Apri il menu principale

Cristo Risorto Pro Scicli

ASD Cristo Risorto Pro Scicli
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali rosa-nero
Dati societari
Confederazione UEFA
Paese Italia Italia
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Città Scicli
Fondazione 1969
Presidente Giorgio Giuseppe Vindigni
Palmarès
Impianto
Geodetico Jungi
Contatti
ViaColombo, 68 - Scicli (RG)
www.proscicli.it

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Cristo Risorto Pro Scicli nota semplicemente come Pro Scicli è stata una squadra italiana di calcio a 5 con sede a Scicli, in provincia di Ragusa.

StoriaModifica

Le originiModifica

La società è stata fondata nel 1969 come alternativa alla principale squadra di calcio a 11 della città e solo successivamente è stata convertita al calcio a 5. Nel 2002 vince il torneo regionale di Serie C1 e conquista la promozione in Serie B imponendosi nello spareggio contro la formazione reggina del Maestrelli C5, grazie al fondamentale apporto dell'italobrasiliano Neto Mendes De Souza Nelson. La dirigenza conferma gli uomini di punta della promozione ed infoltisce la rosa diretta da Roberto Tasca in vista del Girone F di Serie B dove la Pro Scicli è inserita insieme a ben sette formazioni campane. Il campionato si rivela, dopo un inizio incoraggiante, piuttosto problematico per via di una fase centrale molto deludente. Con l'innesto dei giovani Thiago Del Rigo Perfetti e Gonzalo Matos, la squadra conquista 10 punti sui dodici disponibili nelle ultime quattro giornate e giunge alla salvezza. Dopo un anno così delicato passato in maniera indenne, la Pro Scicli si attrezza in maniera più convincente per la stagione 2003/2004: registrato il ritorno in patria di Matos, la squadra siciliana tessera Federico Amar ed il portiere Ariel Antico ed agli ordini di mister Tasca riparte per una stagione inizialmente balbettante ma poi ingrana una marcia dapprima soddisfacente, poi ottima, quando dopo il tesseramento dei tre italoargentini Mariano Comas, Maxmiliano Agostino e Santiago Distefano, la Pro Scicli sconfigge le prime due della classe ovvero il Marcianise e il Gi.Pi. Palermo. La rincorsa nella seconda parte della stagione non basta alla qualificazione ai play-off, a cui accede il Palermo per migliore differenza reti. Sfumata la richiesta di ripescaggio in A2, la Pro Scicli per la stagione 2004-2005 lavora comunque per un campionato di alto livello: la squadra viene assegnata all'esperto tecnico Rino Chillemi proveniente dall'Augusta, che si porta dall'altra realtà ragusana diversi giocatori con esperienza di massima divisione. Il Girone F della Serie B, imbottito di formazioni campane (8 su 14) è uno stimolo per la Pro Scicli che poco prima dell'inizio di stagione si assicura il pivot Enrique Oropel con esperienze in A2 con Cesena. La squadra diventa quella "da battere", guidando il campionato sino a pasqua, quando a Imola vince la Coppa Italia di categoria. Al ritorno in campo per il campionato, la Pro Scicli non perde lo smalto sin lì dimostrato, vincendo il proprio girone per distacco e conquistando la Serie A2.

Serie AModifica

Chillemi lascia Scicli, sostituito da Vicente De Luise referente FIFA per il calcio a 5, dall'Augusta, per la prima stagione in A2, arrivano ben sei nomi a rimpinguare un organico già ottimo. L'ultimo colpo è l'arrivo del portiere Javier Lopez già giocatore del Montesilvano. L'ottimo inizio ed il buon andamento in fase centrale del campionato, con alcune perle come la vittoria sul Cinecittà poi promosso, sono seguite da un periodo di involuzione, che porta all'allontanamento di Neto. La squadra non trova il bandolo della matassa giungendo sesta in classifica e mancando la qualificazione ai play-off per la massima serie, apparsi possibili dopo la prima parte di stagione. Il 2007 è invece l'anno decisivo per il salto di qualità: sotto la guida del cavallo di ritorno Chillemi, la società iblea vince con due giornate di anticipo il girone B della Serie A2 2006-07, conquistando una storica promozione in Serie A e qualificandosi ai play-off scudetto dove però è eliminata al primo turno dalla Roma Futsal. Nel 2007-08 la Pro Scicli disputa il suo primo campionato di Serie A, concludendo all'ottavo posto. Nei play off scudetto elimina il Bisceglie al primo turno ma deve cedere nei quarti alla Luparense che si confermerà per il secondo anno di seguito campione d'Italia. Nel 2008-09 i problemi societari sono messi in secondo piano dal positivo avvio di campionato. La situazione però esplode violentemente in dicembre quando la Pro Scicli non si reca in trasferta per disputare la partita contro il Bisceglie. Il giudice sportivo infligge alla società la sconfitta per 6-0 a tavolino, un punto di penalità, un'ammenda e un indennizzo. La maggior parte dei tesserati cambiano maglia, e la Pro Scicli disputa le partite restanti con i giocatori del settore giovanile, perdendole tutte e chiudendo la stagione all'ultimo posto in classifica.

Il ritorno nei campionati regionaliModifica

Al termine del campionato, pur mantenendo il titolo sportivo la società non presenta domanda di iscrizione al campionato di Serie A2 ed è costretta a ripartire dalla Serie D siciliana.

Cronistoria parzialeModifica

Cronistoria della Pro Scicli
  • 1998-99  · Disputa il girone ? di Serie C2.   Promossa in Serie C1.
  • 1999-00  · Disputa il girone A di Serie C1.
  • 2000-01  · Disputa il campionato di Serie C1. Retrocessa in Serie C2, viene ripescata.
Sconfitta nei play-out contro L'Oasi Castelvetrano.
  • 2001-02  · 2ª in Serie C1.   Promossa in Serie B.
Vincitrice nello spareggio contro il Maestrelli RC.
  • 2002-03  · 7ª nel girone F di Serie B.
  • 2003-04  · 4ª nel girone F di Serie B.
1ª fase di Coppa Italia di Serie B.
  • 2004-05  · 1ª nel girone F di Serie B.   Promossa in Serie A2.
  Vincitrice della Coppa Italia di Serie B (1º titolo).
  • 2005-06  · 6ª nel girone B di Serie A2.
  • 2006-07  · 1ª nel girone B di Serie A2.   Promossa in Serie A.
Semifinalista di Coppa Italia di Serie A2.
Quarti di finale play-off.
  • 2008-09  · 14ª in Serie A.   Retrocessa in Serie A2.
  • 2009  · Rinuncia alla Serie A2, riparte dalle categorie regionali.

  • 2009-10  · ?
  • 2010-11  · Disputa il girone A di Serie D provinciale.
  • 2011-12  · 5ª nel girone A di Serie D provinciale.

OrganigrammaModifica

  • Presidente: Giorgio Vindigni
  • Vice Presidente: Vincenzo Fidone
  • Vice Presidente: Alberto Patanè
  • Segretario: Sandro Gambuzza
  • Direttore Generale: Salvatore Palazzolo
  • Direttore Sportivo: Giovanni Ciavorella
  • Allenatore Rino Chillemi

Rosa 2005/2006Modifica

Naz. Ruolo Sportivo Anno
  Portiere Renato Peres 31.01.78
  Portiere Denis Micheletto 06.03.80
  Portiere Fabio Cicero 02.11.87
  Difensore Douglas Correia 11.07.83
  Difensore Thyago Piffer 06.09.82
  Laterale Fernando Silveira 01.03.83
  Laterale Leandro Almir Rodrigues 24.06.82
  Laterale Gustavo Menini 19.07.85
  Pivot Da Silva Cesar Antonio Junior 30.08.83
  Laterale Clayton Matheus 20.05.82
  Universale Fabio Bachega 28.04.83
  Laterale Finocchiaro Cristian 09.10.87
  Laterale Savà Dario 09.10.87
  Laterale Alessio Strenna 23.12.88
  Laterale Braga Ricardo 05.04.83
  Allenatore Rino Chillemi -

Rosa 2007/2008Modifica

Naz. Ruolo Sportivo Anno
  Portiere Bernard Xhepa 31.01.78
  Portiere Denis Micheletto 06.03.80
  Portiere Fabio Cicero 02.11.87
  Difensore Ricardo Luiz Da Silva 03.01.75
  Difensore Thyago Piffer 06.09.82
  Laterale Gustavo Menini 02.04.85
  Laterale Diego Ribas Da Cunha 24.06.82
  Laterale Douglas Correia 12.02.82
  Laterale Julio Romanini 17.10.79
  Laterale Dario Savà 09.10.87
  Laterale Orlando Bidinotti 01.03.84
  Laterale Finocchiaro Cristian 09.10.87
  Laterale Clayton Matheus 20.05.83
  Pivot Cesar Antonio Da Silva Junior 30.08.83
  Pivot Giuseppe Occhipinti 01.08.89
  Allenatore Rino Chillemi -

Collegamenti esterniModifica