Cowal

penisola della Scozia

Cowal (in gaelico scozzese: Còmhghall) è una penisola della Scozia sud-occidentale, situata tra il Loch Fyne e il Loch Long[1][2], nell'area di consiglio dell'Argyll e Bute. Si tratta della zona più visitata dell'Argyll.[1]

Mappa della penisola di Cowal

Centro principale della penisola è la stazione balneare di Dunoon.[1][3]

Geografia fisicaModifica

La penisola di Cowal si trova non lontano dalla città di Glasgow.[1][2]

La parte settentrionale della penisola è bagnata dal Loch Fyne, mentre la parte orientale è bagnata dal Loch Long.[2]

La parte sud-orientale di Cowal è bagnata dal Firth of Clyde, dallo Holy Loch e dal Loch Striven.[3]

La parte sud-occidentale della penisola è nota come "Argyll's Secret Coast" (la "costa segreta dell'Argyll"), essendo un'area pressoché inesplorata.[4]. L'area è caratterizzata dalla presenza del Loch Riddon e dei Kyles of Bute: questi ultimi separano Cowal dalla zona settentrionale dell'area del Bute dai Kyles of Bute[1].

Origini del nomeModifica

Il toponimo Cowal è di probabile origine norrena, anche se, secondo alcuni studiosi, deriverebbe invece dalla tribù scozzese dei Comgall.[5]

Luoghi d'interesseModifica

 
La stazione balneare di Dunoon
 
Il Benmore Botanic Garden, nella penisola di Cowal

TrasportiModifica

La penisola di Cowal è collegata via traghetto con l'isola di Bute: il traghetto parte dal villaggio di Colintraive.[1][4]

Dal villaggio di Portavadie parte invece il traghetto per Tarbert.[4]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n (EN) Cowal, su Undiscovered Scotland. URL consultato il 2 marzo 2019.
  2. ^ a b c (EN) North Cowal, su Visit Cowal. URL consultato il 2 marzo 2019.
  3. ^ a b (EN) South East Cowal, su Visit Cowal. URL consultato il 2 marzo 2019.
  4. ^ a b c d e (EN) South West Cowal, su Visit Cowal. URL consultato il 2 marzo 2019.
  5. ^ (EN) A Brief History of Cowal, su Visit Cowal. URL consultato il 2 marzo 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315528283
  Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Scozia