Apri il menu principale
Cristian Pasquato
Cristian Pasquato 2016.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172[1] cm
Peso 70[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
1995-1996Padova
1996-2003Montebelluna
2003-2008Juventus
Squadre di club1
2007-2008Juventus1 (0)
2008-2010Empoli36 (2)
2010Triestina17 (1)
2010Juventus0 (0)
2010-2011Modena40 (9)
2011-2012Lecce11 (0)
2012Torino3 (1)
2012-2013Bologna15 (2)
2013-2014Padova37 (7)
2014-2015Pescara33 (6)[2]
2015-2016Livorno19 (4)
2016Pescara12 (0)[3]
2016-2017Kryl'ja Sovetov26 (5)
2017Legia Varsavia II2 (3)
2017-2019Legia Varsavia30 (2)
Nazionale
2005Italia Italia U-16-156 (2)
2005-2006Italia Italia U-1716 (3)
2006Italia Italia U-182 (1)
2008-2009Italia Italia U-203 (1)
2009-2010Italia Italia U-215 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 dicembre 2018

Cristian Pasquato (Vigonza, 20 luglio 1989) è un calciatore italiano, attaccante svincolato.

Caratteristiche tecnicheModifica

Seconda punta naturale, può giocare anche come trequartista[4] o esterno offensivo. Dotato tecnicamente, è considerato uno specialista dei calci piazzati.[5]

CarrieraModifica

ClubModifica

Montebelluna e JuventusModifica

Padovano di Vigonza, entra a sei anni nella scuola calcio del Padova. Notato da Lorenzo Simeoni,[senza fonte] viene segnalato al Montebelluna dove giocava anche il fratello. A Montebelluna rimane sette anni e passa nel settore giovanile della Juventus nel 2003. Nella stagione 2007-2008 vince la Supercoppa Primavera sotto la guida di Vincenzo Chiarenza, segnando il 3 ottobre 2008 contro l'Inter su punizione al 55' il primo dei due gol che hanno consegnato il trofeo ai bianconeri.[6]

Viene spesso portato in panchina nella prima squadra da Claudio Ranieri e l'11 maggio 2008 esordisce in Serie A entrando al 90' di Juventus-Catania al posto di Alessandro Del Piero.

Prestiti a Empoli e TriestinaModifica

Il 24 agosto passa in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione all'Empoli.[7] In Toscana termina il campionato di Serie B con 24 presenze e una rete, il gol della vittoria in Rimini-Empoli (0-1) del 20 settembre. Il 15 luglio 2009 viene rinnovato il prestito per un'altra stagione all'Empoli.

Il 14 gennaio 2010 passa alla Triestina in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione. Il 27 febbraio 2010 segna il suo primo gol con la Triestina firmando il momentaneo 1-0 sul Lecce (1-1).[8] Finito il prestito alla Triestina ritorna alla Juventus.

Prestiti a Modena, Lecce e TorinoModifica

Dopo aver svolto il ritiro pre-campionato con i bianconeri, viene ceduto in prestito al Modena.[9] Il 22 agosto 2010 segna il suo primo gol con la maglia del Modena con un calcio di punizione al 94' che regala ai canarini la vittoria contro il Piacenza. Chiude la sua stagione con 40 presenze in campionato e 9 reti. Terminato il prestito torna alla Juventus.

Dopo aver svolto il ritiro pre-campionato con i bianconeri, il 31 agosto 2011 passa in prestito al Lecce.[10] Il 28 gennaio 2012 il calciatore risolve anticipatamente il contratto e fa ritorno alla Juventus.[11]

Il 29 gennaio 2012 passa in prestito al Torino.[12] Esordisce il 24 marzo 2012 nella partita contro il Gubbio, segnando il gol del momentaneo 5-0 e servendo l'assist per il 6-0 finale.

Udinese, Bologna e PadovaModifica

Il 2 luglio 2012 passa in compartecipazione all'Udinese per 1,5 milioni di euro.[13] Lo stesso giorno viene girato in prestito al Bologna.[14] Segna il primo gol con la maglia rossoblu nella partita di Coppa Italia Bologna-Livorno del 28 novembre 2012. Segna anche agli ottavi di finale di Coppa Italia 2012-2013 contro il Napoli con un tiro a rasoterra deviato dal portiere Morgan De Sanctis. Il primo gol in Serie A arriva nella partita del 27 gennaio 2013, Bologna-Roma (3-3), segnando il gol del momentaneo 3-2. A fine stagione nella gara contro il Cagliari Calcio segna un gran gol, con un destro dai 30 metri che va a finire sotto l'incrocio dei pali.

Il 19 giugno dello stesso anno viene rinnovata la compartecipazione tra Udinese e Juventus.[15] L'8 agosto passa in prestito a titolo temporaneo al Padova.[16] Esordisce l'11 agosto nell'incontro di Coppa Italia contro la Virtus Entella, segnando un gol.

JuventusModifica

Il 20 giugno 2014 la Juventus riscatta l'intero cartellino dall'Udinese per 1,5 milioni di euro.[17]

Pescara, Livorno e ritorno al PescaraModifica

Il 1º settembre 2014 passa in prestito al Pescara. Alla seconda di campionato esordisce contro la Ternana segnando il gol dell'1-1 su calcio di punizione. Si ripete alla settima giornata chiudendo la partita nel 4-0 casalingo contro la Virtus Entella. Colleziona 38 presenze e 7 gol.

Il 31 agosto 2015 passa in prestito al Livorno.[18]

Durante il mercato invernale della stessa stagione torna in prestito al Pescara.

Krylya Sovetov SamaraModifica

Nell'agosto del 2016 passa in prestito con diritto di riscatto al Krylya Sovetov Samara, trasferendosi così per la prima volta in carriera all'estero. Debutta il 26 agosto nella sconfitta interna control l'FK Ufa. Segna il suo primo gol con la sua nuova squadra il 20 novembre nella sfida esterna contro lo Zenit San Pietroburgo, realizzando la rete del momentaneo 1-0 nella partita che finirà poi con il risultato di 3-1 a favore del club di San Pietroburgo. Nel corso del campionato si ripete in altre 4 marcature che tuttavia non basteranno al club dell'omonima cittadina del Volga ad evitare la retrocessione in seconda divisione giunta al penultimo posto, dopo 26 presenze e 5 reti fa ritorno alla Juventus.

Legia VarsaviaModifica

Nell'agosto 2017 resta all'estero ma cambia campionato approdando al Legia Varsavia in Polonia firmando un contratto biennale. Con il club polacco fa il suo esordio il 26 luglio nell'andata del preliminare di Champions League esordendo così anche nella massima competizione europea contro l'Astana. Segna la sua prima rete in occasione dei quarti di finale della Coppa di Polonia contro il Bytovia Bytów. Il 2 maggio 2018 vince la Coppa di Polonia, nella finale contro l'Arka Gdynia, che rappresenta, di fatto, il suo primo trofeo da professionista. Il 20 maggio, a seguito della vittoria del Legia contro il Lech Poznań, conquista il primo titolo nazionale, rimanendo per tutti i novanta minuti in panchina.

NazionaleModifica

Conta diverse presenze con le rappresentative azzurre. Con l'Under-16 partecipò nel 2005 al Torneo Internazionale "Europa unita", giocando 4 incontri e realizzando 2 reti.

Tra il 2005 ed il 2006 vestì la maglia dell'Under-17 con cui esordì nel Torneo "Pepsi Cup"; disputò poi le 3 gare della prima fase di qualificazione al Campionato europeo di calcio Under-17 del 2006, segnando contro Irlanda e Lettonia, e le 3 della fase di qualificazione élite alla fine di marzo del 2006.

Con l'Under-20 ha partecipato al Torneo Quattro Nazioni nel 2008.

Il 25 marzo 2009 esordisce in Nazionale Under-21 nella partita amichevole Austria-Italia (2-2).

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 30 dicembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008   Juventus A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2008-2009   Empoli B 24 1 CI 2 0 - - - - - - 26 1
2009-gen. 2010 B 12 1 CI 2 0 - - - - - - 14 1
Totale Empoli 36 2 4 0 - - - - 40 2
gen.-giu. 2010   Triestina B 17 1 CI 0 0 - - - - - - 17 1
ago. 2010   Juventus A 0 0 CI 0 0 UEL 1[19] 0 - - - 1 0
Totale Juventus 1 0 0 0 1 0 - - 2 0
ago. 2010-2011   Modena B 40 9 CI 2 0 - - - - - - 42 9
2011-gen. 2012   Lecce A 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
gen.-giu. 2012   Torino B 3 1 CI - - - - - - - - 3 1
2012-2013   Bologna A 15 2 CI 3 2 - - - - - - 18 4
2013-2014   Padova B 37 7 CI 2 1 - - - - - - 39 8
2014-2015   Pescara B 33+4[20] 6+1 CI 1 0 - - - - - - 38 7
2015-gen. 2016   Livorno B 19 4 CI 0 0 - - - - - - 19 4
gen.-giu. 2016   Pescara B 12+3[20] 0+1 CI - - - - - - - - 15 1
Totale Pescara 45+7 6+2 1 0 - - - - - 53 8
2016-2017   Kryl'ja Sovetov PL 26 5 CR 2 0 - - - - - - 28 5
ago. 2017   Legia Varsavia II 3L 1 2 - - - - - - - - - 1 2
set. 2018 3L 1 1 - - - - - - - - - 1 1
Totale Legia Varsavia II 2 3 - - - - - - - 2 3
2017-2018   Legia Varsavia EK 23 2 CP 5 1 UCL+UEL 1+0[19] 0 SP 0 0 29 3
2018-2019 EK 7 0 CP 1 0 UCL+UEL 0+0[19] 0 SP 0 0 8 0
Totale Legia Varsavia 30 2 6 1 1 0 - 0 0 37 3
Totale carriera 282+7 44+2 20 4 2 0 0 0 311 50

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Juventus: 2005-2006
Juventus: 2007

Competizioni nazionaliModifica

Legia Varsavia: 2017-2018
Legia Varsavia: 2017-2018

NoteModifica

  1. ^ a b Cristian Pasquato - Scheda giocatore, padovacalcio.it. URL consultato il 6 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2013).
  2. ^ 37 (7) se si considerano i play-off.
  3. ^ 15 (1) se si comprendono i play-off.
  4. ^ Bologna: con Pasquato, Elkeson e Straqualursi Bologna giovane e intrigante (telesanterno.com), 15 giugno 2012. URL consultato il 7 luglio 2012 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2014).
  5. ^ Udinese: nell’affare Isla-Asamoah inserito Pasquato; sarà girato al Bologna (udine20.it). URL consultato il 7 luglio 2012.
  6. ^ Giovanili: Supercoppa, Super Pasquato, bianconerionline.com, 3 ottobre 2008. URL consultato il 12 settembre 2014.
  7. ^ Pasquato all'Empoli dalla Juventus, tuttosport.com, 24 agosto 2008. URL consultato il 12 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2016).
  8. ^ Il Lecce rallenta,La Reggina respira, gazzetta.it, 27 febbraio 2010. URL consultato il 12 settembre 2014.
  9. ^ Diario gialloblu di Venerdì 6 agosto, modenafc.net, 6 agosto 2010. URL consultato il 12 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2011).
  10. ^ Giandonato e Pasquato al Lecce[collegamento interrotto], juventus.com, 31 agosto 2011. URL consultato il 31 agosto 2011.
  11. ^ Risolto il contratto con Pasquato, uslecce.it, 28 gennaio 2012. URL consultato il 31 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2012).
  12. ^ Cristian Pasquato al Toro, torinofc.it, 29 gennaio 2012. URL consultato il 29 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2012).
  13. ^ Accordi con l'Udinese Calcio S.P.A. (juventus.com), 2 luglio 2012. URL consultato il 2 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2014).
  14. ^ Pasquato al Bologna (bolognafc.it), 2 luglio 2012. URL consultato il 2 luglio 2012 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2013).
  15. ^ Accordi con l'Udinese, juventus.com, 19 giugno 2013. URL consultato il 19 giugno 2013.
  16. ^ Cristian Pasquato in biancoscudato (padovacalcio.it), 8 agosto 2013. URL consultato l'8 agosto 2013 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2013).
  17. ^ Accordo con l'Udinese Calcio S.P.A.[collegamento interrotto], juventus.com. URL consultato il 12 settembre 2014.
  18. ^ Pasquato e Cazzola nuovi giocatori amaranto, su livornocalcio.it, 31 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2015).
  19. ^ a b c Nei turni preliminari
  20. ^ a b Play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica