Apri il menu principale

Contea di Brunswick (Sassonia)

La contea di Brunswick era una contea del ducato medievale di Sassonia. Esistette da circa il IX secolo fino al 1235, quando fu elevata a ducato, il Ducato di Brunswick-Lüneburg.

La Contea si sviluppò dai possedimenti della dinastia Brunonidi incentrata sulla città di Brunswick e fu ampliata dalle eredità di Enrico di Nordheim attorno a Northeim e Gottinga e da una parte dell'eredità dei Billunghi intorno a Lüneburg, che cadde sotto i Welfen nel 1106. Quando il ducato di Sassonia fu riorganizzato nel 1180, la contea divenne di fatto indipendente dal ducato, poiché i nuovi duchi Ascanidi non riuscirono a stabilirne il controllo. Nel 1203, i tre figli del duca Enrico il Leone divisero la contea tra loro; Enrico ricevette la parte occidentale tra cui Hannover e Gottinga, Guglielmo ricevette l'area intorno a Lüneburg e il re Ottone IV intorno a Braunschweig. L'indipendenza di Brunswick fu riconosciuta quando fu elevata a Ducato di Brunswick-Lüneburg nel 1235, che esistette fino al 1918.

ContiModifica

Per i sovrani successivi, vedi Ducato di Brunswick-Lüneburg. L'elenco potrebbe essere incompleto.

Dinastia BrunonidiModifica

Dinastia di NortheimModifica

Dinastia di SupplimburgoModifica

WelfenModifica

FontiModifica

  • (DE) Köbler Gerhard (2007), Historisches Lexikon der deutschen Länder (7th ed.). Munich. ISBN 978-3-406-54986-1.

Voci correlateModifica