Apri il menu principale

DescrizioneModifica

I curculionidi hanno come caratteristica particolare quella di avere un capo, allungato a forma di proboscide, alla cui estremità si trova l'apparato boccale. Questa struttura viene chiamata rostro. In alcune specie il rostro è corto e poco pronunciato, in altre può essere anche più lungo del corpo. Le antenne sono generalmente collocate a metà del rostro.[3]

La maggior parte di queste specie ha una colorazione mimetica col suolo o con le radici, la restante possiede invece colorazioni vivaci ed intense e sfumature metalliche.

Le larve hanno una tipica forma a "C" e sono prive di zampe.

BiologiaModifica

Le femmine di questa famiglia depongono le loro uova sulle foglie, nel legno o al suolo. La maggior parte delle femmine usa il rostro per scavare buchi nei tessuti vegetali per poi potervi deporre le uova.

Le larve vivono a spese delle piante, alcune si nutrono di radici o di tuberi, altre di fusti o di legno, altre ancora di foglie.

Una particolarità del maschio consiste nell'avere un pene munito di uncini che logora l'organo sessuale femminile, non permettendo una nuova fecondazione della femmina[senza fonte].

Distribuzione e habitatModifica

Questa famiglia è ubiquitaria e vive generalmente su piante acquatiche o terrestri.

SistematicaModifica

La famiglia è suddivisa nelle seguenti sottofamiglie e tribù[1][4][5]:

Le seguenti sottofamiglie, presenti in precedenti classificazioni, sono attualmente inquadrate come famiglie a sé stanti:

NoteModifica

  1. ^ a b Bouchard P. et al, Family-group names in Coleoptera (Insecta), in ZooKeys, vol. 88, 2011, pp. 1-972, DOI:10.3897/zookeys.88.807. URL consultato il 17 febbraio 2015.
  2. ^ (EN) Catalogue of Life: Family Curculionidae, su catalogueoflife.org. URL consultato il 21 febbraio 2015.
  3. ^ (EN) By Robinson W.H., Curculionidae (PDF), in Handbook of urban insects and arachnids: A handbook of urban entomology, Cambridge University Press, 2005, p. 91, ISBN 0-521-81253-4.
  4. ^ Alonso-Zarazaga M.A., Lyal C.H.C., A world catalogue of families and genera of Curculionoidea (Insecta: Coleoptera) (excepting Scolytidae and Platypodidae) (PDF), Barcelona, Entomopraxis, 1999, ISBN 84-605-9994-9.
  5. ^ Alonso-Zarazaga M.A., Lyal C.H.C., A catalogue of family and genus group names in Scolytinae and Platypodinae with nomenclatural remarks (Coleoptera: Curculionidae) (PDF), in Zootaxa, vol. 2258, 2009, pp. 1–134.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4133939-3
  Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi