Cristiano III del Palatinato-Zweibrücken

duca tedesco
Cristiano III
ChristianIIIofZweibrucken.jpg
Cristiano III di Zweibrücken ritratto da Hyacinthe Rigaud, 1706.
Duca di Zweibrücken
Stemma
In carica 1731 - 1735
Predecessore Gustavo Samuele
Successore Cristiano IV
Conte palatino di Zweibrücken-Birkenfeld
In carica 1717 - 1735
Predecessore Cristiano II
Successore Cristiano IV
Nascita Strasburgo, 7 novembre 1674
Morte Zweibrücken, 3 febbraio 1735
Casa reale Wittelsbach
Padre Cristiano II, conte Palatino di Birkenfeld
Madre Caterina Agata di Rappoltstein
Consorte Carolina di Nassau-Saarbrücken
Figli Carolina
Cristiano
Federico Michele
Cristiana Enrichetta

Cristiano III, conte palatino di Zweibrücken-Birkenfeld (Strasburgo, 7 novembre 1674Zweibrücken, 3 febbraio 1735), fu un membro del casato del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld, un ramo cadetto del casato di Wittelsbach. Era figlio del conte palatino Cristiano II e di Caterina Agata, contessa di Rappoltstein. Fu duca e conte palatino di Zweibrücken-Birkenfeld dal 1717 al 1731. Nel 1731, ereditò il ducato sovrano del Palatinato-Zweibrücken e diventò quindi conte palatino e duca di Zweibrücken. Fu anche conte di Rappoltstein dal 1699 fino alla sua morte.

BiografiaModifica

Nato a Strasburgo nel 1674, Cristiano era l'unico figlio maschio di quelli avuti dal conte palatino Cristiano II del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld e da sua moglie, Katharina Agathe von Rappoltstein, a sopravvivere fino all'età adulta.

Iniziò la sua carriera nell'esercito francese nel 1697 e prese in consegna il reggimento alsaziano, combattendo all'assedio di Barcellona, nella fase finale della Guerra della Grande Alleanza. Nel 1699, ereditò la contea di Rappoltstein da sua madre. Nel 1702 diventò maresciallo di campo e nel 1704 fu promosso al grado di tenente generale. Eccelse militarmente alla battaglia di Oudenaarde nel 1708.

Alla morte di suo padre, nel 1717, lasciò l'esercito per assumere l'amministrazione di Zweibrücken-Birkelfeld, che era una piccola parte della contea di Sponheim. Nel 1731 morì senza figli Gustavo del Palatinato-Zweibrücken, conte palatino di Zweibrücken, del quale ereditò i territori: le obiezioni di altri parenti furono risolte in un trattato con l'elettore palatino Carlo III Filippo, concluso a Mannheim il 24 dicembre 1733 ed egli ottenne il Palatinato-Zweibrücken.

Morì a Zweibrücken nel 1735 e fu sepolto nella Alexanderkirche a Zweibrücken.

Matrimonio e figliModifica

Nel 1719, al castello di Lorentzen, sposò Carolina di Nassau-Saarbrücken (1704-1774), da cui ebbe quattro figli:

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine di Sant'Uberto (Baviera)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN67291414 · GND (DE120208164 · CERL cnp00410948 · WorldCat Identities (ENviaf-67291414