Apri il menu principale

Gran Premio Nobili Rubinetterie

(Reindirizzamento da Coppa Città di Stresa)
Gran Premio Nobili Rubinetterie
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaUomini Elite + Under-23
Classe 1.HC
FederazioneUnione Ciclistica Internazionale
PaeseItalia Italia
LuogoBorgomanero
OrganizzatoreAssociazione Ciclistica Arona
CadenzaAnnuale
Aperturamarzo (dal 2013)
PartecipantiVariabile
FormulaCorsa in linea
Sito Internetacarona.it
Storia
Fondazione1997
Numero edizioni18 (al 2015)
DetentoreItalia Giacomo Nizzolo
Record vittorieItalia Damiano Cunego (2)
Ultima edizioneGran Premio Nobili Rubinetterie 2015

Il Gran Premio Nobili Rubinetterie era una corsa in linea maschile di ciclismo su strada che si svolgeva annualmente a Borgomanero, in Italia. Nel 1999 fu valido come Campionato italiano di ciclismo su strada. Dal 2005 venne incluso nel calendario dell'UCI Europe Tour, fino al 2014 come evento di classe 1.1, dal 2015 come prova 1.HC.[1]

StoriaModifica

Creato nel 1997 e corso nelle prime edizioni come criterium, nel 2002 il Gran Premio divenne a tutti gli effetti corsa internazionale di categoria UCI 1.3, e nel 2005 venne integrato nel calendario del neonato UCI Europe Tour come gara di categoria 1.1.[1]

Negli anni 2010 e 2011 la corsa è stata suddivisa in due eventi corsi nell'arco di due giorni, la Coppa Papà Carlo e la Coppa Città di Stresa, entrambe incluse nel calendario dell'UCI Europe Tour come gare di classe 1.1. Nel 2012 il Gran Premio Nobili Rubinetterie-Coppa Papà Carlo-Coppa Città di Stresa è tornato a essere disputato in unica giornata, incluso sempre nel calendario dell'UCI Europe Tour come evento di classe 1.1, e l'anno dopo è stato spostato da luglio a marzo. Nel 2015 è stato infine promosso a evento di categoria 1.HC.[1]

Nel 2016 la corsa è stata annullata per problemi di budget.[2]

Albo d'oroModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d (FR) G.P Nobili Rubinetterie (Ita) - Cat.1.HC, su Memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 1º settembre 2015.
  2. ^ ciclismoweb.net, http://www.ciclismoweb.net/news/cycling/2016-forfait-del-gp-nobili-rubinetterie.html. URL consultato il 17 marzo 2016.

Collegamenti esterniModifica