Apri il menu principale

Unione Sportiva Corona

(Reindirizzamento da Corona Cremona)
U.S. Corona
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body basketballblanksides.png
Kit body basketball.png
Kit shorts blanksidesandhems.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body basketballwhitesides.png
Kit body basketball.png
Kit shorts whitesidesandhems.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali Bianco e Blu.svg Bianco e blu
Dati societari
Città Cremona
Nazione Italia Italia
Confederazione FIBA Europe
Federazione FIP
Fondazione 1969
Scioglimento 1994
Denominazione U.S. Corona (1969-1994)
Impianto Palasport Ca' de Somenzi
(2 918 posti)

L'Unione Sportiva Corona è stata una società di pallacanestro maschile di Cremona, fondata nel 1969 e che ha disputato alcuni campionati di serie A2 nel corso degli anni ottanta[1].

StoriaModifica

La società, di proprietà dei fratelli Reggiani dopo la scissione dalla polisportiva U.S. Corona, visse il suo periodo più felice a partire dal 1980, anno della promozione in Serie B (terzo livello dei campionati, corrispondente all'attuale Divisione Nazionale A Silver). Dopo quattro anni arrivò la prima promozione in Serie A2: la squadra retrocesse però dopo un anno di permanenza in A2. Tuttavia la promozione fu immediata, e dal 1986-87 al 1989-1990 la squadra mantenne la permanenza in A2.

Al termine della stagione 1990-91 l'U.S. Corona si classificò all'ultimo posto. Retrocessa, la società fu costretta al ridimensionamento sciogliendosi e ripartendo dalla Serie D, fino ad arrivare alla fusione nel 1994 con la squadra di basket di Piadena: nacque la Corona Platina Piadena, società che attualmente milita in Divisione Nazionale C.

Nell'U.S. Corona militarono alcuni giocatori statunitensi molto noti come C.J. Kupec, Rod Griffin, Wayne Sappleton, Terry Tyler, George Singleton.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Unione Sportiva Corona
  • 1969 · Fondazione della sezione di pallacanestro dell'Unione Sportiva Corona con sede a Cremona.
  • 1969-70 · in Prima Divisione.

  • 1970-71 · in Prima Divisione.
  • 1971-72 · in Promozione.
  • 1972-73 · in Promozione.
  • 1973-74 · in Promozione,   promossa in Serie D.
  • 1974-75 · in Serie D,   promossa in Serie C.
  • 1975-76 · in Serie C.
  • 1976-77 · in Serie C.
  • 1977 · La sezione pallacanestro si distacca dall'Unione Sportiva Corona.
  • 1977-78 · in Serie C.
  • 1978-79 · in Serie C.
  • 1979-80 · in Serie C1,   promossa in Serie B.

Ottavi di finale di Coppa Italia.
  • 1985-86 · 1ª nel girone A di Serie B, vince i play-off promozione,   promossa in Serie A2.
  • 1986-87 · 7ª in Serie A2, 6ª nel girone verde dei play-out di Serie A1.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia.
4ª nel girone F degli ottavi di finale di Coppa Italia.

  • 1990-91 · 16ª in Serie A2,   retrocessa in Serie B d'Eccellenza,   rinuncia alla Serie B d'Eccellenza e riparte dalla Serie D.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia.
  • 1991-92 · in Serie D.
  • 1992-93 · in Serie D.
  • 1993-94 · in Serie D.
  • 1994 · Fusione della società con la squadra di pallacanestro di Piadena, diventa Corona Platina.

Modifica

Cronologia degli sponsor
  • 1977-1980: Quarry
  • 1980-1984: Saradini
  • 1984-1988: Spondilatte
  • 1988-1990: Braga

CestistiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Cestisti dell'Unione Sportiva Corona

NoteModifica

  1. ^ Almanacco illustrato del basket 1990, Panini, Modena, 1989, p. 200.

Collegamenti esterniModifica