La costa di Saunders (centrata alle coordinate 77°45′S 150°00′W) è una porzione sia della costa della Terra di Marie Byrd che della Dipendenza di Ross (la parte ad ovest dei 150°W), in Antartide. In particolare, la costa di Saunders si estende tra punta Brennan (76°05′S 146°31′W), che segna il confine orientale della baia di Block, a est, e capo Colbeck (77°07′S 158°01′W), all'estremità nordorientale della penisola di Edoardo VII, a ovest, e confina a est con la costa di Ruppert e a ovest con la costa di Shirase.[1]

Mappa di localizzazione: Antartide
Costa di Saunders
Costa di Saunders
La posizione della costa di Saunders.
Una mappa della costa di Saunders.

Davanti alla parte più occidentale della costa si estendono due piattaforme glaciali, la Sulzberger, più a est, che racchiude al suo interno diverse isole dell'arcipelago Marshall, e la Swinburne, più a ovest, contenente anch'essa qualche piccola isola, come le isole White.

Il bacino Saunders (76°50′S 155°00′W) è una depressione sottomarina situata al di sotto della barriera di Ross che prende il nome proprio dalla sua associazione con la costa.

La costa di Saunders è stata osservata per la prima volta durante un volo di ricognizione effettuato il 5 dicembre 1929, nel corso della prima spedizione antartica a comando del contrammiraglio Richard Evelyn Byrd (1928-1930), dal capitano della marina militare statunitense Harold E. Saunders, da cui la costa prese il nome. L'intera costa fu in seguito mappata dallo United States Geological Survey grazie a ricognizioni al suolo e a fotografie aeree scattate dalla marina militare statunitense tra il 1959 e il 1966.[2]

  1. ^ (EN) Costa di Saunders, su GeoNames Database. URL consultato il 3 aprile 2017.  
  2. ^ (EN) Costa di Saunders, su Dizionario Geografico Composito dell'Antartide, SCAR. URL consultato il 10 maggio 2021.  

Collegamenti esterni

modifica