Czartoryski

famiglia
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Czartoryski (disambigua).
Czartoryski
Lob Herb Czartoryskich.png
Bądź co bądź
Lascia che sia ciò che è 
StatoKingdom of Poland-flag.svg Regno di Polonia
Grand Duchy of Lithuania banner.svg Granducato di Lituania
Chorągiew królewska króla Zygmunta III Wazy.svg Confederazione polacco-lituana
Flag of Russia.svg Impero russo
Polonia Polonia
Lituania Lituania
Russia Russia
Belgio Belgio
Casata di derivazioneGedimini
TitoliCroix pattée.svg Principe Czartoryski
Croix pattée.svg Duca di Klewan
Croix pattée.svg Duca di Zukow
Croix pattée.svg Duca di Vista Alegre
Croix pattée.svg Marchese
Croix pattée.svg Conte
Croix pattée.svg Castellano di Wilnow
FondatoreAlgirdas
Attuale capoAdam Karol Czartoryski
Data di fondazioneXII secolo
Etniapolacca
Stemma della famiglia Czartoryski

La famiglia Czartoryski è una delle più importanti famiglie nobili di origine polacco-lituana, appartenenti alla Szlachta. Si segnalò tra le più influenti tra quelle che sostennero la Confederazione Polacco-Lituana nel XVIII secolo.

StoriaModifica

OriginiModifica

I Czartoryski discendevano direttamente dalla famiglia Granducale lituana. I loro antenati discendevano infatti dal granduca Algirdas, conosciuto col nome di Costantino dopo il suo battesimo cristiano, che divenne Principe di Czartorysk, nella Volinia. Suo figlio Vasili Konstantinovich è a tutti gli effetti considerato il progenitore della famiglia Czartoryski.

XVIII secoloModifica

 
Un ritratto di Kazimierz Czartoryski conservato nel Museo Czartoryski

Tra i suoi discendenti si ricorda il principe Kazimierz Czartoryski (1674-1741), duca di Klewan e Zukow, castellano di Wilnow, che fece valere i propri diritti sulla corona lituana nel corso del XVIII secolo. Uomo intelligente e finemente educato, sposò Isabella Morsztyn, figlia del Gran Tesoriere di Polonia.

La famiglia acquisì gran parte della propria potenza sotto i fratelli di Kazimierz, Michał Fryderyk e August Aleksander nell'ambito della Confederazione Polacco-Lituana nel corso del XVIII secolo, durante i regni dei monarchi Augusto II e Stanislao Leszczyński.

 
Ritratto di Stanislao II Augusto Poniatowski con l'abito dell'incoronazione di Marcello Bacciarelli

La famiglia mantenne la propria influenza sino alla seconda metà del XVIII secolo alla corte di Augusto III. I fratelli Czartoryski ottennero fama grazie alla parentela con Stanislao Poniatowski, che sposò la loro sorella, e il cui figlio, sul finire del secolo, divenne l'ultimo re indipendente della confederazione, con il nome di Stanislao II.

La famiglia Czartoryski fu ancora protagonista nelle fasi del declino della confederazione e dell'insorgere dell'instabilità politica che preluse allo smembramento della Polonia.

Anche se i possedimenti della famiglia a Puławy vennero confiscati dall'Impero Russo nel 1794, nel corso della terza partizione della Polonia, la famiglia continuò ad avere un ruolo predominante nella politica dello stato polacco, con personaggi di rilievo come Adam Kazimierz Czartoryski e Adam Jerzy Czartoryski.

Stemma e mottoModifica

 
Grande stemma dei Czartoryski

Lo stemma della famiglia Czartoryski era completato dal motto: Bądź co bądź (Lascia che sia ciò che è). Lo stemma corrisponde allo stemma modificato della Polonia, con l'aggiunta delle insegne del Vytis, lo stemma della Lituania, oltre al tradizionale simbolo della Bielorussia.

Elenco dei Principi Czartoryski (1330-oggi)Modifica

Altri membri notabili della famigliaModifica

Tra i membri di rilievo membri della famiglia si ricordano:

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN13130397 · LCCN (ENsh95005404 · GND (DE120121085 · CERL cnp00559675 · WorldCat Identities (EN13130397