Coppa FIRA 1982-1983

Coppa FIRA 1982-1983
Competizione Campionato europeo per Nazioni di rugby
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 23ª
Organizzatore FIRA
Risultati
Vincitore Romania Romania
Secondo Italia Italia
Terzo Unione Sovietica Unione Sovietica
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1981-82 1983-84 Right arrow.svg

La Coppa FIRA 1982-83 fu la XXIII edizione del campionato d'Europa di rugby XV organizzata dalla FIRA, e la decima con tale denominazione.

Il torneo vide la quinta vittoria della Romania, mentre la Francia, per la prima volta, rimase fuori dal podio, piazzandosi quarta. L'Italia si classificò alla piazza d'onore al termine di buone prestazioni che culminarono con il pareggio 6-6 imposto proprio ai francesi, e alla vittoria 12-10 nell'ultimo incontro del torneo sull'Unione Sovietica piazzatasi al termine terza.

La Germania Ovest fu retrocessa in 2ª divisione, la quale a sua volta promosse in 1ª la Polonia.

Anche in tale edizione furono assegnati 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 punti alla squadra che dichiarasse forfait.

1ª divisioneModifica

Mosca
24 ottobre 1982
Unione Sovietica  31 – 9  Germania Ovest

Bucarest
31 ottobre 1982
Romania  13 – 9  Francia

Merignac
1º novembre 1982
Francia A1  6 – 12  Unione Sovietica

Hannover
7 novembre 1982
Germania Ovest  3 – 23  Italia

Casablanca
19 dicembre 1982
Marocco  3 – 13  Italia

Rovigo
6 febbraio 1983
Italia  6 – 6  Francia A1Stadio Mario Battaglini

Bourg-en-Bresse
20 febbraio 1983
Francia A1  84 – 0  Germania Ovest

Casablanca
27 febbraio 1983
Marocco  3 – 28  Romania

Heidelberg
27 marzo 1983
Germania Ovest  12 – 26  Romania

Casablanca
10 aprile 1983
Marocco  9 – 16  Francia A1

Buzău
10 aprile 1983
Romania  13 – 6  Italia

Heidelberg
8 maggio 1983
Germania Ovest  13 – 16  Marocco

Kiev
11 maggio 1983
Unione Sovietica  17 – 12  Marocco

Kiev
15 maggio 1983
Unione Sovietica  10 – 15  Romania

Catania
22 maggio 1983
Italia  12 – 10  Unione Sovietica

Classifica 1ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Romania 5 5 0 0 95 40 +55 15
  Italia 5 3 1 1 60 35 +25 12
  Unione Sovietica 5 3 0 2 80 54 +26 11
  Francia 5 2 1 2 121 40 +81 10
  Marocco 5 1 0 4 43 87 -44 7
  Germania Ovest 5 0 0 5 37 180 -143 5
  • Germania retrocessa alla seconda divisione.

2ª divisioneModifica

Varsavia
10 ottobre 1982
Polonia  6 – 13  Paesi Bassi

Poznań
24 ottobre 1982
Polonia  54 – 6  Svezia

Malmö
6 novembre 1982
Svezia  7 – 16  Paesi Bassi

Hilversum
13 marzo 1983
Paesi Bassi  3 – 32  Spagna

Madrid
26 marzo 1983
Spagna  25 – 4  Portogallo

Hilversum
10 aprile 1983
Paesi Bassi  6 – 13  Portogallo

Valencia
24 aprile 1983
Spagna  7 – 16  Polonia

Lisbona
30 aprile 1983
Portogallo  4 – 6  Polonia

Årstad
8 maggio 1983
Svezia  3 – 19  Spagna

Lisbona
21 maggio 1983
Portogallo  17 – 9  Svezia

Classifica 2ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Polonia 4 3 0 1 82 30 +52 10
  Spagna 4 3 0 1 83 26 +57 10
  Portogallo 4 2 0 2 38 46 -8 8
  Paesi Bassi 4 2 0 2 38 58 -20 8
  Svezia 4 0 0 4 25 106 -81 4

3ª divisioneModifica

Praga
14 novembre 1982
Cecoslovacchia  17 – 9  Jugoslavia

Bruxelles
27 novembre 1982
Belgio  6 – 21  Cecoslovacchia

27 novembre 1982Jugoslavia  36 – 19  Svizzera

Tunisi
12 dicembre 1982
Tunisia  3 – 0  Svizzera

Bruxelles
23 ottobre 1982
Belgio  12 – 13  Tunisia

Ginevra
5 marzo 1983
Svizzera  9 – 23  Belgio

Näfels
23 aprile 1983
Svizzera  9 – 14  Cecoslovacchia

Lubiana
30 aprile 1983
Jugoslavia  22 – 3  Belgio

Praga
7 maggio 1983
Cecoslovacchia  15 – 7  Tunisia

Tunisi
14 maggio 1983
Tunisia  41 – 6  Jugoslavia

Classifica 3ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Cecoslovacchia 4 4 0 0 67 31 +36 12
  Tunisia 4 3 0 1 64 33 +31 10
  Jugoslavia 4 2 0 2 73 80 -7 8
  Belgio 4 1 0 3 44 65 -21 6
  Svizzera 4 0 0 4 37 76 -39 4

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby