Apri il menu principale
Czeslaw Kozon
vescovo della Chiesa cattolica
Czeslaw Kozon.jpg
Czealaw Kozon nel 2008
Coat of arms of Czeslaw Kozon.svg
Veritatem in caritate
 
TitoloCopenaghen
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato17 novembre 1951 (67 anni) ad Idestrup
Ordinato presbitero6 gennaio 1979 dal vescovo Hans Ludvig Martensen, S.J.
Nominato vescovo22 marzo 1995 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo7 maggio 1995 dal vescovo Hans Ludvig Martensen, S.J.
 

Czeslaw Kozon (Idestrup, 17 novembre 1951) è un vescovo cattolico danese, dal 7 maggio 1995 vescovo di Copenaghen.

Indice

BiografiaModifica

Infanzia e studiModifica

Czeslaw Kozon è nato ad Idestrup, nell'isola di Falster, in Danimarca. Suo padre e sua madre, originari della Polonia, erano emigrati là durante la persecuzione comunista. Dopo essersi laureato alla Nykøbing Katedralskole nel 1971, ha deciso di seguire la sua vocazione sacerdotale. Nello stesso anno, si è trasferito a Roma, dove ha iniziato a frequentare la Pontificia Università Gregoriana e la Pontificia Università Lateranense, terminando i suoi studi nel 1977. Successivamente è ritornato in Danimarca.

Ministero sacerdotaleModifica

È stato ordinato presbitero il 6 giugno 1979 nella Cattedrale di Sant'Ansgario a Copenaghen, da Hans Ludvig Martensen, vescovo di Copenaghen. Nel 1979, è stato assegnato alla parrocchia di Santa Maria ad Aalborg, per poi divenire parroco della chiesa di Sant'Andrea ad Ordrup nel 1984. Nel contempo, dal 1989, è divenuto responsabile della parrocchia di Santa Teresa ad Hellerup. Nel 1994 è stato nominato vicario generale della diocesi di Copenaghen.

Ministero episcopaleModifica

 
Monsignor Czeslaw Kozon con Monsignor Norbert Weis, celebra una Messa tridentina il 29 luglio 2012

Dopo la rinuncia al governo pastorale del vescovo Hans Ludvig Martensen, dimessosi per motivi di salute, il 22 marzo 1995, papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo di Copenaghen. La sua consacrazione episcopale è avvenuta il 7 maggio dello stesso anno, nella cattedrale di Sant'Ansgario, per mano dello stesso Hans Ludvig Martensen, vescovo emerito di Copenaghen. Co-consacranti sono stati Paul Verschuren, vescovo di Helsinki e Edward Eugeniusz Samsel, vescovo titolare di Montecorvino e ausiliare di Ełk. Ha scelto come suo motto episcopale Veritatem in caritate. Con la sua nomina è diventato vescovo della diocesi più estesa del mondo, che comprende tutta la Danimarca, la Groenlandia e le Isole Fær Øer.

Nel 2005, è stato eletto primo vicepresidente della Conferenza Episcopale della Scandinavia, che riunisce tutti i vescovi della Danimarca, della Norvegia, della Svezia, della Finlandia e dell'Islanda. Durante il suo ministero episcopale, è stato il co-consacratore di Karlheinz Diez, vescovo ausiliare di Fulda, consacrato nel 2004, e di Teemu Sippo, vescovo di Helsinki, consacrato nel 2009.

Dopo la pubblicazione del motu proprio Summorum Pontificum di papa Benedetto XVI, Czeslaw Kozon è stato uno dei vescovi che ha celebrato la Messa tridentina.

Il 9 settembre 2015, è stato eletto presidente della Conferenza Episcopale della Scandinavia, subentrando a monsignor Anders Arborelius, vescovo di Stoccolma, che ha preso il posto di vicepresidente.

Genealogia episcopaleModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN164267958 · ISNI (EN0000 0001 1267 0595 · LCCN (ENnb2014016648 · GND (DE1018141014