Apri il menu principale

Copia originale

film del 2018 diretto da Marielle Heller
Copia originale
Copia originale.png
Melissa McCarthy in una scena del film
Titolo originaleCan You Ever Forgive Me?
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2018
Durata107 min
Generebiografico, commedia, drammatico
RegiaMarielle Heller
Soggettodalle memorie di Lee Israel
SceneggiaturaNicole Holofcener, Jeff Whitty
ProduttoreAnne Carey, Amy Nauiokas, David Yarnell
Produttore esecutivoJawal Nga, Pamela Hirsch, Bob Balaban
Casa di produzioneArcher Gray
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaBrandon Trost
MontaggioAnne McCabe
Effetti specialiMark Vicidomini, Benjy Harris
MusicheNate Heller
ScenografiaStephen H. Carter
CostumiArjun Bhasin
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Copia originale (Can You Ever Forgive Me?) è un film del 2018 diretto da Marielle Heller con protagonisti Melissa McCarthy e Richard E. Grant.

La pellicola è l'adattamento cinematografico delle memorie Can You Ever Forgive Me? Memoirs of a Literary Forger di Lee Israel (1939-2014), biografa e falsaria.

Indice

TramaModifica

Dopo essere caduta in disgrazia, per pagare l'affitto la biografa Lee Israel decide di contraffare delle lettere di scrittori e celebrità decedute. Quando le falsificazioni cominciano a sollevare dei sospetti, decide di rubare le vere lettere dagli archivi delle biblioteche e di venderle attraverso un ex detenuto incontrato in un bar, mentre l'FBI è in procinto di fermare la truffa.

ProduzioneModifica

Nell'aprile 2015 il film prevede Nicole Holofcener alla regia e Julianne Moore come protagonista,[1] ma nel luglio dello stesso anno la Moore esce dal progetto.[2]

Nel maggio 2016 Melissa McCarthy viene scelta per il ruolo della protagonista, con Marielle Heller alla regia e la sceneggiatura di Nicole Holofcener.[3]

RipreseModifica

Le riprese del film iniziano nel gennaio 2017 a New York e terminano il 2 marzo seguente.

PromozioneModifica

Il primo trailer del film viene diffuso il 16 marzo 2018.[4]

DistribuzioneModifica

Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Telluride Film Festival il 1º settembre 2018 e la settimana seguente al Toronto International Film Festival. È stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 19 ottobre 2018[5], ed in quelle italiane dal 28 febbraio 2019.[6]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Ben Child, Steal Alice: Julianne Moore to play celebrity letter forger, The Guardian, 10 aprile 2015. URL consultato il 20 marzo 2018.
  2. ^ (EN) Dave McNary, Julianne Moore Leaves ‘Can You Ever Forgive Me’, Variety, 15 luglio 2015. URL consultato il 20 marzo 2018.
  3. ^ (EN) Dave McNary, Melissa McCarthy to Play Novelist and Literary Forger Lee Israel, Variety, 31 maggio 2016. URL consultato il 20 marzo 2018.
  4. ^   Fox Searchlight Pictures, CAN YOU EVER FORGIVE ME?, su YouTube, 16 marzo 2018. URL consultato il 20 marzo 2018.
  5. ^ (EN) Matt Donnelly, See First Image of Melissa McCarthy as Celebrity Forger Lee Israel, thewrap.com, 13 dicembre 2017. URL consultato il 20 marzo 2018.
  6. ^ Copia Originale (2019), 20th Century Fox. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  7. ^ Andrea Francesco Berni, Oscar 2019: tutte le nomination, Roma e La Favorita candidati a 10 statuette!, badtaste.it, 22 gennaio 2019. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  8. ^ Karin Ebnet, Golden Globe 2019, tutte le nomination, Best Movie, 6 dicembre 2018. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  9. ^ a b c Andrea Francesco Berni, Roma conquista i premi della critica di Chicago, Los Angeles, Toronto, New York, Philadelpha, badtaste.it, 10 dicembre 2018. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  10. ^ (EN) ‘First Reformed’ And ‘The Favourite’ Top Gotham Awards Nominations, su deadline.com, 18 ottobre 2018. URL consultato il 18 ottobre 2018.
  11. ^ Pierre Hombrebueno, National Board of Review 2018: trionfano Green Book e A Star is Born, Best Movie, 27 novembre 2018. URL consultato il 28 novembre 2018.
  12. ^ Pierre Hombrebueno, New York Film Critics Circle Awards 2018: Roma vince 3 premi. Ethan Hawke è il Miglior Attore, Best Movie, 29 novembre 2018. URL consultato il 30 novembre 2018.
  13. ^ (EN) 2018 San Diego Film Critics Society Award Winners, su San Diego Film Critics Society Awards, 10 dicembre 2018. URL consultato il 3 marzo 2019.
  14. ^ Pierre Hombrebueno, BAFTA 2019: tutte le candidature agli Oscar britannici. Dogman è nominato come Miglior Film Straniero, Best Movie, 9 gennaio 2019. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  15. ^ Andrea Francesco Berni, BAFTA 2019: La Favorita domina le nomination agli Oscar inglesi, badtaste.it, 9 gennaio 2019. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  16. ^ (EN) 2019 CRITICS CHOICE AWARDS NOMINATIONS: THE FULL LIST, Rotten Tomatoes, 10 dicembre 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  17. ^ Pierre Hombrebueno, Independent Spirit Awards 2019: svelate tutte le nomination, Best Movie, 16 novembre 2018. URL consultato il 16 novembre 2018.
  18. ^ Andrea Francesco Berni, Independent Spirit Awards 2019: Se la Strada Potesse Parlare è il miglior film, due premi a Suspiria, badtaste.it, 24 febbraio 2019. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  19. ^ (EN) 2018 NOMINEES, pressacademy.com. URL consultato il 2 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2018).
  20. ^ (EN) Quendrith Johnson, ROMA, A STAR IS BORN, Set for Top Honors at 23rd Satellite™ Awards, pressacademy.com, 3 gennaio 2019. URL consultato il 19 gennaio 2019.
  21. ^ Pierre Hombrebueno, Svelate le candidature ai SAG Awards 2019, i premi degli attori hollywoodiani, Best Movie, 12 dicembre 2018. URL consultato il 12 dicembre 2018.
  22. ^ (EN) WRITERS GUILD: 2019 FILM NOMINATIONS ANNOUNCED, Rotten Tomatoes, 7 gennaio 2019. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  23. ^ Andrea Francesco Berni, Oscar 2019: Eight Grade e Copia Originale vincono i Writers Guild Awards, su badtaste.it, 18 febbraio 2019. URL consultato il 18 febbraio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica