Apri il menu principale

DescrizioneModifica

 
Malcoa pettocastano (Phaenicophaeus curvirostris)

I Cuculiformi sono uccelli di taglia media, di dimensione compresa tra i 35 e i 65 cm, anatomicamente parenti prossimi dei Psittaciformi. Come loro sono zigodattili, hanno cioè un paio di dita rivolto in avanti e un paio rivolto indietro, ma hanno piedi meno prensili e una muscolatura differente. Per quanto riguarda il becco, quello dei cuculi non ha la mandibola superiore mobile, né curva, e sulle narici non c'è presenza di cera. La lunga coda invece ha meno piume di quella dei Psittaciformi.

SistematicaModifica

Le famiglie che componevano l'ordine erano tradizionalmente 3:

Secondo recenti studi filogenetici, la classificazione di questo ordine comprende la sola famiglia dei Cuculidi, mentre le altre due famiglie sono state elevate a rango d'ordine (rispettivamente, Musophagiformes e Opisthocomiformes)[1]. All'interno dei Cuculidae infine, le sottofamiglie dei Centropodinae e dei Crotophaginae vengono a volte considerate come famiglie separate (Centropodidae e Crotophagidae).

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Order Charadriiformes, International Ornithologists’ Union, 2019, IOC World Bird Names (ver 9.2). URL consultato il 19 maggio 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli