Coppa delle nazioni oceaniane

campionato oceaniano di calcio
Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima competizione di calcio a 5, vedi Coppa delle nazioni oceaniane (calcio a 5).

La Coppa delle nazioni oceaniane (in inglese OFC Nations Cup) è il campionato oceaniano di calcio per squadre nazionali. Organizzata da Oceania Football Confederation, fu istituita nel 1973 e da allora se ne sono tenute dieci edizioni a cadenza irregolare.

Coppa delle nazioni oceaniane
Altri nomiOFC Nations Cup
Sport Calcio
Tiposquadre nazionali maschili
LuogoOceania
OrganizzatoreOceania Football Confederation
TitoloCampione d'Oceania
Cadenzaquadriennale
Aperturamaggio
Chiusuragiugno
Partecipanti8
Formulaa gironi + play-off
Storia
Fondazione1973
Numero edizioni10 al 2016
DetentoreNuova Zelanda Nuova Zelanda
Record vittorieNuova Zelanda Nuova Zelanda (5)
Ultima edizionePapua Nuova Guinea 2016

Trofeo o riconoscimento

Il torneo è stato storicamente appannaggio di Nuova Zelanda (5 vittorie) e Australia (4 vittorie). Quest'ultima, tuttavia, dal 2006 è affiliata alla confederazione calcistica asiatica e da allora non partecipa più al torneo oceaniano. L'unica eccezione a tale dominio fu l'edizione del 2012, vinta da Tahiti.

Campione uscente del torneo è la Nuova Zelanda, unica squadra ad avere preso parte a tutte le edizioni finora tenutesi.

Samoa Americane e Tonga sono le uniche 2 nazionali affiliate sia alla FIFA sia alla OFC a non essersi mai qualificate alla fase finale del torneo.

StoriaModifica

Il primo torneo si tenne in Nuova Zelanda nel 1973 con il nome di Oceania Cup.

Il secondo avrebbe dovuto tenersi a Figi nel 1977[1], ma slittò di ulteriori tre anni e si svolse in Nuova Caledonia nel 1980 come Oceanian Nations Cup. A quei due tornei parteciparono anche nazionali allora non iscritte alla FIFA, come le Nuove Ebridi (oggi Vanuatu) e Tahiti.

Nel 1996 la Coppa venne ripristinata con il nome di OFC Nations Cup e con cadenza biennale per servire come torneo di qualificazione alla Confederations Cup.

Il torneo ha subito notevoli variazioni nel tempo, sia come formula sia come numero di partecipanti. I primi due tornei (1973 e 1980) vennero strutturati con gironi all'italiana e finali fra le prime classificate. Tra il 1996 ed il 2000 il torneo vedeva la partecipazione fissa di Australia e Nuova Zelanda, a cui si aggiungevano le prime due classificate della Coppa della Melanesia e della Coppa della Polinesia (due tornei di cinque squadre ciascuno, raggruppate su base geografica).

Nel 2002, in seguito alla cancellazione di quei due tornei, la formula del torneo cambiò nuovamente: venne istituito un turno di qualificazione a cui presero parte le quattro nazionali con il ranking FIFA più basso e la Nuova Caledonia (all'epoca solo associata alla OFC, ma non iscritta alla FIFA). Le prime due classificate avrebbero avuto accesso poi al torneo, a cui erano direttamente qualificate le sei nazionali con il miglior ranking.

Nel 2004 si ritornò all'antico: Australia e Nuova Zelanda erano nuovamente le sole nazionali ad essere direttamente ammesse alla fase finale, mentre le altre si sarebbero dovute affrontare in un turno di qualificazione. Il torneo tornò ad essere composto da un unico girone all'italiana, con finale A/R fra le prime due classificate.

Il torneo venne sospeso nel 2006 in seguito al passaggio dell'Australia dall'OFC all'AFC avvenuto il 1º gennaio; poté ritornare, ancora una volta modificato nella formula, nel 2008: alla Nuova Zelanda (direttamente qualificata) si sarebbero affiancate le prime tre classificate del torneo di calcio ai Giochi del sud Pacifico 2007.

Dal 2004 al 2016 il torneo è stato valido come girone di qualificazione ai successivi Campionati mondiali di calcio.

L'edizione del 2020, inizialmente prevista tra il 6 e il 20 giugno 2020 in Nuova Zelanda, è stata cancellata a causa della pandemia di COVID-19 del 2019-2021.[2]

Albo d'oroModifica

La finale per il terzo posto non era prevista per le edizioni 1996 e 2016.

Coppa delle nazioni oceaniane
Anno Paese Ospitante Finale Finale per il terzo posto
Campione Risultato 2º posto 3º posto Risultato 4º posto
1973  
Nuova Zelanda
 
Nuova Zelanda
2 - 0  
Tahiti
 
Nuova Caledonia
2 - 1  
Nuove Ebridi
1980  
Nuova Caledonia
 
Australia
4 - 2  
Tahiti
 
Nuova Caledonia
2 - 1  
Figi
1996 Itinerante  
Australia
6 - 0 (and.)
5 - 0 (rit.)
 
Tahiti
  Nuova Zelanda
  Isole Salomone
1998  
Australia
 
Nuova Zelanda
1 - 0  
Australia
 
Figi
4 - 2  
Tahiti
2000  
Polinesia francese
 
Australia
2 - 0  
Nuova Zelanda
 
Isole Salomone
2 - 1  
Vanuatu
2002  
Nuova Zelanda
 
Nuova Zelanda
1 - 0  
Australia
 
Tahiti
1 - 0  
Vanuatu
Anno Paese Ospitante Finale Classifica finale
Campione Risultato 2º posto 3º posto 4º posto
2004  
Australia
 
Australia
5 - 1 (and.)
6 - 0 (rit.)
 
Isole Salomone
 
Nuova Zelanda
 
Figi
Anno Paese ospitante Classifica finale
Campione 2º posto 3º posto 4º posto
2008 Itinerante  
Nuova Zelanda
 
Nuova Caledonia
 
Figi
 
Vanuatu
Anno Paese Ospitante Finale Finale per il terzo posto
Campione Risultato 2º posto 3º posto Risultato 4º posto
2012  
Isole Salomone
 
Tahiti
1 - 0  
Nuova Caledonia
 
Nuova Zelanda
4 - 3  
Isole Salomone
2016  
Papua Nuova Guinea
 
Nuova Zelanda
0 - 0 (dts)
4 - 2 (dtr)
 
Papua Nuova Guinea
  Nuova Caledonia
  Isole Salomone
2020  
Nuova Zelanda
Annullata[3][4]
2024 TBA

MedagliereModifica

Squadra  Vittorie  Secondi posti  Terzi posti Quarto Posto  Semifinalista    Totale podi Totale piazzamenti nei primi quattro posti Edizioni vinte Partecipazioni
  Nuova Zelanda 5 1 3 - 1 10 10 1973, 1998, 2002, 2008, 2016 10
  Australia 4 2 - - - 6 6 1980, 1996, 2000, 2004 6
  Tahiti 1 3 1 1 - 5 6 2012 9
  Nuova Caledonia - 2 3 - 1 6 6 - 6
  Isole Salomone - 1 3 1 2 6 7 - 7
  Papua Nuova Guinea - 1 - - - 1 1 - 4
  Figi - - 2 2 - 2 4 - 8
  Vanuatu
  Nuove Ebridi[5]
- - - 4 - - 4 - 9

Partecipazioni e prestazioni nelle fasi finaliModifica

Nazionale  
1973
 
1980
1996  
1998
 
2000
 
2002
 
2004
2008  
2012
 
2016
Partecip. Vittorie
  Nuova Zelanda 1T SF 10 5
  Australia - - - - 6 4
  Tahiti 1T - 1T 9 1
  Vanuatu
  Nuove Ebridi[5]
1T - 1T 1T 1T 9 -
  Figi - - 1T 1T 1T 8 -
  Isole Salomone - 1T SF - 1T - SF 7 -
  Nuova Caledonia - - - 1T - SF 6 -
  Papua Nuova Guinea - 1T - - - 1T - - 1T 4 -
  Isole Cook - - - 1T 1T - - - - - 2 -
  Samoa - - - - - - - - 1T 1T 2 -
Squadre partecipanti 5 8 4 6 6 8 6 4 8 8 Edizioni 10

Legenda: 1° = Primo classificato, 2° = Secondo classificato, 3° = Terzo classificato, 4° = Quarto classificato, 5° = Quinto classificato, 6° = Sesto classificato, SF = Semifinalista, 1T = Eliminato al primo turno

Nazioni ospitantiModifica

Edizioni Nazione Anno/i
2   Nuova Zelanda 1973, 2002
  Australia 1998, 2004
1   Nuova Caledonia 1980
  Polinesia francese 2000
  Isole Salomone 2012
  Papua Nuova Guinea 2016

EsordientiModifica

Anno Paese ospitante Nazionali esordienti
1973   Nuova Zelanda   Figi,   Nuova Caledonia,   Nuova Zelanda,   Nuove Ebridi,   Tahiti
1980   Nuova Caledonia   Australia,   Isole Salomone,   Papua Nuova Guinea
1996 Itinerante Nessuna squadra esordiente
1998   Australia   Isole Cook,   Vanuatu
2000   Polinesia francese Nessuna squadra esordiente
2002   Nuova Zelanda Nessuna squadra esordiente
2004   Australia Nessuna squadra esordiente
2008 Itinerante Nessuna squadra esordiente
2012   Isole Salomone   Samoa
2016   Papua Nuova Guinea Nessuna squadra esordiente

StatisticheModifica

MarcatoriModifica

Anno Giocatori Gol
1973   Segin Wayewol
  Alan Marley
  Erroll Bennett
3
1980   Ian Hunter
  Eddie Krnčević
5
1996   Kris Trajanovski 7
1998   Damian Mori 10
2000   Craig Foster
  Clayton Zane
5
2002   Joel Porter 6
2004   Tim Cahill
  Vaughan Coveny
6
2008   Shane Smeltz 8
2012   Jacques Haeko 6
2016   Raymond Gunemba 5

MIglior giocatoreModifica

Anno Giocatore
2012   Nicolas Vallar
2016   David Muta

Miglior portiereModifica

Anno Giocatore
2012   Rocky Nyikeine
2016   Stefan Marinovic

NoteModifica

  1. ^ (EN) Fiji Venue for Soccer, in The Canberra Times, 20 febbraio 1973, p. 20. Ospitato su Biblioteca nazionale australiana.
  2. ^ Coronavirus: Football's OFC Nations Cup in New Zealand cancelled, su newshub.co.nz, 22 aprile 2020.
  3. ^ Il torneo, inizialmente previsto per il periodo tra il 6 e il 20 giugno 2020, fu ufficialmente cancellato dall'OFC in data 21 aprile 2020, a seguito della pandemia di COVID-19 del 2019-2021.
  4. ^ (EN) OFC Nations Cup 2020 cancelled, su oceaniafootball.com, 21 aprile 2020.
  5. ^ a b Fino all'edizione del 1980

Collegamenti esterniModifica