Covella Ruffo (1378-1447)

nobile italiana
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima nipote, vedi Covella Ruffo.
Covella Ruffo
Contessa consorte di Altomonte
Stemma
Trattamento Contessa
Altri titoli Contessa consorte di Corigliano e Mileto
Signora consorte di Ruvo
Nascita 1378
Morte 1447
Dinastia Ruffo
Padre Antonio Ruffo
Madre Giovanna "Giovannella" Sanseverino
Coniugi Jacopo della Marra
Ruggero Sanseverino
Religione Cattolicesimo

Covella Ruffo (13781447) è stata una nobile italiana.

Fu contessa consorte di Altomonte, Corigliano e Mileto e signora consorte di Ruvo.

BiografiaModifica

Figlia del conte di Montalto Antonio Ruffo e di Giovanna "Giovannella" Sanseverino dei conti di Mileto, andò in sposa a Jacopo della Marra, signore di Ruvo, che morì nel 1390[1]. Quattro anni dopo sposò Ruggero Sanseverino, figlio di Vinceslao Sanseverino e di Margherita Sangineto, portando in dote i feudi di Altomonte e Corigliano[2] e garantendo inoltre la riunificazione dei feudi di Mileto, Terlizzi e Tricarico. All'inizio del XV secolo, con il riaccendersi di feroci conflittualità feudali, la figura di Covella Ruffo assunse particolare rilievo per la sua costante opera di pacificazione, tanto da divenire portavoce delle famiglie calabresi presso la corte napoletana. Fu la zia dell'omonima Covella Ruffo, con cui talvolta viene confusa[3].

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giovanni Ruffo Giordano Ruffo  
 
Giovannella della Leonessa  
Carlo Ruffo  
? ?  
 
?  
Antonio Ruffo  
Roberto Sanseverino Tommaso Sanseverino  
 
Sveva d'Avezzano  
Giovanna Sanseverino  
Jacopa di Bosco ?  
 
?  
Covella Ruffo  
Ruggero Sanseverino Enrico Sanseverino  
 
Ilaria dell'Oria  
Enrico Sanseverino  
Giovanna d'Aquino ?  
 
?  
Giovanna "Giovannella" Sanseverino  
? ?  
 
?  
?  
? ?  
 
?  
 

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica