Consiglio dei cinque reggenti

Il Consiglio dei cinque reggenti (五大老 Go-tairō?) venne formato nel 1595 in punto di morte da Toyotomi Hideyoshi per governare il Giappone nel nome di suo figlio, Toyotomi Hideyori (il quale aveva solo cinque anni), fino a che questi non avesse raggiunto la maggiore età[1]. Hideyoshi scelse i suoi più potenti daimyō: Ukita Hideie, Maeda Toshiie, Uesugi Kagekatsu, Mōri Terumoto, e il famoso Tokugawa Ieyasu. (Kobayakawa Takakage avrebbe dovuto essere anch'esso un reggente, ma morì prima di Hideyoshi stesso).

Kaō dei cinque reggenti. Parte superiore, da sinistra verso destra: Uesugi Kagekatsu e Mōri Terumoto. Nella parte inferiore: Ukita Hideie, Maeda Toshiie e Tokugawa Ieyasu. I kanji nella parte inferiore sono sotto sopra.

Di seguito i valori delle terre dei cinque reggenti, espressi in koku[2]:

Daimyō Kokudaka
Tokugawa family crest.svg Tokugawa Ieyasu 2,500,000
Ichimonjimitsuboshi.svg Mōri Terumoto 1,200,000
Japanese Crest Uesugi Sasa.svg Uesugi Kagekatsu 1,200,000
Japanese crest Kaga Umebachi.svg Maeda Toshiie 800,000
Jimonji.svg Ukita Hideie 580,000

Hideyoshi sperava che i membri del consiglio si sarebbero bilanciati a vicenda, impedendo a uno solo di essi di prendere il controllo. Le cose però non andarono così: quasi immediatamente dopo la sua morte nel 1598 i reggenti si divisero rapidamente in due fazioni: 'Tokugawa' contro 'tutti gli altri'. La guerra non scoppiò fino a metà dell'anno 1600 e terminò quello stesso anno con la battaglia di Sekigahara, instaurando una pace instabile che lasciò Hideyori vivo e al controllo del Castello di Osaka, ma Tokugawa Ieyasu padrone del Giappone. Hideyori fu attaccato e sconfitto da Tokugawa nell'assedio di Osaka e commise seppuku nel 1615.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ William Elliot Griffis, The Mikado's Empire, vol. 1, 12th edition, New York, Harper & Brothers, 1913 [1876], pp. 244–245, LCCN 13003305.
  2. ^ (EN) George Sansom, A History of Japan: 1334–1615, Stanford: Stanford University Press., 1961, p. 387, ISBN 9780804705257.

Voci correlateModifica

  Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone