Coppa del Mondo di cricket 2011

Coppa del Mondo di Cricket 2011
ICC 2011 Cricket World Cup
Competizione Coppa del Mondo di Cricket
Sport Cricket pictogram.svg cricket
Edizione 10ª
Date dal 19 febbraio
al 2 aprile 2011
Paese organizz. India India
Sri Lanka Sri Lanka
Bangladesh Bangladesh
Partecipanti 14 (104 alle qualificazioni)
Formula 2 gironi + playoff
Sede finale Wankhede Stadium, Mumbai
Risultati
Vincitore India India
(2º titolo)
Secondo Sri Lanka Sri Lanka
Terzo Pakistan Pakistan
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Statistiche
Miglior giocatore India Yuvraj Singh
Miglior marcatore Runs:
Sri Lanka Tillakaratne Dilshan (500)
Wickets:
Pakistan Shahid Afridi
India Zaheer Khan (21)
Incontri disputati 49
Cricket World Cup has begun in Dhaka in style (5166384721).jpg
Cerimonia di apertura della manifestazione
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2007 2015 Right arrow.svg

La Coppa del Mondo di cricket 2011 è stata la decima edizione del torneo mondiale di cricket. Il torneo è iniziato il 18 febbraio e terminato il 2 aprile 2011. La manifestazione è stata organizzata congiuntamente da 3 nazioni: India, Sri Lanka e Bangladesh. Il torneo è tornato a 14 squadre dopo l'edizione a 16 del 2007.

La vittoria finale è andata per la seconda volta alla selezione dell'India, che in finale ha conquistato il titolo battendo la selezione dello Sri Lanka.

Selezione del paese ospiteModifica

L'unica candidatura giunta entro il tempo massimo fu quella congiunta di Australia e Nuova Zelanda. Questa candidatura riscosse notevoli pareri favorevoli grazie ai precedenti organizzativi dei due paesi (le nazioni avevano già organizzato congiuntamente l'edizione 1992 oltre ad una edizione della coppa del mondo di rugby) e le rassicurazioni che la squadra dello Zimbabwe avrebbe potuto giocare senza problemi.

David Morgan, il presidente dell'International Cricket Council, non volendo avere una candidata unica e vista l'assegnazione alla Nuova Zelanda della Coppa del Mondo di rugby 2011 diede del tempo extra per presentare altre candidature, e dopo un lungo dibattito arrivò anche quella congiunta di ben 4 paesi dell'Asia meridionale (India, Pakistan, Sri Lanka e Bangladesh). Grazie al supporto dei paesi africani la candidatura asiatica prevalse per 10 voti a 3 nella votazione del 30 aprile 2006. La candidatura dei due paesi oceanici fu convincente a tal punto che l'ICC scelse nello stesso giorno di assegnare ai due paesi il torneo del 2015, con il consenso dell'Inghilterra (anch'essa candidata per il 2015) che fu costretta al ritiro e risarcita con l'assegnazione del torneo del 2019.

Prima attribuzione delle sediModifica

L'idea di affidare l'organizzazione a ben 4 paesi ha fatto sorgere molti contrasti sulla spartizione delle partite tuttavia il presidente della federazione pakistana annunciò di aver trovato un accordo per la divisione delle partite tra le nazioni organizzatrici:

India
  • 22 partite (inclusa la finale)
Pakistan
  • 14 partite (inclusa una semifinale)
Sri Lanka
  • 9 partite (inclusa una semifinale)
Bangladesh
  • 6 partite (inclusa la cerimonia di inaugurazione e la prima partita)

PerplessitàModifica

Nel 2008 in occasione dell'ICC Champions Trophy 2008 molte selezioni nazionali fecero sapere che la loro partecipazione al torneo sarebbe stata in dubbio a causa delle tensioni e della mancanza di sicurezza presente in Pakistan. Il torneo venne inizialmente rimandato al 2009 e in seguito spostato in Sudafrica.

Il 3 marzo 2009 la selezione nazionale dello Sri Lanka in visita in Pakistan per un tour rimase vittima di un attentato che ebbe come conseguenze la morte di 8 persone e l'infortunio di 6 giocatori della squadra dello Sri Lanka. Sull'evento pesano molti dubbi e diversi osservatori internazionali credono che la federazione del Pakistan e il governo siano in gran parte responsabili non avendo garantito la sicurezza necessaria ai giocatori ospiti, nonostante le richieste specifiche in questo senso dell'ICC e della federazione singalese.

A causa di questi attentati il tour della selezione Australiana in Pakistan è stato inizialmente cancellato e dopo una trattativa spostato in una sede neutrale, la scelta è caduta su Dubai.

Questo grave evento ha messo in discussione la possibilità di escludere il Pakistan dall'organizzazione del torneo.

Esclusione del PakistanModifica

Il 9 aprile 2009 Ijaz Butt, il presidente del Pakistan Cricket Board, ha dichiarato che ricorrerà alle vie legali per opporsi alla eventuale decisione dell'ICC di estromettere il Pakistan.[1] Tuttavia David Morgan (presidente dell'ICC) precisò che al momento non si voleva togliere al Pakistan il suo stato di co-organizzatore ma si discuteva solo sulla possibilità di spostare alcune partite.[2]

È stato calcolato che il PCB perderà qualcosa come $10,5 milioni se il torneo verrà spostato altrove.[3] Questa stima è fatta tenendo conto solo dei rimborsi di $750.000 per ogni partita garantiti dall'ICC. Considerando tutte le forme di introiti televisivi, pubblicitari, di incasso dei biglietti e di indotto commerciale e turistico la perdita per l'economia pakistana sarà enormemente maggiore.

Il 17 aprile 2009 a causa dell'insicurezza generale sulla situazione del Pakistan e la mancanza di garanzie per l'incolumità dei giocatori e dei tifosi il paese è stato estromesso dall'organizzazione dall'ICC.[4]

Il Pakistan ha proposto agli altri co-organizzatori di spostare il loro torneo all'edizione 2015 lasciando ai due paesi oceanici originariamente unici candidati la possibilità di ospitare il torneo del 2011, tuttavia la proposta del Pakistan è stata rifiutata dai co-organizzatori, dall'ICC e anche dai paesi oceanici che avevano elaborato un piano organizzativo per il 2015 e non potevano anticipare il loro torneo.[5]

Il Pakistan Cricket Board ha più volte fatto intendere di rinunciare a partecipare al torneo se le partite della propria squadra saranno disputate in India.[6].

In seguito a questa dichiarazione il Pakistan come ultima speranza ha proposto di organizzare le partite ad esso assegnate nella sede neutrale di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Questa proposta è stata accolta con gioia dall'Emirates Cricket Board ed è stata presa in considerazione dall'ICC ma in seguito bocciata a causa delle difficoltà di allestire dei continui collegamenti aerei.

Il 28 aprile 2009 l'ICC ha comunicato di aver riassegnato tutti i match originariamente destinati al Pakistan, estromettendolo definitivamente dall'organizzazione.

Seconda attribuzione delle sediModifica

Con l'estromissione definitiva del Pakistan lo scenario del torneo è cambiato assumendo la seguente forma:

India
  • 29 partite (inclusa la finale e una semifinale) in 8 stadi.
Sri Lanka
  • 12 partite (inclusa una semifinale) in 3 stadi.
Bangladesh
  • 8 partite (inclusa la cerimonia di inaugurazione e la prima partita) in 2 stadi.

StadiModifica

Calcutta Colombo Nuova Delhi Kandy Ahmedabad
Eden Gardens
Capacità: 95.000
R. Premadasa Stadium
Capacità: 37.000
Feroz Shah Kotla
Capacità: 48.000
Pallekele International Cricket Stadium
Capacità: 35.000
(nuovo)
Sardar Patel Stadium
Capacità: 48.000
       
Chittagong Chennai Dacca
Chittagong Divisional Stadium
Capacità: 26.000
M. A. Chidambaram Stadium
Capacità: 50.000
Sher-e-Bangla Cricket Stadium
Capacità: 47.000
   
Mumbai Hambantota Mohali Nagpur Bangalore
Wankhede Stadium
Capacità pianificata: 45.000
(ristrutturato)
Suriyawewa Stadium
Capacità: 37.000
(nuovo)
Punjab Cricket Ass. Stadium
Capacità: 43.000
Vidarbha Cricket Ass. Stadium
Capacità: 45.000
M. Chinnaswamy Stadium
Capacità: 42.000
       

ArbitriModifica

StrutturaModifica

Nel 2007 le quattro nazioni hanno deciso di revisionare la formula del torneo riportandolo a 14 squadre al posto delle 16 della precedente edizione. Il primo turno sarà composto da due gironi all'italiana da 7 squadre ciascuno con partite di sola andata. Le prime quattro di ogni gruppo accederanno ai quarti di finale incrociati (la prima di un gruppo con la quarta dell'altro, la seconda con la terza e così via), le vincenti conquisteranno l'accesso alle due semifinale e poi la finale. La formula del torneo garantisce a tutte le squadre di giocare almeno 6 partite.

Squadre qualificateModifica

Come vuole la tradizione i dieci full members dell'International Cricket Council sono qualificati di diritto alla fase finale della coppa del mondo, i dieci paesi in questione sono:

A questi si sono aggiunte altre 4 nazioni provenienti dalle qualificazioni. Ci sono stati dubbi sulla partecipazione dello Zimbabwe vista la gravissima situazione del paese che non ha risparmiato la squadra di cricket, che negli ultimi anni aveva deluso gli appassionati con una serie di prestazioni che mettono in dubbio il suo stato di Full member, nonostante tutto la selezione dello Zimbabwe ha regolarmente partecipato.

Altre 4 squadre si sono qualificate al torneo nel 2009 tramite un torneo di qualificazione denominato ICC World Cup Qualifier 2009:

  •   Irlanda: vincitore dell'ICC World Cup Qualifier 2009
  •   Canada: finalista dell'ICC World Cup Qualifier 2009
  •   Paesi Bassi: terzo classificato dell'ICC World Cup Qualifier 2009
  •   Kenya: quarto classificato dell'ICC World Cup Qualifier 2009

Prima faseModifica

Gruppo AModifica

PartiteModifica

Data Luogo In battuta (nel I innings) Al lancio (nel I innings) Risultato
20 febbraio 2011 M. A. Chidambaram Stadium
Chennai, India
  Kenya
69/all out (23.5 overs)
  Nuova Zelanda
72/0 (8 overs)
NZL vince di 10 wickets
20 febbraio 2011 Hambantota International Cricket Stadium
Hambantota, Sri Lanka
  Sri Lanka
332/7 (50 overs)
  Canada
122/all out (36.5 overs)
SRI vince di 210 runs
21 febbraio 2011 Sardar Patel Stadium
Ahmedabad, India
  Australia
262/6 (50 overs)
  Zimbabwe
171/all out (46.2 overs)
AUS vince di 91 runs
23 febbraio 2011 Hambantota International Cricket Stadium
Hambantota, Sri Lanka
  Pakistan
317/7 (50 overs)
  Kenya
112/all out (33.1 overs)
PAK vince di 205 runs
25 febbraio 2011 Vidarbha Cricket Association Stadium
Nagpur, India
  Nuova Zelanda
206/all out (45.1 overs)
  Australia
207/3 (34.0 overs)
AUS vince di 7 wickets
26 febbraio 2011 R. Premadasa Stadium
Colombo, Sri Lanka
  Pakistan
277/7 (50 overs)
  Sri Lanka
266/9 (50 overs)
PAK vince di 11 runs
28 febbraio 2011 Vidarbha Cricket Association Stadium
Nagpur, India
  Zimbabwe
298/9 (50 overs)
  Canada
123/all out (42.1 overs)
ZIM vince di 175 runs
1º marzo 2011 R. Premadasa Stadium
Colombo, Sri Lanka
  Kenya
142/all out (42.4 overs)
  Sri Lanka
146/1 (18.4 overs)
SRI vince di 9 wickets
3 marzo 2011 R. Premadasa Stadium
Colombo, Sri Lanka
  Pakistan
184/ all out (43 overs)
  Canada
138/all out (42.5 overs)
PAK vince di 46 runs
4 marzo 2011 Sardar Patel Stadium
Ahmedabad, India
  Zimbabwe
162/all out (46.2 overs)
  Nuova Zelanda
166/0 (33.3 overs)
NZL vince di 10 runs
5 marzo 2011 R. Premadasa Stadium
Colombo, Sri Lanka
  Sri Lanka
146/3 (32.5 overs)
  Australia
non disputato
PARTITA ANNULLATA
Sospesa per pioggia dopo 32.5 overs dello SRI
7 marzo 2011 Feroz Shah Kotla
Nuova Delhi, India
  Kenya
198/all out (50 overs)
  Canada
199/5 (45.3 overs)
CAN vince di 5 wickets
8 marzo 2011 Pallekele International Cricket Stadium
Kandy, Sri Lanka
  Nuova Zelanda
302/7 (50 overs)
  Pakistan
192/all out (41.4 overs)
NZL vince di 110 runs
10 marzo 2011 Pallekele International Cricket Stadium
Kandy, Sri Lanka
  Sri Lanka
327/6 (50 overs)
  Zimbabwe
188/all out (39 overs)
SRI vince di 139 runs
13 marzo 2011 Wankhede Stadium
Mumbai, India
  Nuova Zelanda
358/6 (50 overs)
  Canada
261/9 (50 overs)
NZL vince di 97 runs
13 marzo 2011 M. Chinnaswamy Stadium
Bangalore, India
  Australia
324/6 (50 overs)
  Kenya
264/6 (50 overs)
AUS vince di 60 runs
14 marzo 2011 Pallekele International Cricket Stadium
Kandy, Sri Lanka
  Zimbabwe
134/7 (39.4 overs)
  Pakistan
164/3 (34.1 overs)
PAK vince di 7 wickets
Innings del ZIM ridotto a 39.4, target del PAK ridotto a 162 in 38
16 marzo 2011 M. Chinnaswamy Stadium
Bangalore, India
  Canada
211/all out (45.4 overs)
  Australia
212/3 (34.5 overs)
AUS vince di 7 wickets
18 marzo 2011 Wankhede Stadium
Mumbai, India
  Sri Lanka
265/9 (50 overs)
  Nuova Zelanda
153/all out (35.0 overs)
SRI vince di 112 runs
19 marzo 2011 R. Premadasa Stadium
Colombo, Sri Lanka
  Australia
176/all out (46.4 overs)
  Pakistan
178/6 (41 overs)
PAK vince di 4 wickets
20 marzo 2011 Eden Gardens
Calcutta, India
  Zimbabwe
308/6 (50 overs)
  Kenya
147/all out (36 overs)
ZIM vince di 161 runs

ClassificaModifica

Squadra G V P Pari NR NRR Pts
  Pakistan 6 5 1 0 0 +0.758 10
  Sri Lanka 6 4 1 0 1 +2.582 9
  Australia 6 4 1 0 1 +1.123 9
  Nuova Zelanda 6 4 2 0 0 +1.135 8
  Zimbabwe 6 2 4 0 0 +0.030 4
  Canada 6 1 5 0 0 −1.987 2
  Kenya 6 0 6 0 0 −3.042 0

Gruppo BModifica

PartiteModifica

Data Luogo In battuta (nel I innings) Al lancio (nel I innings) Risultato
19 febbraio 2011 Sher-e-Bangla Cricket Stadium
Dacca, Bangladesh
  India
370/4 (50 overs)
  Bangladesh
283/9 (50 overs)
IND vince di 87 runs
22 febbraio 2011 Vidarbha Cricket Association Stadium
Nagpur, India
  Paesi Bassi
292/6 (50 overs)
  Inghilterra
296/4 (48.4 overs)
ENG vince di 6 wickets
24 febbraio 2011 Feroz Shah Kotla
Nuova Delhi, India
  Indie Occidentali
222/all out (47.3 overs)
  Sudafrica
223/3 (42.5 overs)
RSA vince di 7 wickets
25 febbraio 2011 Sher-e-Bangla Cricket Stadium
Dacca, Bangladesh
  Bangladesh
205/all out (49.2 overs)
  Irlanda
178/all out (45 overs)
BAN vince di 27 runs
27 febbraio 2011 M. Chinnaswamy Stadium
Bangalore, India
  India
338/all out (49.5 overs)
  Inghilterra
338/8 (50 overs)
PARITA'
28 febbraio 2011 Feroz Shah Kotla
Nuova Delhi, India
  Indie Occidentali
330/8 (50 overs)
  Paesi Bassi
115/all out (31.3 overs)
WIN vince di 215 runs
2 marzo 2011 M. Chinnaswamy Stadium
Bangalore, India
  Inghilterra
327/8 (50 overs)
  Irlanda
329/7 (49.1 overs)
IRL vince di 3 wickets
3 marzo 2011 Punjab Cricket Association Stadium
Mohali, India
  Sudafrica
351/5 (50 overs)
  Paesi Bassi
120/all out (34.5 overs)
RSA vince di 231 runs
4 marzo 2011 Sher-e-Bangla Cricket Stadium
Dacca, Bangladesh
  Bangladesh
58/all out (18.5 overs)
  Indie Occidentali
59/1 (12.2 overs)
WIN vince di 9 wickets
6 marzo 2011 M. Chinnaswamy Stadium
Bangalore, India
  Irlanda
207/all out (47.5 overs)
  India
210/5 (46 overs)
IND vince di 5 wickets
6 marzo 2011 M. A. Chidambaram Stadium
Chennai, India
  Inghilterra
171/all out (45.4 overs)
  Sudafrica
165/all out (47.4 overs)
ENG vince di 6 runs
9 marzo 2011 Feroz Shah Kotla
Nuova Delhi, India
  Paesi Bassi
189/all out (46.4 overs)
  India
191/5 (36.3 overs)
IND vince di 5 wickets
11 marzo 2011 Punjab Cricket Association Stadium
Mohali, India
  Indie Occidentali
275/all out (50 overs)
  Irlanda
231/all out (49 overs)
WIN vince di 44 runs
11 marzo 2011 Chittagong Divisional Stadium
Chittagong, Bangladesh
  Inghilterra
225/all out (49.4 overs)
  Bangladesh
227/8 (49 overs)
BAN vince di 2 wickets
12 marzo 2011 Vidarbha Cricket Association Stadium
Nagpur, India
  India
296/all out (48.4 overs)
  Sudafrica
300/7 (49.4 overs)
RSA vince di 3 wickets
14 marzo 2011 Chittagong Divisional Stadium
Chittagong, Bangladesh
  Bangladesh
166/4 (49.2 overs)
  Paesi Bassi
160/all out (48.4 overs)
BAN vince di 6 wickets
15 marzo 2011 Eden Gardens
Calcutta, India
  Sudafrica
272/7 (50 overs)
  Irlanda
141/all out (33.2 overs)
RSA vince di 131 runs
17 marzo 2011 M. A. Chidambaram Stadium
Chennai, India
'  Inghilterra
243/all out (48.4 overs)
  Indie Occidentali
225/all out (44.4 overs)
ENG vince di 18 runs
18 marzo 2011 Eden Gardens
Calcutta, India
  Paesi Bassi
306/all out (50 overs)
  Irlanda
307/4 (47.4 overs)
IRL vince di 6 wickets
19 marzo 2011 Sher-e-Bangla Cricket Stadium
Dacca, Bangladesh
  Sudafrica
284/8 (50 overs)
  Bangladesh
78/all out (28.0 overs)
RSA vince di 206 runs
20 marzo 2011 M. A. Chidambaram Stadium
Chennai, India
  India
268/all out (49.1 overs)
  Indie Occidentali
188/all out (43 overs)
IND vince di 80 runs

ClassificaModifica

Squadra G V P Pari NR NRR Pts
  Sudafrica 6 5 1 0 0 +2.026 10
  India 6 4 1 1 0 +0.900 9
  Inghilterra 6 3 2 1 0 +0.072 7
  Indie Occidentali 6 3 3 0 0 +1.066 6
  Bangladesh 6 3 3 0 0 –1.361 6
  Irlanda 6 2 4 0 0 –0.696 4
  Paesi Bassi 6 0 6 0 0 –2.045 0

Eliminazione direttaModifica

Quarti di finale Semifinali Finale
 
   Pakistan  113/0
 
   Indie Occidentali  112  
   Pakistan  231
 
     India  260/9  
   Australia  260/6
 
   India  261/5  
   India  277/4
 
     Sri Lanka  274/6
   Nuova Zelanda  221/8
 
   Sudafrica  172  
   Nuova Zelanda  217 Finale 3º posto
 
     Sri Lanka  220/5  
   Sri Lanka  231/0  Non disputata   
   Inghilterra  229/6    Non disputata   
 

Quarti di finaleModifica

Data Luogo In battuta (nel I innings) Al lancio (nel I innings) Risultato
23 marzo 2011 Sher-e-Bangla Cricket Stadium
Dacca, Bangladesh
  Indie Occidentali
112/all out (43.3 overs)
  Pakistan
113/0 (20.5 overs)
PAK vince di 10 wickets
24 marzo 2011 Sardar Patel Stadium
Ahmedabad, India
  Australia
260/6 (50 overs)
  India
261/5 (47.4 overs)
IND vince di 5 wickets
25 marzo 2011 Sher-e-Bangla Cricket Stadium
Dacca, Bangladesh
  Nuova Zelanda
221/8 (50 overs)
  Sudafrica
172/all out (43.2 overs)
NZL vince di 49 runs
26 marzo 2011 R. Premadasa Stadium
Colombo, Sri Lanka
  Inghilterra
229/6 (50 overs)
  Sri Lanka
231/0 (39.3 overs)
SRI vince di 10 wickets

SemifinaliModifica

Data Luogo In battuta (nel I innings) Al lancio (nel I innings) Risultato
29 marzo 2011 R. Premadasa Stadium
Colombo, Sri Lanka
  Nuova Zelanda
217 (48.5 overs)
  Sri Lanka
220/5 (47.5 overs)
SRI vince di 5 wickets
30 marzo 2011 Punjab Cricket Association Stadium
Mohali, India
  India
260/9 (50 overs)
  Pakistan
231(49.5 overs)
IND vince di 29 runs

FinaleModifica

Data Luogo In battuta (nel I innings) Al lancio (nel I innings) Risultato
2 aprile 2011 Wankhede Stadium
Mumbai, India
  Sri Lanka
274/6 (50 overs)
  India
277/4 (48.2 overs)
IND vince di 6 wickets

CampioneModifica

  India
(2 titolo)

NoteModifica

  1. ^ PCB issues legal notice to ICC | Pakistan Cricket News | ESPN Cricinfo
  2. ^ ICC clears air over PCB's claims, su content.cricinfo.com, Cricinfo.
  3. ^ Cricket-Pakistan counts financial losses of World Cup shift, su uk.reuters.com, Reuters. URL consultato il 18 aprile 2009.
  4. ^ World Cup matches moved out of Pakistan, su content.cricinfo.com, Cricinfo. URL consultato il 17 aprile 2009.
  5. ^ Pakistan discusses two World Cup options, su content.cricinfo.com, Cricinfo. URL consultato il 17 maggio 2009.
  6. ^ Pakistan may reject playing 2011 WC matches in India, su sify.com, Sify. URL consultato il 19 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2009).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica