Ornelas Tepic, Terr. di 1 Cristóbal Limón
Jalisco 5 Francisco Martín del Campo Tepic, Terr. di 2 Marcelino Cedano
Jalisco 6 Bruno Moreno Tepic, Terr. di 3 Juan Espinosa Bávara
Jalisco 7 Gaspar Bolaños V. Tlaxcala 1 Antonio Hidalgo Sandoval
Jalisco 8 Ramón Castañeda y Castañeda Tlaxcala 2 Modesto González Galindo
Jalisco 9 Juan de Dios Robledo Tlaxcala 3 Ascensión Tépal
Jalisco 10 Jorge Villaseñor Veracruz 1 Non scelse deputato
Jalisco 11 Amado Aguirre Santiago Veracruz 2 Saúl Rodiles
Jalisco 12 José I. Solórzano Veracruz 3 Adalberto Tejeda
Jalisco 13 Ignacio Ramos Praslow Veracruz 4 Benito G. Ramírez
Jalisco 14 Francisco Labastida Izquierdo Veracruz 5 Rodolfo Curti
Jalisco 15 José Manzano Veracruz 6 Eliseo L. Céspedes
Jalisco 16 Joaquín Aguirre Berlanga Veracruz 7 Adolfo G. García
Jalisco 17 Esteban Baca Calderón Veracruz 8 Josafat F. Márquez
Jalisco 18 Paulino Machorro y Narváez Veracruz 9 Alfredo Solares
Jalisco 19 Sebastián Allende Veracruz 10 Alberto Román
Jalisco 20 Rafael Ochoa Veracruz 11 Silvestre Aguilar
Messico 1 Aldegundo Villaseñor Veracruz 12 Ángel Juarico
Messico 2 Fernando Moreno Veracruz 13 Heriberto Jara
Messico 3 Enrique O'farril Veracruz 14 Victorino E. Góngora
Messico 4 Guillermo Ordorica Veracruz 15 Cándido Aguilar
Messico 5 Non scelse deputato Veracruz 16 Marcelo Torres
Messico 6 Non scelse deputato Veracruz 17 Galdino H. Casados
Messico 7 Non scelse deputato Veracruz 18 Juan de Dios Palma
Messico 8 José J. Reynoso Veracruz 19 Fernando A. Pereira
Messico 9 Jesús Fuentes Dávila Yucatán 1 Antonio Ancona Albertos
Messico 10 Macario Pérez Yucatán 2 Enrique Recio
Messico 11 Antonio Aguilar Yucatán 3 Héctor Victoria Aguilar
Messico 12 Juan Manuel Giffard Yucatán 4 Manuel González
Messico 13 José E. Franco Yucatán 5 Miguel Alonzo Romero
Messico 14 Enrique A. Enríquez Zacatecas 1 Adolfo Villaseñor
Messico 15 Donato Bravo Izquierdo Zacatecas 2 Julián Adame
Messico 16 Rubén Martí Zacatecas 3 Dyer Jairo R.
Michoacán 1 Francisco Ortiz Rubio Zacatecas 4 Non scelse deputato
Michoacán 2 Alberto Peralta Zacatecas 5 Rosendo A. López
Michoacán 3 Cayetano Andrade López Zacatecas 6 Non scelse deputato
Michoacán 4 Uriel Ávilessubentra a Salvador Herrejón Zacatecas 7 Antonio Cervantes
Michoacán 5 Gabriel Cervera Riza Zacatecas 8 Juan Aguirre Escobar
Michoacán 6 Onésimo López Couto

Beneficio della CostituenteModifica

La considerazione delle inquietudini e la messa in marcia dell'insieme degli interessi popolari rimasero gli obiettivi del congresso nell'integrazione politica e sociale, dove l'incorporazione di ognuna delle decisioni rinforzò le politiche della democrazia liberale nella Costituzione del 1917.

NoteModifica

  1. ^ Juan B. Sánchez Aguilar, La Integración del Congreso Constituyente de 1917, in Historia Mexicana, El Colegio de México, 2017. URL consultato il 25 de febrero de 2017.
  2. ^ Instituto Nacional de Estudios Históricos de las Revoluciones de México, Convocatoria al Congreso Constituyente (PDF), su constitucion1917.gob.mx. URL consultato il 25 de febrero de 2017.
  3. ^ a b Diego Garciadiego, ¿POR QUÉ, CUÁNDO, CÓMO Y QUIÉNES HICIERON LA CONSTITUCIÓN DE 1917? (PDF), in Historia Mexicana. El Colegio de México, 2017.
  4. ^ La Constitución de hoy y su proyección hacia el siglo XXI, Primera ediciónª ed., México, D.F., UNAM, Instituto de Investigaciones Bibliográficas, 1997, p. 23, ISBN 968-36-5877-6.

Voci correlateModifica