Apri il menu principale

Croce di Monte rotondo è il nome attribuito all'anticima ovest del massiccio di Monte Rotondo, di 1926 metri di altezza.

Cima della Croce vista dal Monte Rotondo

La cima è caratterizzata dalla presenza di una grande croce metallica visibile dalle vallate sottostanti ed è facilmente raggiungibile dalla strada sterrata che va da Casali di Ussita al rifugio del Fargno.

MorfologiaModifica

Situata lungo il crinale che dal Monte Rotondo si diparte verso occidente, fa da spartiacque tra la testata della valle del Rio Sacro a nord e della valle dell'Ussita a sud.

Verso nord la cima è collegata con il Monte Val di Fibbia, ultima cima settentrionale di questa propaggine della catena dei Sibillini.

VegetazioneModifica

La vegetazione è quella tipica del pascolo di alta montagna dell'Appennino centrale, con qualche sporadica conifera localizzata intorno ai 1800 metri.

BibliografiaModifica

  • Alberico Alesi Maurizio Calibani, Guida dei Monti Sibillini, Ascoli Piceno, CAI Ascoli Piceno, 1984. ISBN A000112303.
  • Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Atlante dei sentieri, Editrice Ricerche. ISBN 8886610424.

Voci correlateModifica