Coppa anglo-scozzese

coppa anglo-scozzese di calcio
Coppa anglo-scozzese
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
CadenzaAnnuale
Partecipanti24
Formulafase a gironi + eliminazione diretta A+R
Storia
Fondazione1975
Soppressione1981
Ultimo vincitoreChesterfield

La Coppa anglo-scozzese (ingl. Anglo-Scottish Cup) è stata una competizione calcistica disputata da club affiliati alle federazioni calcistiche inglese e scozzese durante il periodo estivo a partire dal 1975.

Il torneo, il cui formato era un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, nacque come successore della Texaco Cup, di cui ereditò sostanzialmente il formato, ma a differenza di quest'ultimo vedeva la partecipazione solo di club inglesi e scozzesi. Della manifestazione si tennero sei edizioni.

Gli sforzi degli organizzatori furono di mantenere alto il livello di competitività del torneo. Il Newcastle Utd fu espulso dall'edizione 1976-1977 manifestazione per aver schierato una squadra piena di riserve nell'andata del quarto di finale contro l'Ayr United.[1] Nel corso degli anni le partecipanti inglesi furono selezionate in larga parte dalle divisioni minori, fino al 1981, quando i club scozzesi decisero di ritirarsi dalla competizione stante l'interesse sempre minore mostrato dal pubblico per la coppa. In quanto ultima vintrice del torneo, la squadra del Chesterfield ne è detentrice e può esporre il titolo nella propria sala dei trofei. La competizione proseguì con il nome di Coppa del Gruppo della Football League (Football League Group Cup), con la sola partecipazione di club inglesi.

Nella stagione 1987-1988 fu attuato un tentativo di rimettere in piedi la competizione con il nome di Anglo-Scottish Challenge, cui avrebbero dovuto partecipare le vincitrici di FA Cup e Scottish Cup, ma dopo la scarsa affluenza registrata nel match tra Coventry City e St Mirren la competizione fu immediatamente cancellata, tanto che la sfida di ritorno non fu mai giocata[2][3][4].

La vittoria del Nottingham Forest nella finale del 1976-1977 contro l'Orient fu il primo trofeo ottenuto sotto la gestione di Brian Clough ed è considerata l'alba dei prestigiosi successi poi riscossi dal tecnico alla guida della squadra.

Albo d'oroModifica

Si considera il risultato aggregato, ottenuto sommando i punteggi di andata e ritorno.

Stagione Vincitore Risultato aggregato Finalista
1975-1976   Middlesbrough 1-0   Fulham
1976-1977   Nottingham Forest 5-1   Orient
1977-1978   Bristol City 3-2   St. Mirren
1978-1979   Burnley 4-2   Oldham Athletic
1979-1980   St. Mirren 5-1   Bristol City
1980-1981   Chesterfield 2-1   Notts County

(Fonte: statto.com[5])

Il St. Mirren è l'unica squadra scozzese ad aver vinto il trofeo[6].

La vittoria del Chesterfield nel 1980-1981 avvenne con un gol di Alan Crawford nei tempi supplementari.

PartecipantiModifica

1975-1976Modifica

  Blackburn Rovers, Blackpool, Bristol City, Carlisle United, Chelsea, Fulham, Hull City, Leicester City, Manchester City, Mansfield Town, Middlesbrough, Newcastle United, Norwich City, Sheffield United, Sunderland, West Bromwich Albion
  Aberdeen, Ayr United, Dundee, Falkirk, Heart of Midlothian, Motherwell, Queen of the South, St Johnstone

1976-1977Modifica

  Blackburn Rovers, Blackpool, Bolton Wanderers, Bristol City, Burnley, Chelsea, Fulham, Hull City, Middlesbrough, Newcastle United, Norwich City, Nottingham Forest, Notts County, Orient, Sheffield United, West Bromwich Albion
  Aberdeen, Ayr United, Clydebank, Dundee United, Kilmarnock, Motherwell, Partick Thistle, Raith Rovers

1977-1978Modifica

  Birmingham City, Blackburn Rovers, Blackpool, Bolton Wanderers, Bristol City, Bristol Rovers, Burnley, Chelsea, Fulham, Hull City, Leyton Orient, Norwich City, Notts County, Oldham Athletic, Plymouth Argyle, Sheffield United
  Alloa Athletic, Ayr United, Clydebank, Hibernian, Motherwell, Partick Thistle, Stirling Albion, St Mirren

1978-1979Modifica

  Blackburn Rovers, Blackpool, Bolton Wanderers, Bristol City, Bristol Rovers, Burnley, Cardiff City, Fulham, Leyton Orient, Mansfield Town, Norwich City, Notts County, Oldham Athletic, Preston North End, Sheffield United, Sunderland
  Celtic, Clyde, Hearts, Morton, Motherwell, Partick Thistle, Raith Rovers, St Mirren

1979-1980Modifica

  Birmingham City, Blackburn Rovers, Blackpool, Bolton Wanderers, Bristol City, Burnley, Bury, Cambridge United, Fulham, Mansfield Town, Notts County, Oldham Athletic, Plymouth Argyle, Preston North End, Sheffield United, Sunderland
  Berwick Rangers, Dundee, Dunfermline Athletic, Hibernian, Kilmarnock, Morton, Partick Thistle, St Mirren

1980-1981Modifica

  Blackburn Rovers, Blackpool, Bolton Wanderers, Bristol City, Burnley, Bury, Carlisle United, Chesterfield, Fulham, Grimsby Town, Hull City, Leyton Orient, Notts County, Oldham Athletic, Preston North End, Shrewsbury
  Airdrieonians, East Stirlingshire, Falkirk, Hearts, Kilmarnock, Greenock Morton, Partick Thistle, Rangers

NoteModifica

  1. ^ F.A. Yearbook 1977–78, pag. 73.
  2. ^ Final Curtain: Last Anglo-Scottish cup match: Coventry City 1 St Mirren 1, 22 December 1987, The Scotsman, 31 gennaio 2009.
  3. ^ Missing a leg, When Saturday Comes, 1º agosto 2007
  4. ^ Anglo-Scottish Cup Winners Challenge, StMirren.info.
  5. ^ Anglo-Scottish Cup : Honours, in England, Statto.com. URL consultato l'11 novembre 2011.
  6. ^ St Mirren results and line-ups from the 1979–80 event at stmirren.info

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio