Coppa FIRA 1981-1982

Coppa FIRA 1981-1982
Competizione Campionato europeo per Nazioni di rugby
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 22ª
Organizzatore FIRA
Risultati
Vincitore Francia Francia
Secondo Italia Italia
Terzo Romania Romania
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1980-81 1982-83 Right arrow.svg

La Coppa FIRA 1981-82 fu la XXII edizione del campionato d'Europa di rugby XV organizzata dalla FIRA, e la nona con tale denominazione.

Al successo, per la 18ª volta in 22 edizioni, tornò la Francia, che precedette Italia e Romania.

La nazionale italiana, malgrado alcune assenze importanti, dovute a squalifiche maturate dopo una rissa in Campionato nella partita tra Rovigo e Treviso, sfiorò il successo nel torneo, sconfitta per 25-19 a Carcassonne dai francesi. Dopo un primo tempo disastroso gli azzurri mettono sotto la Francia e sfiorano il successo, vanificato solo nel finale dall'orgoglio dei francesi. Di prestigio resta la vittoria con la Romania, la domenica di Pasqua, contro una squadra che ormai frequenta i campi delle squadre del Cinque Nazioni.

Non furono previste retrocessioni dal tabellone principale, mentre il Marocco, vincitore della 2ª divisione, fu promosso in 1ª.

Anche in tale edizione furono assegnati 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 punti alla squadra che dichiarasse forfait.

1ª divisioneModifica

Mosca
25 ottobre 1981
Unione Sovietica  12 – 12  Italia

Narbona
1º novembre 1981
Francia  17 – 9  Romania

Hannover
1º novembre 1981
Germania Ovest  10 – 7  Unione Sovietica

Rovigo
29 novembre 1981
Italia  23 – 0  Germania Ovest

Carcassonne
21 febbraio 1982
Francia A1  25 – 19  Italia

Heidelberg
21 marzo 1982
Germania Ovest  15 – 53  Francia XV

Bucarest
4 aprile 1982
Romania  60 – 18  Germania Ovest

Rovigo
11 aprile 1982
Italia  21 – 15  Romania

Bucarest
9 maggio 1982
Romania  18 – 3  Unione Sovietica

Mosca
22 maggio 1982
Unione Sovietica  10 – 10  Francia XV

Classifica 1ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Francia 4 3 1 0 105 53 +52 11
  Italia 4 2 1 1 75 52 +23 9
  Romania 4 2 0 2 102 59 +43 8
  Unione Sovietica 4 0 2 2 32 50 -18 6
  Germania Ovest 4 1 0 3 43 143 -100 6

2ª divisioneModifica

Hilversum
4 ottobre 1981
Paesi Bassi  9 – 19  Polonia

Casablanca
1º novembre 1981
Marocco  6 – 3  Polonia

Burgas
21 febbraio 1982
Spagna U-23  7 – 3  Tunisia

Forfait
21 febbraio 1982
Marocco  6 – 0  Spagna

Barcellona
7 marzo 1982
Spagna  25 – 12  Paesi Bassi

Lisbona
21 marzo 1982
Portogallo  7 – 26  Marocco

Lisbona
28 marzo 1982
Portogallo  13 – 32  Spagna

Lisbona
17 aprile 1982
Portogallo  13 – 16  Tunisia

Hilversum
25 aprile 1982
Paesi Bassi  12 – 16  Portogallo

Łódź
28 aprile 1982
Polonia  38 – 13  Portogallo

Tunisi
maggio 1982
Tunisia  3 – 16  Polonia

Tunisi
maggio 1982
Tunisia  6 – 15  Paesi Bassi

Casablanca
1º luglio 1982
Marocco  6 – 4  Tunisia

Hilversum 1982Paesi Bassi  3 – 10  Marocco

Lublino
8 novembre 1982
Polonia  32 – 6  Spagna

Classifica 2ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Marocco 5 5 0 0 54 17 +37 15
  Polonia 5 4 0 1 108 37 +71 13
  Spagna 5 3 0 2 70 66 +4 10
  Paesi Bassi 5 1 0 4 51 76 -25 7
  Portogallo 5 1 0 4 62 124 -62 7
  Tunisia 5 1 0 4 32 57 -25 7

3ª divisioneModifica

Karlstad
24 ottobre 1981
Svezia  15 – 9  Belgio

Losanna
25 ottobre 1981
Svizzera  34 – 21  Danimarca

Liegi
29 novembre 1981
Belgio  9 – 0  Jugoslavia

Zenica
15 maggio 1982
Jugoslavia  46 – 4  Danimarca

Losanna
27 novembre 1981
Svizzera  0 – 10  Jugoslavia

Anversa
6 marzo 1982
Belgio  10 – 6  Svizzera

Copenaghen
24 aprile 1982
Danimarca  12 – 16  Belgio

Lubiana
8 maggio 1982
Jugoslavia  9 – 17  Svezia

Enköping
20 maggio 1982
Svezia  10 – 3  Svizzera

Classifica 3ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Svezia 4 4 0 0 77 27 +50 12
  Belgio 4 3 0 1 44 33 11 10
  Jugoslavia 4 2 0 2 65 30 35 8
  Svizzera 4 1 0 3 43 51 -8 6
  Danimarca 4 0 0 4 43 131 -88 4
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby