Corinto (mitologia)

figura mitologica greca
Corinto
SagaMitologia greca
SessoMaschio

Nella mitologia greca, Corinto era il nome di un uomo che passava per essere erroneamente uno dei figli di Zeus

Il mitoModifica

Corinto era l'eroe dell'omonima città ma nelle sue parti si era diffusa la credenza delle sue origini divine, dove si presumeva che fosse il padre degli dei, Zeus stesso suo padre. Questa credenza dei Corinzi era mal vista dagli altri greci, tanto che arrivavano a creare il proverbio "Corinto, figlio di Zeus" che indicava un qualcosa di ripetitivo, monotono.

Suo padre era Maratone, un essere mortale, con cui viaggiò per poi tornare e diventare re di Corinto, e secondo una versione del mito fu ucciso dai propri sudditi. Il suo successore fu Sisifo che lo vendicò.

BibliografiaModifica

FontiModifica

ModernaModifica

  • Pierre Grimal, Enciclopedia della mitologia 2ª edizione, Brescia, Garzanti, 2005, ISBN 88-11-50482-1. Traduzione di Pier Antonio Borgheggiani
  • Luisa Biondetti, Dizionario di mitologia classica, Milano, Baldini&Castoldi, 1997, ISBN 978-88-8089-300-4.

Voci correlateModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca