Cucina ungherese

cucina sviluppata e diffusa in Ungheria

La cucina ungherese (magyar gasztronómia) è l'espressione dell'arte culinaria sviluppata in Ungheria, influenzata dal gruppo etnico prevalente: il magiaro. La tradizione culinaria ha subìto l'influenza ottomana, dovuta al dominio dei turchi, oltre che delle nazioni confinanti.[1] Le caratteristiche salienti dell'enogastronomia magiara sono i sapori intensi, ottenuti grazie all'abbondante uso di spezie, quali pepe e paprica.[1]

Piatti tipiciModifica

 
Halászlé
 
Il Gulyás.
 
Salame ungherese

GulaschModifica

Il piatto della cucina ungherese più famoso in assoluto è senza dubbio il gulasch (In ungherese gulyás, o più precisamente Gulyás-leves, ovvero zuppa del mandriano): una minestra densa, preparata con cipolla e paprica, a cui sono aggiunti cubetti di carne, patate e carote. Il nome deriva dal fatto che, per secoli, fu cucinata soltanto dai mandriani che la preparavano in un gran paiolo (bogrács) messo su un fuoco di legna all'aperto.

Altri piatti tipiciModifica

Vengono qui riprodotti i nomi e una breve descrizioni dei piatti più famosi della cucina ungherese:

  • pörkölt (spezzatino di carne a base di cumino e cipolla);
  • halászlé (una zuppa a base di pesce);
  • toltottkáposzta (cavoli farciti con riso e carne);
  • paprikáscsirke (pollo alla paprika);
  • gombapaprikás (funghi alla paprica);
  • székelygulyás (spezzatino di maiale con panna acida, paprica e crauti);
  • ambassador módracosto (costola di maiale prefritta nel burro e arrotolata in una salsa di prosciutto e formaggio, infine impanata e/o fritta);
  • galuska (tipici gnocchetti ungheresi);
  • Hortobágyi húsos palacsinta (crespelle ripiene di carne tritata);
  • Újházi tyúkhúsleves (brodo di gallina con piselli, funghi, capelli d'angelo).

Un altro alimento tipico ungherese molto famoso è il salame ungherese (szalámi), composto da un terzo di carne magra di suino, un terzo di grasso, (sempre di suino), e la parte restante da carne magra di bovino. La lavorazione include sale, pepe macinato, paprica, aglio pestato e macerato nel vino bianco.

Una salsa molto consumata dagli ungheresi è la "Erős Pista”,a base di paprika rossa piccante.

DolciModifica

 
Bejgli

Tra i dolci vi sono il tradizionale Bejgli, preparato principalmente per le feste natalizie e pasquali[2], la torta Dobos (in lingua ungherese dobos torta), il rigojanci, il Kürtőskalács (sfoglia cilindrica) e l'arany galuska, a base di pan di spagna e uvetta.[3]

AlcoliciModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tokaj (vino).

Il paese è un noto produttore di vini e tra i più conosciuti spicca il Tokaj, prodotto nella regione del Tokaj-Hegyalja.[1]

Marchio di tutelaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c www.ungheria.tv
  2. ^ (EN) June V. Meyer, June Meyer's Authentic Hungarian Heirloom Recipes Cookbook, Meyer & Assoc., marzo 1998. ISBN 0-9665062-0-0
  3. ^ (EN) HUNGARIAN GOLDEN DUMPLING COFFEE CAKE (ARANYGALUSKA), su food.com. URL consultato l'11 luglio 2019.

BibliografiaModifica

  • Péter Sárközy, Il vino al quale "Bacco concedette corona". Il tokaj nella cultura ungherese e italiana, in Volume in onore di Andrea Csillaghy, Alessandria, 2000.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85031832 · BNF (FRcb123694939 (data) · NDL (ENJA00562924