Contea di Brunswick (Sassonia)

La contea di Brunswick era una contea del ducato medievale di Sassonia. Esistette da circa il IX secolo fino al 1235, quando fu elevata a ducato, il Ducato di Brunswick-Lüneburg.

Stemma dei Welfen di Brunswick.

La Contea si sviluppò dai possedimenti della dinastia Brunonidi incentrata sulla città di Brunswick e fu ampliata dalle eredità di Enrico di Northeim attorno a Northeim e Gottinga e da una parte dell'eredità dei Billunghi intorno a Lüneburg, che cadde sotto i Welfen nel 1106. Quando il ducato di Sassonia fu riorganizzato nel 1180, la contea divenne di fatto indipendente dal ducato, poiché i nuovi duchi Ascanidi non riuscirono a stabilirne il controllo. Nel 1203, i tre figli del duca Enrico il Leone divisero la contea tra loro; Enrico ricevette la parte occidentale tra cui Hannover e Gottinga, Guglielmo ricevette l'area intorno a Lüneburg e il re Ottone IV intorno a Braunschweig. L'indipendenza di Brunswick fu riconosciuta quando fu elevata a Ducato di Brunswick-Lüneburg nel 1235, che esistette fino al 1918.

ContiModifica

Per i sovrani successivi, vedi Ducato di Brunswick-Lüneburg. L'elenco potrebbe essere incompleto.

Dinastia BrunonidiModifica

Dinastia di NortheimModifica

Dinastia di SupplimburgoModifica

WelfenModifica

FontiModifica

  • (DE) Köbler Gerhard (2007), Historisches Lexikon der deutschen Länder (7th ed.). Munich. ISBN 978-3-406-54986-1.

Voci correlateModifica