Dado Pršo

calciatore croato
Dado Pršo
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 190 cm
Peso 86 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2007 - giocatore
Carriera
Giovanili
1983-1986 Zadar
1986-1992 Hajduk Spalato
Squadre di club1
1992-1993 Pazinka ? (?)
1993-1995 Rouen 10 (1)
1995-1996 Stade Raphaëlois 18 (7)
1996-1997 Monaco 0 (0)
1997-1999 Ajaccio 53 (21)
1999-2004 Monaco 101 (28)
2004-2007 Rangers 94 (31)
Nazionale
1998-2006 Croazia Croazia 32 (9)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Miladin Pršo – detto Dado – (Zara, 5 novembre 1974) è un ex calciatore croato, di ruolo attaccante.

È uno dei dieci calciatori che hanno segnato una quaterna in una sola partita di UEFA Champions League.

CarrieraModifica

ClubModifica

Acquistato dal Monaco nel 1996, nel 1997 fu ceduto per due stagioni in prestito all'Ajaccio.

L'exploit di Pršo avvemme con la maglia del Monaco nel 2003-2004, stagione in cui la compagine allenata da Didier Deschamps raggiunse la finale di UEFA Champions League, persa contro il Porto per 3-0. In quella edizione del torneo Pršo realizzò 7 gol in 11 partite, di cui ben 4 in Monaco-Deportivo La Coruña (8-3).[1] Quella sera riuscì ad eguagliare Marco van Basten e Simone Inzaghi; il record fu poi migliorato anni dopo da Lionel Messi e Luiz Adriano.

Dal 2004 al 2007 giocò nei Rangers, segnando 31 reti in 94 partite in campionato; 37 gol in 123 incontri è il computo totale con la maglia degli scozzesi.[2]

Il suo ritiro avvenne al termine della stagione 2006-2007, a soli 32 anni, quando era sotto contratto con i Rangers, a causa di un infortunio al ginocchio destro rimediato nel corso dell'old firm contro il Celtic.

NazionaleModifica

Ha preso parte con la nazionale croata al campionato d'Europa 2004 e al campionato del mondo 2006.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Monaco: 1996-1997, 1999-2000
Monaco: 2000
Monaco: 2002-2003
Rangers: 2004-2005
Rangers: 2004-2005

IndividualeModifica

2003, 2004, 2005

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica