Apri il menu principale
Conte di Cefalonia
Stemma
stemma della famiglia Tocco, conti di Cefalonia e Zante
Parìanobiltà italiana
Data di creazione1185
Creato daGuglielmo II
Primo detentoreMargarito da Brindisi
Ultimo detentoreLeonardo III Tocco [1]
Cronologia1185-1479
Data di estinzione1479
Confluito nei titoli delConte Palatino di Cefalonia e Zante [2]
TrasmissioneEreditaria
Titoli sussidiariConte di Zante
Predicato d'onoresua Eccellenza
Famiglia
Luogo d'origineOrsini, Tocco

I Conti di Cefalonia (poi Conti Palatini di Cefalonia e Zante) sono stati i sovrani della Contea palatina di Cefalonia e Zante dal 1185, anno in cui il re Guglielmo II di Sicilia concesse la sovranità sull'Isola all'ammiraglio Margarito da Brindisi, al 1479, anno in cui la Contea fu annessa all'Impero Ottomano. Il titolo di Margarito venne ereditato prima dalla famiglia Orsini e poi dai Tocco,che continuarono a reclamare il possesso delle isole anche dopo l'occupazione ottomana.

Conti regnanti di CefaloniaModifica

Non dinastici (1185-1197)Modifica

Fondatore della Contea. Insisto del titolo da Guglielmo II di Sicilia

Orsini (1197-1358)Modifica

ToccoModifica

NoteModifica

  1. ^ il titolo continuò ad essere usato dai discendenti di Leonardo anche dopo che la Contea fu conquistata dagli Ottomano
  2. ^ il Conte Matteo I di Cefalonia conquistò l'isola di Zante e creò il nuovo titolo