Coppa FIRA 1983-1984

(Reindirizzamento da Coppa FIRA 1983-84)
Coppa FIRA 1983-1984
Competizione Campionato europeo per Nazioni di rugby
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 24ª
Organizzatore FIRA
Risultati
Vincitore Francia Francia
Secondo Romania Romania
Terzo Italia Italia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1982-83 1984-85 Right arrow.svg

La Coppa FIRA 1983/84 fu la XXIV edizione del campionato d'Europa di rugby XV organizzata dalla FIRA, e l'undicesima con tale denominazione.

La Francia si impose per la 19ª volta su 24 partecipazioni, e non cedette più il titolo fino al 1997. Seconda giunse la Romania e terza l'Italia.

Il Marocco retrocesse in 2ª divisione, mentre Tunisia e Spagna risalirono in 1ª. La 3ª divisione fu accorpata alla 2ª, che fu così suddivisa in 2 gruppi da 5 squadre ciascuno, ognuno dei quali espresse una promossa a testa.

Anche in tale edizione furono assegnati 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 punti alla squadra che dichiarasse forfait.

1ª divisioneModifica

Bucarest
30 ottobre 1983
Romania  31 – 0  Polonia

Kiev
30 ottobre 1983
Unione Sovietica  16 – 7  Italia

Bucarest
20 novembre 1983
Romania  19 – 3  Unione Sovietica

Tolosa
4 dicembre 1983
Francia  25 – 15  Romania

Chalon-sur-Saône
19 febbraio 1984
Francia A1  38 – 16  Italia

Libourne
4 marzo 1984
Francia A1  15 – 10  Marocco

Piacenza
18 marzo 1984
Italia  27 – 0  MaroccoStadio Galleana

Forfait
8 aprile 1984
Romania  4 – 0  Marocco

L'Aquila
22 aprile 1984
Italia  12 – 6  RomaniaFattori

Rabat
29 aprile 1984
Marocco  6 – 7  Polonia

Rabat
6 maggio 1984
Marocco  9 – 23  Unione Sovietica

Varsavia
16 maggio 1984
Polonia  3 – 19  Francia A1

Mosca
20 maggio 1984
Unione Sovietica  3 – 32  Francia A1

Varsavia
27 maggio 1984
Polonia  3 – 22  Unione Sovietica

Forfait -Italia  4 – 0  Polonia

ClassificaModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Francia 5 5 0 0 129 47 +82 15
  Romania 5 3 0 2 75 40 +35 11
  Italia 5 3 0 2 68 60 +8 11
  Unione Sovietica 5 3 0 2 67 70 -3 11
  Polonia 5 1 0 4 13 84 -71 7
  Marocco 5 0 0 5 25 76 -51 5

Polonia e Marocco retrocesse in seconda divisione

2ª divisioneModifica

Gruppo AModifica

5 novembre 1983Paesi Bassi  6 – 6  Belgio

19 novembre 1983Paesi Bassi  28 – 3  Danimarca

Bruxelles
10 dicembre 1983
Belgio  31 – 9  Danimarca

Madrid
25 febbraio 1984
Spagna  32 – 6  Paesi Bassi

Lisbona
11 marzo 1984
Portogallo  6 – 6  Spagna

Valladolid
22 marzo 1984
Spagna  12 – 3  Belgio

Coimbra
24 marzo 1984
Portogallo  21 – 3  Paesi Bassi

Bruxelles
5 aprile 1984
Belgio  9 – 12  Portogallo

Copenaghen
8 aprile 1984
Danimarca  3 – 40  Portogallo

Copenaghen
28 aprile 1984
Danimarca  13 – 53  Spagna

Classifica gruppo AModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Spagna 4 3 1 0 103 28 +75 11
  Portogallo 4 3 1 0 79 21 +58 11
  Belgio 4 1 1 2 49 39 +10 7
  Paesi Bassi 4 1 1 2 43 62 -19 7
  Danimarca 4 0 0 4 28 152 -124 4

Spagna promossa in prima divisione


Gruppo BModifica

Praga
25 settembre 1983
Cecoslovacchia  20 – 10  Svezia

Principato di Monaco
22 ottobre 1983
Tunisia  25 – 6  Svezia

Tunisi
29 ottobre 1983
Tunisia  23 – 9  Germania Ovest

Spalato
5 novembre 1983
Jugoslavia  16 – 20  Cecoslovacchia

Hannover
13 novembre 1983
Germania Ovest  38 – 0  Jugoslavia

Heidelberg
15 aprile 1984
Germania Ovest  3 – 15  Cecoslovacchia

Norrköping
5 maggio 1984
Svezia  15 – 13  Germania Ovest

Praga
13 maggio 1984
Cecoslovacchia  10 – 20  Tunisia

Spalato
5 maggio 1984
Jugoslavia  12 – 22  Tunisia

Forfait -Svezia  6 – 0  Jugoslavia

Classifica gruppo BModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Tunisia 4 4 0 0 90 37 +53 12
  Cecoslovacchia 4 3 0 1 65 49 +16 10
  Svezia 4 2 0 2 37 58 -21 8
  Germania Ovest 4 1 0 3 63 53 +10 6
  Jugoslavia 4 0 0 4 28 86 -58 4

Tunisia promossa in prima divisione

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby