Cristo in pietà (Bramantino)

dipinto del Bramantino
Compianto su Cristo Morto
Bramantino, pietà.jpg
AutoreBramantino
Data1475-1500 circa
Tecnicaaffresco staccato
Dimensioni96×154 cm
UbicazionePinacoteca Ambrosiana, Milano

Il Compianto su Cristo Morto è un affresco staccato (96x154 cm) di Bramantino, databile al 1475-1500 circa e conservato nella Pinacoteca Ambrosiana a Milano.

Storia e descrizioneModifica

L'opera, a forma di lunetta privata della parte inferiore, decorava il portale della chiesa di San Sepolcro di Milano.

La scena mostra il Cristo morto tenuto dalla Vergine e con le braccia rette rispettivamente da san Giovanni, che si asciuga una lacrima con la mano, e la Maddalena. A sinistra si affacciano due figure in piedi, una delle quali è sant'Antonio Abate. Sullo sfondo una veduta prospettica suggerisce che la navata della basilica prosegua idealmente verso il Monte Calvario, ed effettivamente dietro all'altare della chiesa, dedicata al Santo Sepolcro di Cristo, era allestita una rappresentazione simbolica legata ai misteri della Passione, quasi a costituire, assieme ad altre immagini disseminate per la basilica, una sorta di sacro monte urbano.

Nonostante il cattivo stato di conservazione dovuto all'esposizione alle intemperie, il dipinto, nella parte superstite, mostra ancora finezze descrittive come le velature trasparenti di colore, la luminosità spiccata e diffusa, la spazialità molto profonda. Evidenti sono le derivazioni da Bramante, legate a sperimentazioni spaziali derivate dall'esempio di Mantegna.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura