Apri il menu principale

Costantino Pasqualotto, detto il Costantini (Vicenza, 16811755), è stato un pittore italiano della Repubblica di Venezia. Fu uno dei maggiori pittori operanti a Vicenza nel Settecento.[1]

Indice

BiografiaModifica

Figlio di Giacinto Pasqualotto, pittore vicentino, Costantino Pasqualotto fu "uno dei più riputati pittori che fossero in Vicenza sul declinare del XVII secolo", allievo di Giovanni Volpato o di Giulio Carpioni[1].

Fra le sue opere più note, due tele nell'Oratorio delle Zitelle a Vicenza e il soffitto della chiesa di San Faustino, sempre a Vicenza. Un'importante pala d'altare con La visione di San Giovanni della Croce (tra il 1735 e il 1750) è conservata nella Chiesa di San Marco in San Girolamo.

OpereModifica

 
Altare della Deposizione nella chiesa di San Giuliano

(elenco parziale)

A Vicenza
In Provincia di Vicenza
Altrove

NoteModifica

  1. ^ a b Stefano Ticozzi, Dizionario dei pittori dal rinnovamento delle belle arti fino al 1800, Volume 1, Tip. di V. Ferrario, Milano 1818, p. 113.

BibliografiaModifica

  • Renato Cevese, Il pittore Costantino Pasqualotto detto il Costantini, Ed. Dambruoso, Vicenza 1954
  • Renato Cevese, Dipinti inediti di Antonio De Pieri e di Costantino Pasqualotto, in Studi in onore di Antonio Bardella, Vicenza 1964
  • Chiara Rigoni, Gli interventi di Antonio De Pieri e Costantino Pasqualotto a S. Vitale, in Cinque pale restaurate nella chiesa di S. Vitale a Castelnovo (a cura di Gabriella Candia, Ed. Safigraf, Schio 1994

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN96061774 · ULAN (EN500057184