Apri il menu principale

Cremia

comune italiano
Cremia
comune
Cremia – Stemma
Cremia – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
SindacoDiego Manzi dal 2019
Territorio
Coordinate46°05′13.56″N 9°16′17.4″E / 46.0871°N 9.2715°E46.0871; 9.2715 (Cremia)Coordinate: 46°05′13.56″N 9°16′17.4″E / 46.0871°N 9.2715°E46.0871; 9.2715 (Cremia)
Altitudine330 m s.l.m.
Superficie10,14 km²
Abitanti694[1] (31-03-2017)
Densità68,44 ab./km²
FrazioniCadreglio, Cantone, Cheis, Colceno, Ghiano, Marnino, Motto, Prato, Pusgnano, Raviscedo, Samaino, San Vito, Semurano, Somano, Vezzedo, Vignola
Comuni confinantiDervio (LC), Garzeno, Pianello del Lario, Plesio, San Siro
Altre informazioni
Cod. postale22010
Prefisso0344
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT013083
Cod. catastaleD147
TargaCO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanticremiesi
PatronoSan Michele Arcangelo
Giorno festivo29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cremia
Cremia
Cremia – Mappa
Posizione del comune di Cremia nella provincia di Como
Sito istituzionale

Cremia (Crèmje in dialetto locale[2][3], pronuncia fonetica IPA: /ˈkrɛmje/), è un comune italiano di 694 abitanti della provincia di Como, in Lombardia. Fa parte della Comunità Montana dell'Alto Lario Occidentale.

Il paese sorge sulla sponda occidentale del lago di Como, nella regione settentrionale denominata Alto Lario, ed è formata da molte frazioni alle pendici del Monte Bregagno. Tra queste frazioni c'è San Vito, sul lago, dove si trova la chiesa dedicata a San Vito e San Modesto. Vicino a questa chiesa sono stati ritrovati frammenti di vasi, utensili e altri oggetti risalenti al periodo romano. I documenti provano che nel 1172 Cremia era fortificata e aveva un castello sulla sponda del lago, ma non c'è rimasta traccia di queste costruzioni.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[4]

 

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2017.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 238.
  3. ^ Per il dialetto comasco, si utilizza l'ortografia ticinese, introdotta a partire dal 1969 dall'associazione culturale Famiglia Comasca nei vocabolari, nei documenti e nella produzione letteraria.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN131309951 · WorldCat Identities (EN131309951
  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia