Apri il menu principale
Cooper-Climax T51
1959 Cooper Climax T51 Goodwood, 2009.JPG
La Cooper-Climax T51
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Cooper Car Company
Categoria Formula 1
Squadra Cooper Car Company
Progettata da Colin Chapman
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Corpo in alluminio su telaio tubolare
Motore Coventry Climax FPF
Trasmissione Knight C5S quattro marce manuale
Dimensioni e pesi
Passo 2310 mm
Peso 540 kg
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio di Monaco 1959
Piloti Jack Brabham
Stirling Moss
Bruce McLaren
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
9 5
Campionati costruttori 1
Campionati piloti 1

La Cooper-Climax T51 è una vettura da Formula 1 realizzata dalla Cooper Car Company nel 1959 e che gareggiò nel campionato medesimo; partecipò anche l'anno successivo divenendo la prima monoposto di Formula 1 ad esporre uno sponsor, ovvero il marchio della Yeoman Credit Racing.

Indice

SviluppoModifica

Sin dalle origini del campionato di Formula 1, le grandi case costruttrici avevano puntato su autovetture dotate di propulsore anteriore. John Cooper decise di porre termine a questa tradizione realizzando una monoposto dotata di un motore posto nella parte posteriore della vettura per ottenere nuovi livelli di maneggevolezza e leggerezza strutturale.

TecnicaModifica

La T51 trae spunto da un originale vettura costruita per il campionato di Formula 2 del 1957. Era dotata di un propulsore Coventry-Climax quadricilintrico da 2500 cm³ gestito da un cambio manuale a quattro marce. Tale motore bi-albero a due valvole per cilindro eroga una potenza massima di 220 cv. Il telaio era composto da tralicci di tubi e le sospensioni erano indipendenti con molle elicoidali all'avantreno e con balestre trasversali al retrotreno. I serbatoi di carburante erano posizionati nelle pance laterali della vettura e le ruote erano in lega leggera. I freni erano a disco.

Attività sportivaModifica

Per la stagione 1959 la T51 venne affidata a diversi team oltre a quello Cooper, ma solo i piloti Jack Brabham, Stirling Moss e Bruce McLaren ottennero rispettivamente due vittorie ciascuno e una vittoria. Alla fine il campionato piloti venne vinto dallo stesso Brabham con 31 punti, mentre quello costruttori andò alla Cooper con 40 punti.[1]

NoteModifica

  1. ^ Cooper T51 Climax, su ultimatecarpage.com. URL consultato il 20 dicembre 2013.

Altri progettiModifica

  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1